Papersera.net

×
Pagina iniziale
Edicola
Showcase
Calendario
Topolino settimanale
Hot topics
Post non letti
Post nuovi dall'ultima visita
Risposte a topic cui hai partecipato
Le nostre recensioni
3 | |
3 | |
3 | |
3 | |
4 | |
3 | |
3 | |
3 | |
4 | |
3 | |
4 | |
3 | |
Topolino 3381 - Recensione di Gianni Santarelli

Giuseppe Zironi deve avere una predilezione per la zona del delta del Mississippi, per la vita di quei luoghi, per la loro cultura, la musica, le persone… Dopo Topolino e le notti blues, l’autore (con il contributo alla sceneggiatura di Gabriele Panini) ci trascina nuovamente in Louisiana con Topolino e il ritorno del bluesman, nuovo episodio della serie da lui stesso ideata, Topolino giramondo. La storia è semplice, lineare, con una piccola indagine che, più che fare da fulcro della vicenda, fornisce il pretesto per ampliare la visuale su quel pezzo di mondo, così come accade in altri episodi. E così dalla New Orleans odierna, di cui ci viene fatto vedere solo qualche scorcio, ci si tuffa subito nell’intrico delle Wetlands, il gigantesco ammasso di paludi e canali che si formano tra i rami del delta, tra alligatori, hovercraft e musica, alla ricerca di un amore (forse) perduto. È una storia appunto d’amore, ma anche di amicizia, di soprusi, di riscatto, con una narrazione anche movimentata a tratti, ma che si prende le giuste pause per dar modo al lettore di gustarla con la dovuta attenzione. Una quadrupla d’effetto ci mostra poi in tutta la sua potenza un tornado che sradica la casa del protagonista: il pensiero corre all’uragano Katrina, che distrusse la città nel 2005. L’uragano che si abbatte su New Orleans, analogamente a quanto successe nella realtà Chissà, forse l’autore ha voluto ricordare, disneyanamente, anche quella tragedia: d’altronde il vecchio bluesman lo dice: «negli anni sono cambiate molte cose», al punto da non riconoscere nemmeno il suo quartiere; a volte le cose cambiano non solo per il normale trascorrere del tempo. I disegni di Zironi sono adattissimi alla storia che raccontano, freschi guizzanti, mettendo in risalto ombre e luci di un paesaggio inconfondibile. L’unica nota stonata è il consueto intervento redazionale: non servirebbe nemmeno vedere gli originali per capire che almeno quattro dei protagonisti erano, nell’idea degli autori, afroamericani; i tratti somatici sono abbastanza evidenti, e d’altronde il 60% della popolazione di New Orleans è di colore. È una cosa che non solo stona, ma lascia perplessi sul risultato. Perché, come al solito, nel tentativo di non “urtare la sensibilità” di qualcuno (di chi poi?) si finisce per fornire una rappresentazione artefatta e incompleta della realtà del mondo. Un atteggiamento sbagliato che, paradossalmente, finisce per emarginare dalle storie proprio quelle persone (quelle di colore in questo caso specifico) che vorrebbe, nelle intenzioni, “tutelare”. In hovercraft sul Bayou Il discorso è ovviamente ben più ampio e non è questa la sede per affrontarlo ma, considerando il pubblico al quale il settimanale si rivolge principalmente (facciamo una fascia d’età 8-14?) e le realtà in cui questo pubblico vive, sarebbe interessante conoscere le motivazioni di questi interventi. Richiesta che ovviamente cadrà nel vuoto però, nel caso, noi siamo qua per ascoltare le ragioni di tutti. Per Paperbridge di Marco Gervasio è preferibile rimandare ogni giudizio alla conclusione. Deludente La sala prove di Salati e Urbano, disegni non eccellenti al servizio di una storia, evidentemente autobiografica, che volendo essere divertente cade più spesso nell’imbarazzante. Zio Paperone e i consigli proficui di Panaro (Carlo) e Panaro (Ottavio) ha un grosso problema e non è la caratterizzazione di Paperone. Il problema è che, arrivati con molta fatica (molta, molta fatica, alcuni dialoghi sono difficili da mandare giù) a tre quarti di storia, tutto si risolve in poche vignette con una spiegazione risibile e raffazzonata. Chiusura almeno col sorriso grazie alla consueta strampalata conferenza di Paperoga in Storia Papera, di Macchetto e Vian. Interessante l’articolo che fa da intermezzo ai due tempi della storia di apertura, sui luoghi in cui è ambientata. Spazio anche a canzoni e cantanti protagonisti dell’estate che avvia a concludersi

Leggi la recensione

Voto del recensore:
Voto medio: (13)
Esegui il login per votare

Topolino 3381

0 Utenti e 1 Visitatore stanno visualizzando questo topic.

*

Flash X
Gran Mogol

  • ***
  • Post: 567
  • Mezzanotte: l'ora di Paperinik!
    • Offline
    • Mostra profilo

    Topolino 3381
    Mercoledì 9 Set 2020, 13:04:53
    Numero di questa settimana da oggi in edicola:

    Cover: Paolo Mottura (disegni), Andrea Cagol (colori).

    Topolino Giramondo: Topolino e il ritorno del bluesman - Prima parte (Gabriele Panini, Giuseppe Zironi);
    Topolino Giramondo: Topolino e il ritorno del bluesman - Seconda parte (Gabriele Panini, Giuseppe Zironi);
    Paperbridge - Capitolo 3: La festa d'inverno (Marco Gervasio);
    Vita da rock band - La sala prove (Giorgio Salati, Emilio Urbano);
    Zio Paperone e i consigli proficui (Carlo Panaro, Ottavio Panaro);
    Storia Papera - L'Antica Roma (Augusto Macchetto, Roberto Vian).

    Prima one-page story:
    Musica per le sue orecchie (Alessandro Sisti, Alessandro Perina).
    One-page story finale:
    Re di pasticci - Come divi (Enrico Faccini).

    « Ultima modifica: Mercoledì 9 Set 2020, 18:00:08 da Flash X »

    *

    Grande Tiranno
    Giovane Marmotta

    • **
    • Post: 135
    • Sfortunato Creaturo!
      • Online
      • Mostra profilo

      Re:Topolino 3381
      Risposta #1: Mercoledì 9 Set 2020, 15:32:54
      Citazione
      One-page story iniziale:
      Musica per le sue orecchie (Alessandro Sisti, Alessandro Perina).
      Vuoi dire che c'è un ciak al posto di Che Aria Tira? No, vero?  ::) ::) ::)

      Ciao!

      Il Grande Tiranno
      Catturamento Catturamento!

      *

      Andrex
      Bassotto
         (1)

      • *
      • Post: 15
      • Re delle melanzane
        • Online
        • Mostra profilo
         (1)
        Re:Topolino 3381
        Risposta #2: Mercoledì 9 Set 2020, 15:41:32
        La copertina di questo numero è fatta veramente bene e ti fa proprio venir voglia di leggerlo :P
        Paperone non è tirchio, è solo prudente

        *

        Dippy
        Diabolico Vendicatore
           (1)

        • ****
        • Post: 1617
        • Tra un corto e una sciocca sinfonia...
          • Offline
          • Mostra profilo
           (1)
          Re:Topolino 3381
          Risposta #3: Mercoledì 9 Set 2020, 16:47:01
          Ho una domanda per Marco Gervasio, se avrà il tempo di rispondemi... Una curiosità da soddisfare che mi porto dietro da tempo: ma come avviene la particolare coloritura delle storie di Fantomius? Grazie!
          Sappiate che tutte le cose sono così: un miraggio, un castello di nubi... Nulla è come appare  -  Buddha

          https://ilnumeroprimopiugrande.wordpress.com/author/arcelli1947/

          https://unnumeroprimoadunmiliardodicifre.wordpress.com/

          *

          Flash X
          Gran Mogol

          • ***
          • Post: 567
          • Mezzanotte: l'ora di Paperinik!
            • Offline
            • Mostra profilo

            Re:Topolino 3381
            Risposta #4: Mercoledì 9 Set 2020, 17:52:07
            Citazione
            One-page story iniziale:
            Musica per le sue orecchie (Alessandro Sisti, Alessandro Perina).
            Vuoi dire che c'è un ciak al posto di Che Aria Tira? No, vero?  ::) ::) ::)

            Ciao!

            Il Grande Tiranno

            No. Forse ho sbagliato a usare il termine "iniziale", infatti non è all'inizio. Semplicemente è molto prima della finale. ;)
            Ho una domanda per Marco Gervasio, se avrà il tempo di rispondemi... Una curiosità da soddisfare che mi porto dietro da tempo: ma come avviene la particolare coloritura delle storie di Fantomius? Grazie!
            Bella domanda: anch'io sono curioso di questa cosa. Adoro la colorazione anni 20! Sono sicuro che se MG ha tempo non esisterà a rispondere.

            *

            Grande Tiranno
            Giovane Marmotta
               (1)

            • **
            • Post: 135
            • Sfortunato Creaturo!
              • Online
              • Mostra profilo
               (1)
              Re:Topolino 3381
              Risposta #5: Mercoledì 9 Set 2020, 17:57:40
              Citazione
              One-page story iniziale:
              Musica per le sue orecchie (Alessandro Sisti, Alessandro Perina).
              Vuoi dire che c'è un ciak al posto di Che Aria Tira? No, vero?  ::) ::) ::)

              Ciao!

              Il Grande Tiranno

              No. Forse ho sbagliato a usare il termine "iniziale", infatti non è all'inizio. Semplicemente è molto prima della finale. ;)

              Fiuuu... per un attimo ho temuto il peggio! Grazie! Ti do un suggerimento: potresti scrivere prima one-page story e seconda one-page story per evitare equivoci.

              Ciao!

              Il Grande Tiranno
              Catturamento Catturamento!

              *

              Vincenzo
              Cugino di Alf

              • ****
              • Post: 1289
              • Esordiente
                • Offline
                • Mostra profilo

                Re:Topolino 3381
                Risposta #6: Mercoledì 9 Set 2020, 18:00:02
                La copertina di questo numero è fatta veramente bene e ti fa proprio venir voglia di leggerlo :P

                Credo sia la migliore copertina dell'anno, il che è tutto dire considerando l'elevata qualità delle copertine del 2020.
                Ah, e le aspettative sulla storia cui fa riferimento sono state totalmente soddisfatte, se non oltre: il ritorno del Bluesman è un storia fantastica, finora la migliore dell'intero ciclo per me.
                If you can dream it, you can do it.

                *

                Flash X
                Gran Mogol
                   (1)

                • ***
                • Post: 567
                • Mezzanotte: l'ora di Paperinik!
                  • Offline
                  • Mostra profilo
                   (1)
                  Re:Topolino 3381
                  Risposta #7: Mercoledì 9 Set 2020, 18:00:33
                  Citazione
                  One-page story iniziale:
                  Musica per le sue orecchie (Alessandro Sisti, Alessandro Perina).
                  Vuoi dire che c'è un ciak al posto di Che Aria Tira? No, vero?  ::) ::) ::)

                  Ciao!

                  Il Grande Tiranno

                  No. Forse ho sbagliato a usare il termine "iniziale", infatti non è all'inizio. Semplicemente è molto prima della finale. ;)

                  Fiuuu... per un attimo ho temuto il peggio! Grazie! Ti do un suggerimento: potresti scrivere prima one-page story e seconda one-page story per evitare equivoci.

                  Ciao!

                  Il Grande Tiranno
                  Grazie del consiglio. Ho rimediato.

                  *

                  Flash X
                  Gran Mogol

                  • ***
                  • Post: 567
                  • Mezzanotte: l'ora di Paperinik!
                    • Offline
                    • Mostra profilo

                    Re:Topolino 3381
                    Risposta #8: Mercoledì 9 Set 2020, 20:58:37
                    Un buon numero.
                    Ritorna Topolino Giramondo alla grande con quella che è, anche secondo me, la storia migliore del ciclo. La cosa bella di questa storia in due parti è che, diversamente dalle altre del ciclo, c'è un nemico ed è presente una trama, se vogliamo, più vicina al giallo di quanto lo siano le altre. La trama è ambientata nella paludosa Louisiana e Topolino, in viaggio per scrivere un articolo di giornale, dovrà aiutare un tale che, come si scoprirà, è addirittura appena uscito
                    Spoiler: mostra
                    da una prigione.
                    Vi consiglio questa storia se avete intenzione di leggere una storia di Topolino Giramondo ma non sapete quale merita veramente: è quella che fa per voi! Inoltre ha pure i disegni molto godibili e sporchi (in senso positivo), proprio belli da vedere e da gustare. Non vedo l'ora di vederla, insieme al resto del ciclo, su Topolino Extra, di cui sono curiosissimo!
                    Prosegue molto bene Paperbridge con una trama questa volta incentrata sul rapporto tra Quacky e Beth. Il giovane Lord Quackett è costretto ad aiutarla a fare una ricerca in biblioteca, a causa di una punizione del rettore del college. Poi scoppierà qualcosa tra i due, ma mi viene una perplessità.
                    Spoiler: mostra
                    Questa Beth è quasi identica a Dolly, ma non può essere lei per collocazione spaziale differente e per il nome che è troppo diverso, oltre al fatto che, come sappiamo, Quackett e Dolly si sono incontrati per la prima volta nell'episodio "Dolly Paprika". Quindi come mai sta per nascere qualcosa tra i due se poi non è la Papera di Quackett? Che sia una Papera momentanea che poi abbandonerà? Ma mi sembra strano vedere una tematica del genere in un fumetto Disney: magari abbiamo visto qualche volta che Paperina lascia Paperino ma poi a fine storia tornano insieme. Comunque a me non dispiace, anzi, con questa storia mi sto gasando un sacco!
                    Per il resto, ci saranno ancora i Mascherati che tenteranno di fare un altro scherzo a Tommy e anche alla sorella Beth. Anche questa volta vediamo come Quacky stia cambiando e si stia fantomiusizzando: infatti va in soccorso dei due fratello e sorella. Veramente un modo eccellente di espandere l'universo di Fantomius quello di far vedere come il suo carattere si stia evolvendo e lui stia passando dalla parte degli arroganti alla parte dei nemici degli arroganti, come dicevo nell'altro topic. I disegni e la colorazione speciale li adoro come sempre. Insomma, finora di questa storia non ho nulla di negativo da dire. Ma in fondo da MG ci si poteva mai aspettare qualcosa di poco interessante? La risposta è no.
                    Di seguito c'è una storia breve (una decina di pagine) di Tip e Tap, che è veramente il flop del numero. Brutta, noiosa, nonostante la sua brevità! Questa presenza continua di flash back o di immaginazione è uno strazio. E non parliamo della gag finale, che se la potevano pure risparmiare. Io non so se questo fosse un resto di magazzino, ma le premesse ci sono tutte perché effettivamente lo fosse. Anche se... mi è venuta in mente una cosa: non è che per caso la passione per la musica di Tip e Tap in questa breve funge da collegamento (anche minimo) a Foglie Rosse? Se sì, non è un collegamento riuscito. Se no, rimane comunque una storia orrenda, anche per i disegni. Riguardo quest'ultimo punto tra l'altro sono stupito: Emilio Urbano in molte storie disegna benissimo! Come mai questo calo enorme in questa storia? In ogni caso, meno male che cali nelle brevi (tra l'altro brutte come questa) e non nelle storie lunghe.
                    Carlo Panaro è molto bravo perché è quasi sempre molto fresco e originale nelle trame delle sue storie. In questo caso infatti abbiamo davanti una storia abbastanza inusuale in cui Zio Paperone lavora alla radio in un programma attraverso il quale dà lezioni di economia ai radioascoltatori. Una trama quindi ben riuscita e innovativa. Disegni di Ottavio Panaro splendidi.
                    Non riesco più a capire che senso abbia questo ciclo Storia Papera perché non mi ha mai convinto a pieno, tranne per i disegni. Disegni che in questo caso sono fantastici: io adoro Roberto Vian come disegnatore. Ma a parte i disegni, una storia un po' buttata lì. Diciamo che è senza infamia e senza lode. Anche questa volta Paperoga e Pico raccontano a modo loro la Storia: in questo caso si parla dell'Antica Roma, in cui perlopiù i protagonisti in costume saranno però i Bassotti. Ripeto perciò, niente di esageratamente bello, ma neanche troppo brutto. Sicuramente le gag aiutano a rendere la storia più godibile: in certi punti infatti si ride tranquillamente, ma nulla di più. Penso comunque che questa storia sia molto più interessante di quella dell'Antica Grecia di due settimane fa.
                    Le due one-page stories sono divertenti: meglio in ogni caso la seconda e ultima, quella del buon Faccini.
                    Bel numero dunque: se lo comprate è vero che vi ritrovereste con una storia di 10 pagine che è quasi pattumiera, ma i punti di forza, ossia Paperbridge e Topolino Giramondo, sono molto più interessanti di quanto sia orrenda la storia di Tip e Tap. Quindi vi consiglio l'acquisto di Topolino 3381!
                    « Ultima modifica: Mercoledì 9 Set 2020, 21:03:13 da Flash X »

                    *

                    Paperinika
                    Imperatore della Calidornia
                    Moderatore
                       (4)

                    • ******
                    • Post: 10340
                      • Offline
                      • Mostra profilo
                       (4)
                      Re:Topolino 3381
                      Risposta #9: Giovedì 10 Set 2020, 20:14:10
                      rimane comunque una storia orrenda, anche per i disegni.
                      ...
                      una storia di 10 pagine che è quasi pattumiera

                      C'è un limite sia alle critiche, sia alla pazienza dei moderatori.
                      Non credo ci sia davvero bisogno di rispiegare, per l'ennesima volta, il perchè commenti di questo tenore siano assolutamente non tollerabili. A maggior ragione se vengono da un utente che è già stato ripreso più volte per polemiche (per non parlare della faccenda dei fake).

                      Facciamo che (per l'ultima volta, vista la giovane età) chiudiamo un occhio e ci limitiamo ad un ban di tre giorni. Il prossimo sarà quello definitivo.

                      Ciò detto, viste le due pagine di nulla, faccio un po' di pulizia, non abbiatevene voi che siete intervenuti, ma ritengo sia molto meglio utilizzare questo topic per parlare del numero della settimana, e non per dare corda alle solite polemiche.
                      « Ultima modifica: Giovedì 10 Set 2020, 20:22:59 da Paperinika »

                      *

                      NB
                      Allegro Castoro

                      • *
                      • Post: 1
                      • Esordiente
                        • Offline
                        • Mostra profilo

                        Re:Topolino 3381
                        Risposta #10: Venerdì 11 Set 2020, 00:28:52
                        Bella la nuova aggiunta al ciclo di Topolino Giramondo. I disegni sono molto apprezzabili, in particolare le zone paludose (anche se preferisco ancora quelli dell'episodio nell'outback) e la narrazione procede bene, merito anche della divisione in due parti che lascia maggior spazio di manovra agli autori. Da questo punto di vista io spero sempre in un approccio alla trama più coraggioso all'interno della serie andando ad abbandonare l'idea di dover inserire un "nemico" nelle storie per andarsi piuttosto a concentrare ancora di più sul rapporto particolare che gli abitanti di ciascun luogo hanno con la propria terra e come ciò plasmi i loro caratteri e le loro vite, vero punto forte della serie a mio avviso, come si era visto nell'episodio nel deserto (del Sahara? Ammetto di avere un vuoto di memoria), nonostante quest'ultimo potesse non avere un'esecuzione perfetta. Mi è piaciuto infatti come la situazione con la fidanzata non venga risolta direttamente nella storia, magari tramite rapimento da parte dei cattivi con conseguente salvataggio, ma venga lasciata al futuro, accantonando la figura di Topolino come miracoloso risolutore di ogni problema e lasciando così più spazio al dramma personale del coprotagonista. Decisamente promossa ma con margine di miglioramento (il che in questo caso è positivo).

                        Meritevole di commento è anche Zio Paperone e i consigli proficui. Desidero intensamente più storie di questo tipo. Ispirata e mai banale, utilizza un canovaccio semplice ma ancora fresco per le pagine del settimanale senza cadere in noiose trappole narrative (come un secondo fine da parte del propietario della rete radiofonica che io sinceramente mi aspettavo, piacevolissima sorpresa la sua assenza) e soprattutto fa tutto ciò mostrando nuovi lati della personalità dello Zione, che finalmente, e dico sul serio finalmente, si mette alla prova con un'esperienza nuova e ci si appassiona semplicemente perché stuzzica il suo intelletto (e non la sua nostalgia per il Klondike per esempio, che rischia di essere abusata) e la sua volontà di compiere bene un lavoro non affaristico dando il meglio di sè, anche al di là del guadagno che, nonostante sia presente, secondo me passa in secondo piano rispetto al puro divertimento provato da Paperone in certe tavole. Ottima prova, bis, e chi più ne ha più ne metta.

                        Spunti di discussione sulle altre storie li lascio a voi  ;)

                        *

                        Ciube27
                        Evroniano

                        • **
                        • Post: 127
                        • Perché ti interessi al passato? Cerco risposte.
                          • Offline
                          • Mostra profilo

                          Re:Topolino 3381
                          Risposta #11: Venerdì 11 Set 2020, 11:16:27
                          Una delle copertine più belle degli ultimi anni introduce questa nuova avventura di Topolino Giramondo. Il ritorno del Bluesman è la storia che più mi è piaciuta di questo ciclo (per ora): una trama malinconica che porta avanti una storia d'amore non banale e un finale che, per atmosfera e per impostazione "registica", mi ha ricordato La La Land.
                          Lettore convinto...

                          *

                          camera_nøve
                          Cugino di Alf

                          • ****
                          • Post: 1038
                          • Bentornati al The Fisbio Show!
                            • Offline
                            • Mostra profilo

                            Re:Topolino 3381
                            Risposta #12: Venerdì 11 Set 2020, 17:28:50
                            Nuova puntata settimanale con relativo approfondimento, soprattutto sulla nuova testata Topolino Extra e la nuova avventura di Topolino Giramondo, che però risulta con i colori un po' sbiaditi...

                            Buona visione: https://youtu.be/MnZWTQVydBg  :D
                            "Anche io una volta ero curioso..."

                            Il mio canale YouTube dedicato ai fumetti Disney: The Fisbio Show  SmMickey


                            @instafisbio su Instagram: https://www.instagram.com/instafisbio/

                            *

                            MarioCX
                            Diabolico Vendicatore

                            • ****
                            • Post: 1465
                              • Offline
                              • Mostra profilo

                              Re:Topolino 3381
                              Risposta #13: Venerdì 11 Set 2020, 20:04:53
                              Interessante il nuovo "Topolino Extra", però pare che antologizzerà solo l'ultimo anno, avrei invece gradito un reale "best" degli ultimi 10-20 anni...una specie di "Grandi Classici nuovo millennio".
                              Vabbé accontentiamoci.
                              ...ho la febbre, ma ti porto fuori a bere...

                              *

                              MarioCX
                              Diabolico Vendicatore

                              • ****
                              • Post: 1465
                                • Offline
                                • Mostra profilo

                                Re:Topolino 3381
                                Risposta #14: Sabato 12 Set 2020, 17:50:20
                                L'impressione che ho, dopo circa 4 mesi di ripresa nella lettura del Topolino attuale, è che mentre il "mice universe" sia ben gestito con storie convincenti e "modernamente classiche", il "duck universe" sia in caduta libera.
                                In particolare in questo numero, la storia di Paperone speaker radiofonico giovanilista (che "batte il cinque") l'ho trovata incoerente con il personaggio e le sue radici storiche.
                                Al momento, al contrario delle storie di Topolino, non ho ancora letto una storia con i paperi che mi sia piaciuta.
                                ...ho la febbre, ma ti porto fuori a bere...

                                 

                                Dati personali, cookies e GDPR

                                Questo sito, per garantirti la migliore user experience possibile, utilizza dati classificati come "personali", cookie tecnici e non. In particolare per quanto riguarda i "dati personali", memorizziamo il tuo indirizzo IP per la gestione tecnica della navigazione sul forum, e - se sei iscritto al forum - il tuo indirizzo email per motivi di sicurezza oltre che tecnici, inoltre se vuoi puoi inserire la tua data di nascita allo scopo di apparire nella lista dei compleanni. Il dettaglio sul trattamento dei dati personali è descritto nella nostra pagina delle politiche sulla privacy, dove potrai gestire il consenso (o il dissenso) al loro utilizzo.

                                Puoi accettare quanto sopra descritto - e continuare con la navigazione sul sito - cliccando qui.

                                Se poi vuoi approfondire la questione c'è il sito del Garante della privacy.