Papersera.net

×
Pagina iniziale
Edicola
Showcase
Calendario
Topolino settimanale
Hot topics
Post non letti
Post nuovi dall'ultima visita
Risposte a topic cui hai partecipato
Le nostre recensioni
2 | |
1 | |
4 | |
3 | |
4 | |
3 | |
3 | |
3 | |
5 | |
3 | |
2 | |
2 | |
Topolino 3143 - Recensione di Nebulina

...

Leggi la recensione

Voto del recensore:
Voto medio: (19)
Esegui il login per votare

Topolino 3143

0 Utenti e 1 Visitatore stanno visualizzando questo topic.

*

pkthebest
--


    Re: Topolino 3143
    Risposta #15: Giovedì 18 Feb 2016, 16:36:30
    Confesso che la scena mi fa ridere proprio perché è fuori campo e ci si deve accontentare dei mugugni di Paperoga e delle facce di Paperino...

    *

    Dippy
    Diabolico Vendicatore

    • ****
    • Post: 1600
    • Tra un corto e una sciocca sinfonia...
      • Offline
      • Mostra profilo

      Re: Topolino 3143
      Risposta #16: Giovedì 18 Feb 2016, 21:14:16
      Non ho letto tutto il Topo integralmente, ma permettetemi lo stesso di commentare quello che ho visto al momento: innanzitutto complimenti a Bacci! Nonostante sia agli esordi, il suo stile, soprattutto quello dei paperi, mi sembra già da disegnatore ben navigato! Se non avessi letto il suo nome sotto, non avrei detto mai che si trattava di un nuovo disegnatore!
      La storia sul ciclismo a me è piaciuta parecchio, sia nella trama che nei fondali, sui quali mi pare non vi siate soffermati abbastanza... Molto piacevoli, mi han fatto venire in mente un film che vidi alcuni anni fa, intitolato I Ragazzi del Marais... Mancava solo un bel fiume a completare il paesaggio...
      Faccini invece mi sembra sempre molto insipido in questo genere di storie... Lo preferisco sempre più in trame vere ed articolate che non in brevi, semibrevi, mute o che dir si voglia... Che nostalgia i trattati di tetratricoctomia... (cit.)!!! ;)
      « Ultima modifica: Giovedì 18 Feb 2016, 21:15:15 da Dippy_the_Dawg »
      Sappiate che tutte le cose sono così: un miraggio, un castello di nubi... Nulla è come appare  -  Buddha

      https://ilnumeroprimopiugrande.wordpress.com/author/arcelli1947/

      https://numeriprimiaritmeticamodulare.wordpress.com/

      *

      MiTo
      Diabolico Vendicatore

      • ****
      • Post: 1598
      • Amante del Cavallino Rampante
        • Offline
        • Mostra profilo

        Re: Topolino 3143
        Risposta #17: Giovedì 18 Feb 2016, 22:26:58
        Un bel numero che possiamo definire di transizione, nel senso che manca la storia di spicco. Ma questo non vuol dire che sia un cattivo numero, anzi! La qualità delle storie è alta.

        Occhio, possibili spoiler!

        Paperino e l'esperienza a frutto :)
        Una storia gradevole che paga il prezzo della prevedibilità. L'idea che Paperino si proponga come guida esperta grazie all'esperienza maturata con lo Zione è interessante e originale, ma le intenzioni dei due "clienti" appaiono più o meno palesi dalla prima vignetta in cui compaiono.
        A ogni modo è una lettura piacevole, anche grazie ai sempre bei disegni di Held.

        Topolino e lo sport del futuro :) :)
        Una storia molto particolare e assai gradevole. All'inizio credevo fosse un'avventura della macchina del tempo, mentre invece è una bella storia in "costume". Una bella promozione del ciclismo che non tira in ballo il "solito" Giro d'Italia, e non adotta stereotipi (per esempio il ruolo di Gamba è azzeccato e assolutamente non scontato).
        Bravissimo anche Soldati.

        Idee...geniali ;)
        Surreale gag di Faccini, da godersi più per quanto riguarda i disegni che non la vicenda in sè.

        Zio Paperone, Rockerduck e la corsa all'ultimo scontrino :) :)
        Divertente e tutto sommato originale, che nonostante sia molto lunga rispetto alla trama piuttosto semplice, non risulta noiosa.
        Bacci con i paperi lo vedo ancora più a suo agio che con i topi. E se nella scorsa storia con Indiana avevamo ravvisato qualche difetto (veniale) qui trovare imperfezioni evidenti è sinceramente molto, molto difficile.

        Indiana Pipps e le pietre risonanti :)
        Altra avventura piuttosto tradizionale, con un Kranz che è cattivo solo all'ultimo e una ennesima popolazione indagine con relativo tesoro. Comunque piacevole anche questa.

        *

        Juro
        Diabolico Vendicatore

        • ****
        • Post: 1491
        • Gradite del tè?
          • Offline
          • Mostra profilo

          Re: Topolino 3143
          Risposta #18: Venerdì 19 Feb 2016, 08:41:44
          Qualcuno ha notato l'easter egg nella storia di Indiana Pipps? Pag 137 prima vignetta? :P

          *

          AndyHawkGamma
          --
             (1)

             (1)
            Re: Topolino 3143
            Risposta #19: Venerdì 19 Feb 2016, 20:20:59
            Le trame di Panaro sono troppo prevedibili e forzate, non c'è storia delle sue ultime che non presenti i personaggi che chiariscono tutte le loro intenzioni, i loro movimenti e come si sono trovati coinvolti nelle vicende centrali, quasi l'autore volesse per forza giustificare al lettore tutte le sue scelte con una quasi ossessività che secondo me è controproducente: preferirei una trama più classica, rilassata ma di ampio respiro, che una trama interessante ma che si perde negli spiegoni dei personaggi (che oramai è un topòs di Panaro), sacrificando l'azione alla descrizione. Ma di per sé non è nuovo da parte dell'autore, soprattutto per il fatto che in tutte le sue avventure in cui c'è un antagonista o un personaggio positivo che entra improvvisamente in scena c'è tutto un meccanismo di coincidenze/forzature che attecchisce tutto il ritmo narrativo.
            Un dispiacere, questo, considerato che Panaro potrebbe scrivere trame molto più interessanti e meno standard, solo è sbagliata la priorità che secondo me sembra dare alle sue storie, cerca troppo la coerenza e meno ancora l'intrattenimento.

            *

            Cornelius Coot
            Imperatore della Calidornia
               (1)

            • ******
            • Post: 10138
            • Mais dire Mais
              • Offline
              • Mostra profilo
               (1)
              Re: Topolino 3143
              Risposta #20: Sabato 20 Feb 2016, 01:45:51

              PAPERINO E L'ESPERIENZA A FRUTTO
              Interessante l'iniziativa di Paperino e divertente nella sua insopportabilità la reazione dello zio che si sente parte in causa. Talmente coinvolto che trasformerà le sue reazioni negative in azioni positive. Il tutto condito da un malinteso che rende più articolata l'intera vicenda. 'Spiegoni' a parte (che poi sono una caratteristica generale di certi soggetti disneyani e non solo di Panaro, che magari li approfondisce di più), la storia si sviluppa bene mantenendo alto l'interesse del lettore.
              Held ok se non per i becchi troppo aperti (e anche un po' storti) dei paperi quando sorridono (Paperino anche troppo, a mio parere).

              TOPOLINO E LO SPORT DEL FUTURO
              Piacevole storia di fine '800 padano che mette in rilievo uno sport, il ciclismo, popolarissimo (più del calcio) almeno fino alla metà del secolo successivo.
              Credo ci sia anche un indiretto omaggio alla 'rosea' Gazzetta che nacque proprio in quegli anni (la più longeva testata sportiva europea).

              IDEE... GENIALI
              Molto divertente tanto da meritare un finale meno banale.

              ZIO PAPERONE, ROCKERDUCK E LA CORSA ALL'ULTIMO SCONTRINO
              Divertente soggetto di Palmas, molto ben ritmato. E Bacci tiene bene il ritmo con dei disegni ad hoc.
              Paperone cerca sempre una situazione positiva e vincente anche quando, trovandosi in tutt'altra, si arrampica un po' sugli specchi ma, contento lui... Piuttosto non si capisce l'arrabbiatura di RK: per uno che non bada a spese, mangiarsi anche in questa occasione il cappello per un giochino creato ad arte da Scrooge (e che in fondo interessa solo a lui) mi pare eccessivo. Ma questa ennesima follia ha reso il tutto ancor più divertente.
               
              INDIANA PIPPS E LE PIETRE RISONANTI
              Momentanea tregua con Kranz dovuta a presenze ancor più ingombranti. Ma alla fine la negatività del classico rivale di Indiana viene comunque fuori, sebbene non rivolta direttamente verso il Pipps.

              TOPOGULP - BREVETTO DI VOLO
              Tre belle one page scritte da Valentini e ben illustrate da Molinari in cui Paperoga, presenza fissa, interagisce con Paperina, Archimede e Paperino.
              « Ultima modifica: Sabato 20 Feb 2016, 15:02:47 da leo_63 »

              *

              Chen Dai-Lem
              Cugino di Alf

              • ****
              • Post: 1191
              • Cip & Ciop
                • Offline
                • Mostra profilo

                Re: Topolino 3143
                Risposta #21: Sabato 20 Feb 2016, 10:14:47
                Dopo aver letto il numero di questa settimana ho provato a riscorrere l'indice per vedere quale storia potesse avermi colpita di più..devo dire che di questo Topolino mi è rimasto ben poco purtroppo.
                Ovviamente sono molto contenta di aver visto i disegni di Bacci e anche il ritorno di Gottardo mi ha fatto piacere, ma il vero problema di questo numero sono, secondo me, proprio le trame. Queste storie (direi tutte tranne Faccini che merita un discorso a parte) sanno di già visto, e già anche rivisto.. Insomma abbiamo già visto un milione di volte la sfida Rockerduck-Paperone con gli scontrini, lo stesso vale per la storia di Panaro (che comunque non mi è comunque dispiaciuta rispetto alle altre del numero), per non parlare di quella di Indiana Pipps, dove il tradimento dell'antipatico di turno era telefonato praticamente da quando il personaggio è entrato in scena. So che dopo 3143 numeri di Topolino sia difficile trovare sempre trame originali e che in un numero può capitare di leggere storie più o meno belle, ma questo numero mi ha abbastanza delusa.
                Parlando di Faccini, invece..beh vince facile. Ed è vero che, probabilmente, è solo una gag allungata, ma dovrebbe far riflettere il fatto che le espressioni di Paperoga con le lenti in queste otto pagine riescano a svettare senza problemi sulle altre storie.
                "Un libro es un espejo y solo podemos encontrar en él lo que ya llevamos dentro"
                - Carlos Ruiz Zafón -

                *

                Cornelius Coot
                Imperatore della Calidornia
                   (2)

                • ******
                • Post: 10138
                • Mais dire Mais
                  • Offline
                  • Mostra profilo
                   (2)
                  Re: Topolino 3143
                  Risposta #22: Sabato 20 Feb 2016, 10:57:50

                  Ciò che scrive Cip e Ciop è in parte vero però proprio in questo numero possiamo vedere situazioni che non ricordo in passato o comunque avvenute raramente:

                  1)  Paperino fa tesoro di tutta la sua lunga esperienza in giro per il mondo al seguito dello zio per sfruttarla a suo vantaggio.

                  2)  Paperone e Rockerduck sono condannati dal presidente del Club (una figura tucana molto autoritaria) a dover spendere reciprocamente almeno 10.000 $ nei vari negozi del rivale, con una sfida in più puramente inventata da Paperone che vede nello spendere solo poco più della cifra dovuta ma poco meno di quella del suo avversario come una sua personale vittoria nei confronti di RK che poi si arrabbia, per quanto possa importargli, vista la sua filosofia di vita e di spesa.

                  3) Indiana e Kranz sono meno rivali del solito ed emotivamente più vicini contro un terzo collega, più losco e insopportabile del piccolo biondastro.

                     
                  « Ultima modifica: Martedì 23 Feb 2016, 16:04:54 da leo_63 »

                  *

                  Chen Dai-Lem
                  Cugino di Alf

                  • ****
                  • Post: 1191
                  • Cip & Ciop
                    • Offline
                    • Mostra profilo

                    Re: Topolino 3143
                    Risposta #23: Sabato 20 Feb 2016, 11:19:39
                    Ciò che scrive Cip e Ciop è in parte vero però proprio in questo numero possiamo vedere situazioni che non ricordo in passato o comunque avvenute raramente:

                    1)  Paperino fa tesoro di tutta la sua lunga esperienza in giro per il mondo al seguito dello zio per sfruttarla a suo vantaggio.

                    2)  Paperone e Rockerduck sono condannati dal presidente del Club (una figura tucana esteticamente molto autoritaria) a dover spendere reciprocamente almeno 10.000 $ nei vari negozi del rivale, con una sfida in più puramente inventata da Paperone che vede nello spendere solo poco più della cifra dovuta ma poco meno di quella del suo avversario come una sua personale vittoria nei confronti di RK che poi si arrabbia, per quanto possa importargli, vista la sua filosofia di vita e di spesa.

                    Ma sì, se ci si mette ad analizzare le situazioni nello specifico magari la punta di novità la si trova, e ci mancherebbe insomma. Per quanto riguarda la storia di Panaro lo spunto non mi sembra originale, nel senso che ci sono state altre storie in cui Paperino cerca di sfruttare le competenze acquisite stando con lo zio, per poi ritrovarsi a non riuscire a portare avanti l'attività intrapresa nonostante inizi promettenti.
                    Per quanto riguarda la storia di Paperone, sì è vero che magari non erano mai stati cotretti a comprare l'uno dall'altro, ma boh non mi è sembrato originale tutto lo svolgimento..cioè ero sempre lì ad aspettare
                    Spoiler: mostra
                    l'ultimo scontrino che avrebbe fatto vincere Paperone
                    , perchè era chiaro che sarebbe arrivato e più o meno anche le modalità le ho trovate abbastanza scontate.
                    "Un libro es un espejo y solo podemos encontrar en él lo que ya llevamos dentro"
                    - Carlos Ruiz Zafón -

                    *

                    AndyHawkGamma
                    --
                       (1)

                       (1)
                      Re: Topolino 3143
                      Risposta #24: Sabato 20 Feb 2016, 11:31:52
                      PAPERINO E L'ESPERIENZA A FRUTTO
                      Interessante l'iniziativa di Paperino e divertente nella sua insopportabilità la reazione dello zio che si sente parte in causa. Talmente coinvolto che trasformerà le sue reazioni negative in azioni positive. Il tutto condito da un malinteso che rende più articolata l'intera vicenda. 'Spiegoni' a parte (che poi sono una caratteristica generale di certi soggetti disneyani e non solo di Panaro, che magari li approfondisce di più), la storia si sviluppa bene mantenendo alto l'interesse del lettore.
                      Held ok se non per i becchi troppo aperti (e anche un po' storti) dei paperi quando sorridono (Paperino anche troppo, a mio parere).

                      Verissimo il fatto che Panaro non sia l'unico a ricorrere agli spiegoni al fine di incastrare la trama senza che ci siano buchi narrativi - anche se spesso ottiene l'effetto di creare brutte forzature e trame macchinose, quasi fosse prevedibile il comportamento dei suoi personaggi - tuttavia è più una sua cifra stilistica che di altri autori.
                      Gli spiegoni sono funzionali quando la trama è di per sé intricata ed è difficile venirne a capo, tuttavia vanno studiati in modo da non risultare predominanti sulla storia: la parte finale, infatti, sono tutti vignette in cui i personaggi spiegano il perché e il per come si sono ritrovati coinvolti in quella vicenda, Panaro aveva fatto lo stesso tante volte coi suoi vari antagonisti, tutti a dire perché lo facevano (in tutte le storie avventurose con Paperone, ce l'avevano sempre con Paperone), come avevano colto l'occasione, cosa avevano progettato ecc... capite che sacrificare così tanto l'azione alla descrizione può essere più che controproducente. Oltre che, onestamente, tale espediente narrativo è di una banalità assurda: perché il villain di turno deve giustificarsi? Si tratta di un cliché che rende certe figure delle macchiette, non può essere il lettore ad arrivarci? Il fascino di certe figure sta proprio nell'intuirne le intenzioni, in Panaro non c'è un cattivo degno di nota perché tutti costantemente rivelano i loro piani e si fanno puntualmente battere nel giro di pochissime vignette perché tante altre sono state usate per costruire in modo forzato intenti e azioni.
                      Poi, per carità, ci sta a volte che il malvagio di turno si lasci scappare qualcosa sui propri piani o tenti di giustificare ai protagonisti e ai lettori le sue motivazioni, ma la bellezza dei "monologhi" dei malvagi sta nella loro unicità, non nel loro abuso: l'espediente, se usato costantemente in quasi tutte le storie dallo stesso autore, non genera fascino ma prevedibilità, e di conseguenza più noia che diletto.

                      *

                      Cornelius Coot
                      Imperatore della Calidornia

                      • ******
                      • Post: 10138
                      • Mais dire Mais
                        • Offline
                        • Mostra profilo

                        Re: Topolino 3143
                        Risposta #25: Sabato 20 Feb 2016, 12:47:57

                        Sicuramente interessante il ragionamento di Andy che critica la standardizzazione dello spiegone, utilizzato anche in casi in cui se ne potrebbe fare a meno o potrebbe essere comunque ridimensionato.
                        Interessante sarebbe anche sapere cosa ne pensa l'autore, Carlo Panaro, sempre molto disponibile all'interno del forum: la questione potrebbe essere rivolta direttamente a lui, nel suo topic.

                        Per quanto riguarda la storia di Panaro lo spunto non mi sembra originale, nel senso che ci sono state altre storie in cui Paperino cerca di sfruttare le competenze acquisite stando con lo zio, per poi ritrovarsi a non riuscire a portare avanti l'attività intrapresa nonostante inizi promettenti.
                        In generale si, Paperino ha fatto tesoro di esperienze avute con lo zio in situazioni magari più specifiche e quotidiane, da svolgersi in città o in campagna.
                        In questo caso, il proporsi come guida esplorativa per ricerca di tesori mi è sembrata nuova e addirittura clamorosa, viste le difficoltà oggettive.
                        Diciamo che Donald si è un po' montato la testa. ;D
                        « Ultima modifica: Sabato 20 Feb 2016, 12:56:52 da leo_63 »

                        *

                        Vincenzo
                        Cugino di Alf
                           (1)

                        • ****
                        • Post: 1246
                        • Esordiente
                          • Offline
                          • Mostra profilo
                           (1)
                          Re: Topolino 3143
                          Risposta #26: Sabato 20 Feb 2016, 14:43:10
                          Di sicuro non ci sono storie memorabili,nel 3143, ma nemmeno così pessime. Panaro confeziona una storia piacevole,per quanto rimanga negli standard non eccezionali dell' autore,negli ultimi tempi.
                          La storia di Nigro è la migliore del numero e ha parecchi spunti interessanti, dalla nascita del giornalismo sportivo alla ambientazione italiana,ritratta alla perfezione da un Soldati in grandissimo spolvero.
                          Non capisco le critiche, sinceramente.
                          Faccini ci ha senz'altro abituati a ben altre perle di comicità, ma vedere i suoi disegni è sempre un piacere.
                          Carina la storia di Palmas,un po' meno quella di Indiana,personaggio che forse ha bisogno di un po' di "riposo", vista la sua presenza abbastanza costante negli ultimi numeri.
                          If you can dream it, you can do it.

                          *

                          McDuck
                          Cugino di Alf

                          • ****
                          • Post: 1399
                          • Fliccus, Flaccus, Fannulorum!
                            • Offline
                            • Mostra profilo

                            Re: Topolino 3143
                            Risposta #27: Sabato 20 Feb 2016, 16:06:08
                            Sicuramente non è uno dei migliori numeri, e non ci sono capolavori, però rispetto alla media desolante della testata nelle ultime settimane/mesi qui siamo su un buon livello.
                            Carina l'idea di fondo di Panaro in Paperino e l'esperienza a frutto, anche se non mi convince il messaggio che lascia alla fine (
                            Spoiler: mostra
                            Paperino, sei un incapace, rassegnati!
                            ). Ottimi i disegni di Held.
                            Meglio Topolino e lo sport del futuro. La storia sa intrattenere e i disegni di Soldati valorizzano tantissimo l'aspetto medievale delle città presentate.
                            Non convince Idee... Geniali: gag allungata con un finale che... non fa ridere.
                            Buona Zio Paperone, Rockerduck e la corsa all'ultimo scontrino, storia abbastanza divertente con un
                            Spoiler: mostra
                            doppio colpo di scena finale
                            .
                            E buona anche Indiana Pipps e le pietre risonanti, anche se dal finale un po' scontato (
                            Spoiler: mostra
                            e anche a me non è piaciuto granché vedere Kranz tornare "avversario" nelle ultime vignette: soluzione di comodo che serve solo a mandare avanti il cliché
                            ).

                            *

                            SilverPK
                            Brutopiano

                            • *
                            • Post: 46
                            • Esordiente
                              • Offline
                              • Mostra profilo

                              Re: Topolino 3143
                              Risposta #28: Sabato 20 Feb 2016, 19:57:54
                              Tutte le storie sono buone nel complesso, ma nessuna che lascia il segno. Sicuramente si poteva fare di meglio, ma almeno non ci sono storie brutte. Per i disegni invece direi che tutto il numero è ottimo.

                              *

                              Dippy
                              Diabolico Vendicatore
                                 (2)

                              • ****
                              • Post: 1600
                              • Tra un corto e una sciocca sinfonia...
                                • Offline
                                • Mostra profilo
                                 (2)
                                Re: Topolino 3143
                                Risposta #29: Domenica 21 Feb 2016, 21:41:32
                                Onestamente non capisco questa piccola (spero) ondata di critiche contro gli spiegoni, come li chiamate voi, di Panaro. Ogni autore ha il proprio stile e le proprie tecniche narrative. Fermo restando il rispetto per il parere di ognuno, se il modo di raccontare di Panaro è questo, o fosse anche un altro, non vedo perché doverlo criticare. Mille autori, mille modi diversi di scrivere; a ognuno il suo. Senza aggiungere poi che le storie di Panaro, che sono pure un numero enorme, sono sempre godibilissime. Mi sembra che certe volte il lettore (parlo in generale, nulla di personale contro Andy o chicchessia) cerchi di complicarsi la vita da solo, fissandosi su cose che di per sé non dovrebbero avere particolare rilevanza o sarebbero marginali (vedi, ad esempio, la polemica sui viaggi nel tempo con l'ultima storia di Casty). Ma perché non vi godete la storia e basta?! ;)
                                Sappiate che tutte le cose sono così: un miraggio, un castello di nubi... Nulla è come appare  -  Buddha

                                https://ilnumeroprimopiugrande.wordpress.com/author/arcelli1947/

                                https://numeriprimiaritmeticamodulare.wordpress.com/

                                 

                                Dati personali, cookies e GDPR

                                Questo sito, per garantirti la migliore user experience possibile, utilizza dati classificati come "personali", cookie tecnici e non. In particolare per quanto riguarda i "dati personali", memorizziamo il tuo indirizzo IP per la gestione tecnica della navigazione sul forum, e - se sei iscritto al forum - il tuo indirizzo email per motivi di sicurezza oltre che tecnici, inoltre se vuoi puoi inserire la tua data di nascita allo scopo di apparire nella lista dei compleanni. Il dettaglio sul trattamento dei dati personali è descritto nella nostra pagina delle politiche sulla privacy, dove potrai gestire il consenso (o il dissenso) al loro utilizzo.

                                Puoi accettare quanto sopra descritto - e continuare con la navigazione sul sito - cliccando qui.

                                Se poi vuoi approfondire la questione c'è il sito del Garante della privacy.