Papersera.net

×
Pagina iniziale
Edicola
Showcase
Calendario
Topolino settimanale
Hot topics
Post non letti
Post nuovi dall'ultima visita
Risposte a topic cui hai partecipato
In edicola
4 | |
4 | |
4 | |
4 | |
3 | |
4 | |
4 | |
3 | |
3 | |
4 | |
3 | |
3 | |

Le storie di Topolino sul Topolino

0 Utenti e 1 Visitatore stanno visualizzando questo topic.

*

AndyHawkGamma
--
   (1)

   (1)
    Re:Le storie di Topolino sul Topolino
    Risposta #15: Domenica 13 Set 2015, 11:03:36
    Storie con Topolino prodotte in Italia (ad oggi): 3829 (Fonte)

    Storie con Paperino prodotte in Italia (ad oggi): 8305 (Fonte)

    Effettivamente, le storie con il Topo sono numericamente meno della metà.

    Adesso vi sfido a prendere le storie di Paperino e a vedere quante sono effettivamente grandi storie (parlo ovviamente a livello italiano). Facendo lo stesso con Topolino, scoprirete che i numeri di certi si avvicineranno parecchio.

    Di conseguenza, si riconferma che la quantità non è sinonimo di qualità.  ;)

    *

    Paperinika
    Imperatore della Calidornia
    Moderatore
       (2)

    • ******
    • Post: 10256
      • Offline
      • Mostra profilo
       (2)
      Re:Le storie di Topolino sul Topolino
      Risposta #16: Domenica 13 Set 2015, 12:14:00
      Detto ciò io ti chiedo di farmi un favore (una cortesia) :):  trovarmi un numero di Topolino in cui non appaia Paperino - forse nei primissimi, ma non credo - e, allo stesso tempo, se come mi risulta non esiste, ti chiedo: semmai un giorno decidessero di farne uno senza il papero, come pensi reagirebbero gli innumerevoli appassionati di Paperino e dunque. la stragrande maggioranza dei lettori?
      Esempio estremo, eppure... c'è almeno un caso (estremo anche lui, lo ammetto), che io ricordi, anche se molto tirato per i capelli. Vedi il 3000, per dire, dove a Paperino (Paperino Paperotto e Paperinik non contano) non è stata dedicata neanche una storia, ma fa solo da comparsa in quelle di Gastone e Zio Paperone.
      Oppure, senza andare a spulciare l'Inducks, mi viene in mente questo numero (per DD vale lo stesso discorso che facevo prima).
      Ma onestamente, per me poco cambia: Topolino è un insieme di storie (possibilmente, di storie belle) di personaggi Disney, non di Topolino e di Paperino. :)

      Paperino l'anno scorso ha festeggiato i suoi 80 anni e, per l'occasione, si è dedicato un intero numero a lui, chiedendo - si fa così per dire - al Topo di mettersi da parte.
      Ora, a parte il fatto che innumerevoli sono i giornalini senza Topolino e con tanto Paperino - e senza che questi compisse anni particolari - prova a guardare che cosa hanno fatto quando Topolino ha  festeggiato i suoi di 80 anni e non potrai non notare la notevole differenza di trattamento.
      Ma, quest'anno, abbiamo festeggiato gli 81 anni di Paperino ::) :P - cosa che non era mai accaduta per nessun altro personaggio - e temo che potrebbe diventare un'abitudine e, dunque , prepariamoci pure per gli 82, 83 ..... :-/

      ma Topolino dovrebbe essere intoccabile ... diciamo ... almeno quanto Paperino?!? :)
      Su questo non posso non darti ragione. Ma è un discorso diverso dal fatto che ci siano dei numeri senza Topolino.

      *

      Mustacchi
      Brutopiano

      • *
      • Post: 45
      • Coccoricò Coccoricò Bistecca
        • Offline
        • Mostra profilo

        Re:Le storie di Topolino sul Topolino
        Risposta #17: Domenica 13 Set 2015, 12:47:30
        Se non sbaglio il numero 3102, se PK non conta, era privo di Paperino.

        *

        brigo
        Diabolico Vendicatore
           (3)

        • ****
        • Post: 1865
          • Online
          • Mostra profilo
           (3)
          Re:Le storie di Topolino sul Topolino
          Risposta #18: Domenica 13 Set 2015, 13:00:51
          Io PP8, PK, Qu-Qu7 e DD li considero Paperino a tutti gli effetti.

          *

          doppio segreto
          Gran Mogol

          • ***
          • Post: 618
          • Topolino primo amore che non si scorda mai
            • Offline
            • Mostra profilo

            Re:Le storie di Topolino sul Topolino
            Risposta #19: Domenica 13 Set 2015, 13:14:25

            Occhio, sembravo cattivo nella mia risposta, in realtà è perché credevo che quanto io avessi esposto non fosse stato espresso bene, era rivolto verso me, ma si vede che hai visto quella sfumatura, e quindi è stato l'errore mio quello di rendere ambigua quella frase...

            In ogni caso, capisco benissimo il tuo punto di vista e la tua richiesta di avere più storie con Topolino, tuttavia ti chiedo di capire il mio e quello di Paperinika, secondo cui non è Topolino né a far la qualità né a fare le storie: si tratta di un nome che assume i connotati di marchio. E per quanto tu speri che non sia così, devi accettarlo, è proprio attraverso quei tre cerchi che la Disney è arrivata dove è arrivata, non sottovalutare la cosa.

            EDIT: il "cerca di capire" non è né offensivo né brutale in termini di toni. Semplicemente sta a significare che è una cosa del tutto oggettiva, che purtroppo non rispecchia la tua visione soggettiva...
            Ok, mi fa piacere che ci siamo chiariti. :)
            Allora,forse sono io che non sono stato chiaro e allora cercherò di esserlo di più
            Io capisco il vostro punto di vista e ne ho un assoluto rispetto, come credo altrettanto voi del mio.
            A me interessava mettere in luce quello che dal mio punto di vista è una grave pecca del settimanale, non da oggi o da ieri ma, praticamente da sempre: la mancanza di Topolino in tanti numeri. Topolino, checché se ne pensi o qualsiasi sia il rapporto che si ha con lui, non è come gli altri personaggi: è stato il primo, o meglio, il personaggio che ha dato il via alla fortuna Disney e, per alcuni decenni il centro del fumetto e, anche per per questo, meriterebbe un trattamento speciale.
            Non sto chiedendo di invertire una tendenza dettata dalle leggi del marketing, ma chiedo che al Topo sia concessa una storia in ogni numero che porta il suo nome. Altre testate hanno come protagonisti solitari i paperi e penso che chiedere questo nella testata storica per Topolino, sia il minimo. Tutto qui.
            Per il resto, posso assicuravi che ho preso atto fin dal 1965 che la tendenza era quella, non ho certo aspettato il 2015 per comprenderlo. Ma se la direttrice del settimanale - la signora Valentina De Poli - dichiarò nel 2009 che non dovevano esserci più Topolini senza Topolino, a me pare evidente che questo problema sia reale e non la bizza di un  lettore del Topo che viene da lontano. E io, con entusiasmo, l'ho presa in parola. Ma nel frattempo però sono passati 6 anni e la tendenza è sempre quella.
            Ho preso anche atto che nei lettori più maturi, la mancanza di Topolino su Topolino non crea grossi problemi - anzi!!!-e, dunque, il discorso penso si possa concludere così. Amen!
            Sei una brava persona Topolino. E' questo il tuo guaio (Vera Ackerman)

            *

            Paperinika
            Imperatore della Calidornia
            Moderatore
               (1)

            • ******
            • Post: 10256
              • Offline
              • Mostra profilo
               (1)
              Re:Le storie di Topolino sul Topolino
              Risposta #20: Domenica 13 Set 2015, 14:49:12
              Ok, mi fa piacere che ci siamo chiariti. :)
              Allora,forse sono io che non sono stato chiaro e allora cercherò di esserlo di più
              Io capisco il vostro punto di vista e ne ho un assoluto rispetto, come credo altrettanto voi del mio.
              A me interessava mettere in luce quello che dal mio punto di vista è una grave pecca del settimanale, non da oggi o da ieri ma, praticamente da sempre: la mancanza di Topolino in tanti numeri. Topolino, checché se ne pensi o qualsiasi sia il rapporto che si ha con lui, non è come gli altri personaggi: è stato il primo, o meglio, il personaggio che ha dato il via alla fortuna Disney e, per alcuni decenni il centro del fumetto e, anche per per questo, meriterebbe un trattamento speciale.
              Non sto chiedendo di invertire una tendenza dettata dalle leggi del marketing, ma chiedo che al Topo sia concessa una storia in ogni numero che porta il suo nome. Altre testate hanno come protagonisti solitari i paperi e penso che chiedere questo nella testata storica per Topolino, sia il minimo. Tutto qui.
              Per il resto, posso assicuravi che ho preso atto fin dal 1965 che la tendenza era quella, non ho certo aspettato il 2015 per comprenderlo. Ma se la direttrice del settimanale - la signora Valentina De Poli - dichiarò nel 2009 che non dovevano esserci più Topolini senza Topolino, a me pare evidente che questo problema sia reale e non la bizza di un  lettore del Topo che viene da lontano. E io, con entusiasmo, l'ho presa in parola. Ma nel frattempo però sono passati 6 anni e la tendenza è sempre quella.
              Ho preso anche atto che nei lettori più maturi, la mancanza di Topolino su Topolino non crea grossi problemi - anzi!!!-e, dunque, il discorso penso si possa concludere così. Amen!
              Lol.
              Nei lettori più maturi stai includendo anche me? ;D
              « Ultima modifica: Domenica 13 Set 2015, 14:49:28 da Paperinika »

              *

              doppio segreto
              Gran Mogol

              • ***
              • Post: 618
              • Topolino primo amore che non si scorda mai
                • Offline
                • Mostra profilo

                Re:Le storie di Topolino sul Topolino
                Risposta #21: Domenica 13 Set 2015, 15:40:30

                Adesso vi sfido a prendere le storie di Paperino e a vedere quante sono effettivamente grandi storie (parlo ovviamente a livello italiano). Facendo lo stesso con Topolino, scoprirete che i numeri di certi si avvicineranno parecchio.

                Di conseguenza, si riconferma che la quantità non è sinonimo di qualità.  ;)
                Quantità non è sinonimo di qualità e questo è sacrosanto per tutto.
                Tuttavia, posso assicurarti che anche tante storie di Topolino sono da pollice verso e, penso che ne siamo tutti consapevoli.
                Vedi, proprio in questi mesi, per una sorta di nostalgia senile ;D, sto rileggendomi tutte le storie che ho con il Topo dal 1930 ad oggi: ora, sono al n. 943 di Topolino. Rileggendole col senno del poi, mi rendo conto di quanti ottimi racconti ma anche di quanta robetta è stata fatta.
                Come tu hai detto fin dall'inizio e a giusta ragione, è assai più difficile infarcire una storia buona sul Topo che sui Paperi e, oggi come oggi, con tutti i limiti  e i paletti imposti dall'alto in materia di cattivi e di tipo finto moraleggianti, per un personaggio che principalmente è un detective, la situazione si fa veramente critica. Diventa un quasi: e a questo che gli facciamo fare ora? ::) :P
                Io sono convinto che con Topolino bisogna di nuovo volare alti e, per fare questo, è necessario, innanzi tutto crederci, e poi avere delle teste pensanti che ne siano capaci. Ma francamente - non me ne voglia nessuno - ne vedo molte poche.
                « Ultima modifica: Domenica 13 Set 2015, 15:41:26 da 1819231 »
                Sei una brava persona Topolino. E' questo il tuo guaio (Vera Ackerman)

                *

                POGduck
                Giovane Marmotta
                   (1)

                • **
                • Post: 179
                • Esordiente
                  • Offline
                  • Mostra profilo
                   (1)
                  Re:Le storie di Topolino sul Topolino
                  Risposta #22: Domenica 13 Set 2015, 18:57:26
                  però in italia  a livello di pubblicazioni delle storie fra  topolino e paperino c'è molto più equilibrio,mentre effettivamente se si ragiona per numero di storie per  singolo paese paperino batte topolino e non solo in italia :) :)
                  « Ultima modifica: Domenica 13 Set 2015, 18:58:03 da paolo80 »

                  *

                  raffa007
                  Papero del Mistero

                  • **
                  • Post: 207
                  • Nuovo arrivato
                    • Offline
                    • Mostra profilo

                    Re:Le storie di Topolino sul Topolino
                    Risposta #23: Domenica 13 Set 2015, 19:17:00
                    Mah, io trovo anche le storie dei paperi abbastanza deludenti se non fosse per gli alter ego di Paperino: PK, Paperinik, Double Duck, Paperotto. Poi le storie di Zio Paperone son quasi fatte a fotocopia l'un con l'altra, e devono tirare fuori i personaggi secondari o i cattivi (Basettoni, Rock Sassi, la Banda Bassotti, Amelia, Gambadilegno e Macchia Nera) per non ricorrere al selfie, ai social network, che comunque fanno parti di cattivi da operetta (anche se siamo su Topolino) o illogiche come l'ultima storia sul commissario amico del Topo. Certo Topolino essendo un eroe tutto di un pezzo è meno versatile a fare storie di umana debolezza o di cinismo schizzofrenico come succedeva con Paperino ed anche con Zio Paperone (molte storie finivano con lo zione che inseguiva il povero Paolino, anche se era colpevole di aver rovinato un affare che era una porcata). Poi la mancanza con agganci con una realtà almeno accettabile (tra sport, politica e spettacolo non saprei chi di questi argomenti è più squallido) sta impoverendo la Disney in generale (basti pensare a Paperino portaborse che tratta della prima repubblica con tanto di caricature oggi considerato un capolavoro insieme all'Inferno di Topolino).
                    « Ultima modifica: Domenica 13 Set 2015, 19:19:18 da Raffaele »

                    *

                    Maximilian
                    Dittatore di Saturno

                    • *****
                    • Post: 3240
                    • Innamorato di Bill Walsh
                      • Offline
                      • Mostra profilo

                      Re:Le storie di Topolino sul Topolino
                      Risposta #24: Domenica 13 Set 2015, 22:23:40
                      Paperino Paperotto e Paperinik non contano
                      [...]
                      per DD vale lo stesso discorso che facevo prima
                      Perchè?
                      E' sempre Paperino quindi contano eccome.
                      Spesso si parla di Paperinik e Doubleduck come se fossero personaggi a se stanti, mentre in realtà sono identità segrete del primo.
                      Anzi, il motivo per cui non mi piace il vendicatore è appunto che nonostante sia Paperino si comporta come un'altra persona.

                      Riguardo all'argomento della discussione, la rivista è un contenitore di storie di tutta la banda disney e si chiama così perchè Topolino ne è il personaggio principale, protagonista delle storie migliori.
                      Poi anche a me dispiace se non compare all'interno del numero, però non sarebbe giusto giudicarlo solo da questo, ma solo in base alla qualità delle storie. Comunque sia credo che sia meglio non usarlo piuttosto che usarlo male.

                      *

                      Paperinika
                      Imperatore della Calidornia
                      Moderatore
                         (1)

                      • ******
                      • Post: 10256
                        • Offline
                        • Mostra profilo
                         (1)
                        Re:Le storie di Topolino sul Topolino
                        Risposta #25: Lunedì 14 Set 2015, 00:00:44
                        Perchè?
                        E' sempre Paperino quindi contano eccome.
                        Spesso si parla di Paperinik e Doubleduck come se fossero personaggi a se stanti, mentre in realtà sono identità segrete del primo.
                        Anzi, il motivo per cui non mi piace il vendicatore è appunto che nonostante sia Paperino si comporta come un'altra persona.
                        Direi che ti sei risposto da solo...

                        *

                        alec
                        Dittatore di Saturno

                        • *****
                        • Post: 3884
                        • Novellino
                          • Offline
                          • Mostra profilo

                          Re:Le storie di Topolino sul Topolino
                          Risposta #26: Lunedì 14 Set 2015, 00:04:48
                          Storie con Topolino prodotte in Italia (ad oggi): 3829 (Fonte)

                          Storie con Paperino prodotte in Italia (ad oggi): 8305 (Fonte)

                          Effettivamente, le storie con il Topo sono numericamente meno della metà.
                          Logica conseguenza del fatto che Paperopoli è un universo ben più complesso, articolato e documentato di Topolinia. Sia chiaro, sono state create storie di Donald & Co anche molto scadenti, e non è impossibile coinvolgere  Topolino in vicende comiche gradevoli anche brevi ( mi vengono in mente le strips di Gottfredson dal 1955 al 1976 ) . E' comunque giusto  riservare a Mickey le grandi avventure ad ampio respiro che Casty, ad esempio, ci offre. Ed è perfetto che le centellini, la quantità e la qualità spesso non vanno a braccetto.

                          *

                          MiTo
                          Diabolico Vendicatore

                          • ****
                          • Post: 1594
                          • Amante del Cavallino Rampante
                            • Offline
                            • Mostra profilo

                            Re:Le storie di Topolino sul Topolino
                            Risposta #27: Lunedì 14 Set 2015, 00:47:38
                            Non scopriamo certo oggi che i Topi siano molto meno gettonati dei loro colleghi paperi. E per vari motivi. Il primo, palese, è l'ampiezza dell'universo. Uno sceneggiatore che scrive di paperi ha a disposizione molti più personaggi rispetto a uno che scrive storie ambientate a Topolinia.
                            Tra l'altro i charachters paperopolesi si sono sviluppati molto di più dei colleghi topolinesi, agendo indipendentemente dai personaggi principali. Pensiamo ai vari Archimede, Ciccio, Bum Bum eccetera che agiscono affrancati da paperino, Paperone e compagnia.
                            Difficlmente abbiamo visto, invece, un Pippo, un Orazio o un Eta Beta protagonisti senza Topolino.
                            Poi è da considerare che, per qualche motivo non chiaro, i paperopolesi possono essere "strapazzati" molto di più, sono meno riflessivi e pacati dei topi, quindi più adatti a trame comiche e demenziali (che costituiscono l'ossatura dell'indice di ogni numero, brevi o meno brevi).
                            Sarebbe da chiedersi, in effetti, per quale motivo i paperi si sono accaparrati il grosso delle storie. Apparivano forse più simpatici ai bambini, e dunque più adatti alle trame leggere? E, viceversa, i topi, più antropomorfi, erano più adatti a trame realistiche.
                            Certo è soltanto che ciò è frutto di un processo durato decenni, che ci ha portato alla situazione attuale. Dubito, quindi, che si tratti dell'antipatia di qualcuno verso i topi. Semplicemente i paperi, per come si sono sviluppati, offrono molte più possibilità rispetto ai colleghi topolinesi.
                            E ciò avviene tanto nei due universi, quanto nei loro paersonaggi principali. Topolino è Topolino. Paperino è PP8, Paperinik, Doubledack eccetera. Probabilmente, nello specifico, la condotta morale di Topolino troppo stringente gli impedisce di essere più malleabile a nuovi ruoli. Mentre Paperino, più suscettibile e meno granitico nelle sue posizioni, è l'ideale per fargli incarnare nuovi personaggi. Questa è la mia opinione.
                            « Ultima modifica: Lunedì 14 Set 2015, 00:51:37 da L94 »

                            *

                               (2)

                            • ****
                            • Post: 1399
                            • Guazzabù!
                              • Offline
                              • Mostra profilo
                               (2)
                              Re:Le storie di Topolino sul Topolino
                              Risposta #28: Lunedì 14 Set 2015, 10:34:14
                              Topolino è Topolino. Paperino è PP8, Paperinik, Doubledack eccetera. Probabilmente, nello specifico, la condotta morale di Topolino troppo stringente gli impedisce di essere più malleabile a nuovi ruoli. Mentre Paperino, più suscettibile e meno granitico nelle sue posizioni, è l'ideale per fargli incarnare nuovi personaggi. Questa è la mia opinione.
                              Ma soprattutto, vedere Paperino che diventa Paperinik o DD o PK è emozionante, perché non è insito nel personaggio, è una seconda identità, perfettamente compatibile (già il Paperino di Barks era coraggioso) ma innestata, imprevista: insomma non te l'aspetti che l'inquilino di via dei Platani la notte esca dalla finestra con le scarpoeliche, o sventi crimini internazionali, o combatta i benemeriti vampiri viola.
                              E questo anche se ormai lo fa da anni, proprio perché, da sempre, continua a mantenere viva la prima identità, quella da cui appunto non te l'aspetteresti. E quindi la "sorpresa", benché apparentemente indebita, si mantiene.
                              Topolino, invece, agente segreto, supereroe, salvatore del mondo lo è tutti i giorni: te lo aspetti perfettamente, perché lo fa da ottant'anni quotidianamente. Per questo è meno malleabile alle identità segrete, perché non aggiungerebbero niente.
                              Paperino lo avreste visto nell'Impero Sottozero? Sarebbe stato divertente, eh! Però si sarebbe incentrato tutto su di lui, se ci fate caso: meno "avventura" e più "Paperino nell'avventura". E questo perché Paperino viene da una grande tradizione comica che a Topolino è stata, lo dico sinceramente, troncata. In questo senso, tra Barosso e Scarpa prima e Faraci e Ziche poi c'è, con l'eccezione della Trilogia di Pacuvio, il vuoto. Ed è un vuoto difficile da colmare, nonostante la rapina del millennio, la saga burocratica e le cronache del regno dei due laghi, nonostante Gottfredson, nonostante Walsh, nonostante il passato comico del personaggio, la cui duttilità, checché se ne pensi, gli permette di andare da Topolino e i guai dei buongustai a Topolino e il gigante della pubblicità a Topolino e il terraplano: comicità più o meno sottili, alcune molto raffinate (vedi Walsh) ma tutte solidissime!
                              « Ultima modifica: Lunedì 14 Set 2015, 10:35:42 da A.Basettoni »

                              *

                              ML-IHJCM
                              Diabolico Vendicatore
                                 (2)

                              • ****
                              • Post: 1814
                              • Nuovo utente
                                • Offline
                                • Mostra profilo
                                 (2)
                                Re:Le storie di Topolino sul Topolino
                                Risposta #29: Lunedì 14 Set 2015, 12:00:12
                                Quantità non è sinonimo di qualità e questo è sacrosanto per tutto.
                                Francamente, da lettore la cui viscerale preferenza e' per i paperi (e precisamente per Paperino), sarei felice di vedere piu' storie con Topolino e meno con il mio favorito, se questo significasse al contempo un miglioramento della qualita' di queste storie. Leggere un mucchio di storielle insulse che danno l'impressione di veder sminuito il proprio personaggio preferito non e' piacevole per nessuno.

                                Tra l'altro: quando si guardano le statistiche, credo che non abbia senso contare al tempo stesso "riempitive" di poche pagine e storie lunghe e dalla trama articolata. Limitandoci soltanto alle storie con piu' (per dire) di 24 pagine, immagino che il rapporto Paperopoli-Topolinia risulterebbe molto piu' equilibrato.

                                [...]
                                Citazione
                                e, oggi come oggi, con tutti i limiti  e i paletti imposti dall'alto in materia di cattivi e di tipo finto moraleggianti, per un personaggio che principalmente è un detective, la situazione si fa veramente critica. Diventa un quasi: e a questo che gli facciamo fare ora? ::) :P
                                Io sono convinto che con Topolino bisogna di nuovo volare alti e, per fare questo, è necessario, innanzi tutto crederci, e poi avere delle teste pensanti che ne siano capaci. Ma francamente - non me ne voglia nessuno - ne vedo molte poche.
                                Anche simpatizzando con la tua richiesta di una maggiore presenza di Topolino (non fosse altro perche', come detto sopra, sarei felice di leggere meno storie di paperi insulse), devo farti osservare che tu stesso ammetti quanto sia problematico averlo in ogni numero senza al tempo stesso sminuirlo con un cattivo utilizzo.

                                la rivista è un contenitore di storie di tutta la banda disney e si chiama così perchè Topolino ne è il personaggio principale, protagonista delle storie migliori.
                                Topolino ne è il personaggio principale: indiscutibile, se si pensa alla "banda Disney" come rappresentativa di Disneyland. Discutibilissimo, se si parla della produzione a fumetti.
                                protagonista delle storie migliori: talvolta. Ci sono un mucchio di numeri della rivista in cui le storie migliori sono senza alcun dubbio quelle con Topolino protagonista; ce ne sono un mucchio dove le storie topolinesi sono piu' o meno trascurabili e quelle coi paperi splendide.
                                  Se poi intendi dire, come hai asserito in altre occasioni, che ritieni che nessuna storia di paperi sia all'altezza delle migliori storie con Topolino, ti invito ad esprimerti in modo meno perentorio. E' la tua opinione: un'opinione rispettabilissima, che si puo' difendere con argomentazioni solide e ragionevolmente convincenti, portando a suo favore una serie di fatti; ma resta un'opinione e la tesi  contraria trova altrettanti argomenti e fatti a favore. Una volta superata una certa soglia di qualita', credo che la preferenza, il dare il podio all'una o all'altra avventura, diventi sostanzialmente una questione di gusti (ergo, non disputandum est!). Se tu trovi che, per dire, la stella del polo sia  di gran lunga inferiore al mistero di Macchia Nera, sta bene: il mistero di Macchia Nera e'  oggettivamente un capolavoro e ognuno ha diritto alle sue preferenze (per quel che mi riguarda, non mi sogno di dire che una di queste due storie sia migliore dell'altra; al massimo posso dire che io sono piu' affezionato alla stella del polo, per motivi bassamente sentimentali, ma non riesco a trovare un criterio oggettivo per indicare quale sia quella di valore piu' alto). Ma dire che Topolino e' protagonista delle storie migliori volendo asserire, come dato di fatto, che i paperi non hanno mai raggiunto certe altezze, significa per esempio ignorare che una gran parte dei lettori sembra pensarla diversamente (o voler insinuare l'incompetenza di costoro, cosa che suona alquanto offensiva).

                                Paperino lo avreste visto nell'Impero Sottozero? Sarebbe stato divertente, eh! Però si sarebbe incentrato tutto su di lui, se ci fate caso: meno "avventura" e più "Paperino nell'avventura".
                                Hai spiegato perfettamente una delle differenze fondamentali tra Topolino e Paperino (quando utilizzati bene).

                                Citazione
                                E questo perché Paperino viene da una grande tradizione comica che a Topolino è stata, lo dico sinceramente, troncata.
                                Qui invece mi trovo un po' meno d'accordo. Topolino e' stato piu' volte protagonista di ottime (e divertentissime) storie comiche, ma la mia sensazione e' che usarlo in questo modo sia svilente per il personaggio (non che non ci possa stare, ma deve essere di tanto in tanto, di rado, e magari fatto in modo cosi' parodistico - si veda la Ziche - da farci pensare a queste storie come farse e non eventi "reali" del mondo topolinese).
                                Nelle grandi storie con Topolino protagonista naturalmente c'e' sempre qualche elemento comico, ma direi semplicemnte perche' siamo nel mondo Disney, non perche' Topolino e' un eroe anche comico. Con Paperino invece l'elemento comico e' molto spesso dovuto alla caratterizzazione intrinseca del personaggio. Per ripetere quanto avevo detto in qualche altra occasione: in un momento serio di una grande storia, Topolino fa la cosa giusta perche' sa qual e' la cosa giusta ed e' in grado di farla; Paperino puo' fare la cosa giusta con le motivazioni sbagliate, o  puo' tentare di fare la cosa sbagliata mostrandosi pero' cosi' incompetente da avere i risultati giusti. Paperino deve fare errori significativi; gli errori di Topolino non possono essere troppo pesanti. A troncare la tradizione comica di Topolino e' stato, credo, lo stesso Gottfredson, quando negli anni '30 inizia a farne il protagonista di grandi avventure il cui esito positivo e' dovuto in primis alle capacita' dell'eroe.

                                 

                                Dati personali, cookies e GDPR

                                Questo sito, per garantirti la migliore user experience possibile, utilizza dati classificati come "personali", cookie tecnici e non. In particolare per quanto riguarda i "dati personali", memorizziamo il tuo indirizzo IP per la gestione tecnica della navigazione sul forum, e - se sei iscritto al forum - il tuo indirizzo email per motivi di sicurezza oltre che tecnici, inoltre se vuoi puoi inserire la tua data di nascita allo scopo di apparire nella lista dei compleanni. Il dettaglio sul trattamento dei dati personali è descritto nella nostra pagina delle politiche sulla privacy, dove potrai gestire il consenso (o il dissenso) al loro utilizzo.

                                Puoi accettare quanto sopra descritto - e continuare con la navigazione sul sito - cliccando qui.

                                Se poi vuoi approfondire la questione c'è il sito del Garante della privacy.