Papersera.net

×
Pagina iniziale
Edicola
Showcase
Calendario
Topolino settimanale
Hot topics
Post non letti
Post nuovi dall'ultima visita
Risposte a topic cui hai partecipato
In edicola
3 | |
5 | |
5 | |
3 | |
4 | |
5 | |
4 | |
3 | |
3 | |
3 | |
4 | |
5 | |

Paperino e il dribbling del tombino

0 Utenti e 1 Visitatore stanno visualizzando questo topic.

*

MarKeno
Cugino di Alf

  • ****
  • Post: 1387
  • "C'è sempre un altro arcobaleno"
    • Offline
    • Mostra profilo

    Re: Paperino e il dribbling del tombino
    Risposta #15: Venerdì 20 Nov 2009, 19:14:45
    Come sei antipoetico, Paolo! O si dice "realista"?
    Scherzi a parte, è una curiosità che mi sono sempre posto anche io. Oltre al richiamo pubblicitario per il Topo e di immagine per il collaboratore (lo hanno fatto tanti, mica solo ronaldo!), c'è da considerare una domanda fondamentale: ma il vip di turno E' IN GRADO di produrre un soggetto? Enzo Biagi sicuramente sì, mi vien da pensare, (memoria storica) ma... ehm, Ronaldo? Simpatico e bravo quanto vi pare, ma non mi ha mai dato l'aria di un fulmine a livello di idee su cui basare una sceneggiatura!
    Ma forse sto parlando di aria fritta...
    "Sarò tanto di quel che sono, sono tanto di quel che ero" (Nostal Gino)

    *

    riky-nova
    Sceriffo di Valmitraglia

    • ***
    • Post: 275
    • 1986-2014
      • Offline
      • Mostra profilo

      Re: Paperino e il dribbling del tombino
      Risposta #16: Domenica 1 Giu 2014, 19:02:45
      Avete rispolverato giustamente questa discussione...bellissima storia, con scena cult epica:Paperino che sprona la squadra e Paperaldo che entra nella stanza, attirando l'attenzione di tutti.

      Bellissimi disegni, in particolare quello di Paperaldo che dribbla Zerbina (l'ex Cagliari e Roma Zebina), ben fatte le divise delle squadre. Su quest'ultimo punto sono caduti spesso grandi disegnatori della disney...
      « Ultima modifica: Domenica 1 Giu 2014, 19:04:34 da riky-nova »

      *

      Minhaj
      Sceriffo di Valmitraglia

      • ***
      • Post: 368
        • Offline
        • Mostra profilo

        Re: Paperino e il dribbling del tombino
        Risposta #17: Domenica 1 Giu 2014, 21:37:19
        Avete rispolverato giustamente questa discussione...
        L'ho fatto riaprire io,per commentare questa storia! ;)

        Una storia davvero EPICA!!
        Forse una delle poche storie di calcio che piace ai Paperseriani! ;D
        Ci sono delle bellissime gag e il momento più bello è quello in cui Paperino fa il discorso pre-partita ai suoi giocatori e poi vedendoli immobilizzati pensa: "Eh,eh,gli ho spaventati per bene...Non vorrei essere stato un po' duro"
        Poi dice "Ma che cos... Gulp!"
        Ed entra Paperaldo e dice: "Spero di non essere in ritardo ragazzi! Mi cambio in un attimo!"
        Semplicemente epica!


        *

        Topdetops
        Diabolico Vendicatore

        • ****
        • Post: 1910
        • Appassionato del buon fumetto
          • Offline
          • Mostra profilo

        « Ultima modifica: Giovedì 3 Dic 2015, 15:54:03 da Topdetops »
        Segui le tue passioni.

          Re: Paperino e il dribbling del tombino
          Risposta #19: Mercoledì 2 Dic 2015, 16:52:31
          L'ho sempre trovata pretenziosa, il finale a me sembrava un deus ex machina esagerato e in fondo non necessario... Essendo Ronaldo a "scrivere" la storia era tutta pubblicità per lui.

          Con Paperaldo era molto meglio Zio Paperone e il campione in affitto ( http://coa.inducks.org/story.php?c=I+TL+2208-1 ) che aveva delle gag magistrali  :)...
          « Ultima modifica: Mercoledì 2 Dic 2015, 16:53:39 da Mightypirate »

            Re: Paperino e il dribbling del tombino
            Risposta #20: Mercoledì 17 Mag 2017, 11:36:52
            Grazie al primo numero di "Paper sport" ho finalmente letto questa storia!

            Premesso che il calcio non mi interessa (mi sono seriamente spaventato davanti al fatto di non aver capito metà dei riferimenti calcistici presenti nei dialoghi, che oltretutto solitamente sono più buffi che tecnici, e dunque dovrebbero far ridere intuitivamente... quanta ignoranza la mia!)... mi è piaciuta!

            Si perché, alla fine quello del calcio qui non è che un pretesto per mostrare l'infanzia, la nostalgia dei tempi andati, la semplicità delle piccole cose.
            Tutto ciò forse sa molto di "italianità" più che di USA, ma chissene!

            E il valore aggiunto ulteriore è che Gianfranco Cordara riesce qua e là a piazzare piccoli tocchi di realismo: nei dialoghi, nei rapporti tra personaggi, nel mostrare lo scorrere del tempo, nel descrivere le personalità.
            Di fatto è un "approccio" adulto soft - ma molto efficace - spesso presente in quegli anni (anni di PK).

            Insomma, Paperaldo solo un pretesto per vedere la quotidianità dei paperopolesi, di un Paperino non solo debiti e tesori nascosti con zio Paperone ma anche anche da amici del bar Sport.

            Tre i miei momenti preferiti:
            - La vignetta color seppia dove Paperino si perde nei ricordi;
            - "Mi prometti una cosa, Qua? Se da grande divento così, fermami!"
            - Il notaio che si allena in ufficio con la cliente.

            « Ultima modifica: Mercoledì 17 Mag 2017, 11:38:39 da Duck_Fener »

            Il mio canale... addirittura ci metto la faccia!: https://www.youtube.com/channel/UCBsX4YXAsD3W0LjrjN8JvEQ

            *

            ventinofatale
            Gran Mogol
               (1)

            • ***
            • Post: 548
            • Esordiente
              • Offline
              • Mostra profilo
               (1)
              Re:Paperino e il dribbling del tombino
              Risposta #21: Martedì 11 Giu 2019, 23:33:21
              questa storia è un piccolo capolavoro ! peraltro autore del soggetto è uno dei più grandi campioni di sempre !
              La linea sottile che attraversa ogni vignetta è quella dei ricordi, i ricordi delle cose semplici che si fanno da bambini e che restano dentro di noi per sempre ! " non verrà mai !" e invece eccoli, Paperaldo apparire sulla porta e lasciare Paperoga e company a bocca aperta, tanto da far pensare a Paperino che sia la conseguenza del suo discorso! Paperaldo che si rimette agli ordini dello stesso capitano che aveva da bambino e che mette la maglietta dentro i pantaloncini perchè non si sa mai.
              La storia scorre a ritmo serrato ma senza tralasciare nulla e senza correre mai il rischio di non approfondire quanto necessario ogni micro evento.
              I colori sono eccezionali, luminosi, contrastanti, danno movimento ai personaggi, la presenza di Pennino è una chicca, una rarità nelle storie italiane.
              E poi i disegni del mai troppo lodato Camboni, vero maestro Disney, che coglie sempre l'anima dei personaggi mostrandola nelle loro espressioni.
              La scena finale poi, il campetto gremito di spettatori alla luce dei lampioni, è veramente un'opera d'arte, Paperone e Rockerduck hanno lasciato i loro depositi e i loro affari perchè non si sarebbero mai persi quella partita. La si può guardare e riguardare ed ogni volta ci presenta qualcosa di nuovo, perchè, quando i grandi disegnatori si esprimono al meglio, Paperopoli diviene davvero la città dove noi lettori viviamo, pardon...vorremmo vivere
               

               

              Dati personali, cookies e GDPR

              Questo sito, per garantirti la migliore user experience possibile, utilizza dati classificati come "personali", cookie tecnici e non. In particolare per quanto riguarda i "dati personali", memorizziamo il tuo indirizzo IP per la gestione tecnica della navigazione sul forum, e - se sei iscritto al forum - il tuo indirizzo email per motivi di sicurezza oltre che tecnici, inoltre se vuoi puoi inserire la tua data di nascita allo scopo di apparire nella lista dei compleanni. Il dettaglio sul trattamento dei dati personali è descritto nella nostra pagina delle politiche sulla privacy, dove potrai gestire il consenso (o il dissenso) al loro utilizzo.

              Puoi accettare quanto sopra descritto - e continuare con la navigazione sul sito - cliccando qui.

              Se poi vuoi approfondire la questione c'è il sito del Garante della privacy.