Papersera.net

×
Pagina iniziale
Edicola
Showcase
Calendario
Topolino settimanale
Hot topics
Post non letti
Post nuovi dall'ultima visita
Risposte a topic cui hai partecipato
Le nostre recensioni
3 | |
4 | |
2 | |
3 | |
3 | |
3 | |
4 | |
3 | |
2 | |
4 | |
4 | |
2 | |

Topolino 3411

0 Utenti e 1 Visitatore stanno visualizzando questo topic.

*

Flash X
Cugino di Alf

  • ****
  • Post: 1081
  • Mezzanotte: l'ora di Paperinik!
    • Offline
    • Mostra profilo

    Topolino 3411
    Mercoledì 7 Apr 2021, 12:24:05
    Numero di questa settimana da oggi in edicola:

    Cover: Francesco D'Ippolito (disegni), Mario Perrotta (colori).

    La Banda Bassotti e il furto quasi perfetto - Episodio 1 (Silvia Ziche);

    Pianeta Paperone - Mai più limousine (Vito Stabile, Marco e Stefano Rota);

    Pippo e la tettoia indispensabile (Rudy Salvagnini, Cristian Canfailla);

    Paperino e la poltrona dei poltroni (Sisto Nigro, Mattia Surroz);

    Gambadilegno in: Dove non osano le aquile (Gabriele Mazzoleni, Sergio Cabella);

    Area 15 - La combo perfetta (special preview 1) (Claudio Sciarrone).

    One-page story finale:
    I Primi-Tonti! - Soluzioni brillanti (Nicola Tosolini).

    « Ultima modifica: Mercoledì 7 Apr 2021, 12:46:43 da Flash X »

    *

    Cornelius Coot
    Imperatore della Calidornia

    • ******
    • Post: 10652
    • Mais dire Mais
      • Online
      • Mostra profilo

      Re:Topolino 3411
      Risposta #1: Mercoledì 7 Apr 2021, 12:42:05
      Questo è il primo di tre numeri in cui sono allegate le statuine dorate dei nipotini al prezzo di 5,90 euro.
      Oggi è uscito Qui calciatore. Nella mia edicola è arrivata solo una copia col gadget.


      *

      Flash X
      Cugino di Alf

      • ****
      • Post: 1081
      • Mezzanotte: l'ora di Paperinik!
        • Offline
        • Mostra profilo

        Re:Topolino 3411
        Risposta #2: Mercoledì 7 Apr 2021, 12:46:57
        Questo è il primo di tre numeri in cui sono allegate le statuine dorate dei nipotini al prezzo di 5,90 euro.
        Oggi è uscito Qui calciatore. Nella mia edicola è arrivata solo una copia col gadget.


        Io l'ho preso nella versione con gadget allegato e confermo che la statuetta di Qui dorato è identica a quella della serie "colorata" (cambia appunto solo il colore). Sono contento che stiano procedendo con queste statuette e spero che possano fare le versioni dorate di tutte e 14 alla fine. Con queste dei nipotini saremo già a 6, quindi quasi a metà dell'opera.

        *

        Cornelius Coot
        Imperatore della Calidornia

        • ******
        • Post: 10652
        • Mais dire Mais
          • Online
          • Mostra profilo

          Re:Topolino 3411
          Risposta #3: Mercoledì 7 Apr 2021, 13:07:28
          confermo che la statuetta di Qui dorato è identica a quella della serie "colorata" (cambia appunto solo il colore). Sono contento che stiano procedendo con queste statuette e spero che possano fare le versioni dorate di tutte e 14 alla fine. Con queste dei nipotini saremo già a 6, quindi quasi a metà dell'opera.
          Non pensavo si rifacessero ad una precedente serie colorata ma che andassero random con le posture dei personaggi. Di quella serie ho solo ZP, Topolino e proprio Qui calciatore (presi casualmente dai giocattoli di mia nipote che era poco interessata a tenerli). Magari spostandoci nel topic delle Statuine nei Collezionabili avresti un'immagine di tutti i 14 personaggi della serie?

          *

          Samu
          Sceriffo di Valmitraglia

          • ***
          • Post: 344
          • Amante del bel fumetto
            • Offline
            • Mostra profilo

            Re:Topolino 3411
            Risposta #4: Mercoledì 7 Apr 2021, 16:34:09
            La copertina di questo numero è veramente bella.  O0
            Molto ben riuscita sia per quanto riguarda il disegno che il colore.
            Mi piace molto l'espressione stranita di Zio Paperone, quasi come se stesse per lanciarsi dal trampolino nella sua "montagna" di monete e realizzasse che ci sia qualcosa che non va.  ;D
            Molto belle anche le espressioni compiaciute dei Bassotti che, sullo sfondo, con in mano i sacchi di monete dello Zione, "godono" di una colorazione particolare, più sfumata.
            Il che mette una certa distanza, non solo fisica ma anche di atteggiamento, tra Zio Paperone e i Beagle Boys.
            Veramente un gioiellino, questa copertina.
            Complimenti a Francesco D'Ippolito e a Mario Perrotta!  :inLove:

            *

            Bunz
            Brutopiano
               (2)

            • *
            • Post: 53
            • Esordiente
              • Offline
              • Mostra profilo
               (2)
              Re:Topolino 3411
              Risposta #5: Mercoledì 7 Apr 2021, 17:32:30
              Bene, siamo contenti che le statuette vi siano piaciute.
              Ma avete comprato il Topo per quelle?
              Dentro la rivista ci sono anche delle storie, sapete...

              *

              GaeT
              Gran Mogol

              • ***
              • Post: 701
              • Il dente del giudizio nella mascella di un caimano
                • Offline
                • Mostra profilo

                Re:Topolino 3411
                Risposta #6: Mercoledì 7 Apr 2021, 19:06:44
                Pippo e la tettoia indispensabile (Rudy Salvagnini, Cristian Canfailla);

                Il tratto dell'esordiente Canfailla è molto devitiano. Aspetto di vederlo in storie piú articolate e di ampio respiro, ma devo dire che è davvero piacevole.
                Essere originale è un pregio; volerlo essere è un difetto


                *

                Flash X
                Cugino di Alf

                • ****
                • Post: 1081
                • Mezzanotte: l'ora di Paperinik!
                  • Offline
                  • Mostra profilo

                  Re:Topolino 3411
                  Risposta #7: Mercoledì 7 Apr 2021, 21:27:32
                  Una cover molto bella di Francesco D'Ippolito che ci presenta un po' la storia di apertura.
                  La gag di Silvia Ziche non è male.
                  Nella storia di apertura vediamo il suo ritorno di come autrice vera e propria. Una storia secondo me davvero valida. Ci viene presentato il personaggio femminile di Belinda Bassotta, una superlaureata nel mondo del crimine: è riuscita a rubare tranquillamente alla sua stessa università tant'è che è ricercata da mezzo mondo, compresi i ladri. Ma è proprio questo bottino che le permetterà di realizzare il suo piano per derubare Paperone una volta per tutte, visto che i cugini Bassotti (che non la vedono molto di buon occhio) hanno sempre fallito. La nostra Bassotta riuscirà nel suo intento, almeno per quel che possiamo vedere in questo primo episodio, usando una strategia molto divertente che non vi starò a svelare. Strategia che tra l'altro creerà un sacco di gag secondo me fenomenali con un Paperone molto attivo. Tra pag.21 e è 24 ne abbiamo un esempio che mi ha fatto morire dalle risate. Silvia Ziche è dunque tornata alla grande su Topolino, con una storia fresca e divertente e della quale veramente non vedo l'ora di leggere il prossimo episodio. A proposito, si è capito quanti saranno? Qualcuno lo sa? Inutile dilungarmi sui disegni perché la Ziche è la Ziche e i suoi disegni rendono come sempre tutte le gag.
                  Torna Pianeta Paperone, serie curata benissimo da Vito Stabile e Marco Rota che mi è sempre piaciuta e anche con questo episodio conferma la qualità. Una storia che in primis mostra un Paperone che è affezionato alla sua limousine e farà di tutto per riaverla dopo aver fatto l'errore di venderla. E poi un'altra cosa interessante è che c'è Cuordipietra Famedoro, con il quale Paperone farà una sfida. Tutti questi elementi insieme formano una vicenda secondo me di altissimo livello perché si ha l'elemento emotivo, nostalgico e allo stesso tempo si ha quello di rivalità, sempre emozionante da vedere, tra Paperone e Cuordipietra. I disegni di Marco e Stefano Rota sono poi il tocco classico finale che allieta la storia ancora di più. Ribadisco che Pianeta Paperone è secondo una serie molto, molto valida e mi fa sempre piacere trovarmela sul Topolino (e onestamente non mi dispiacerebbe neanche se la riproponessero, tra le tante serie, su Topolino Extra :P). I miei componenti al buon Vito Stabile!
                  Abbiamo poi una storia di Pippo molto semplice ma divertentissima. Pippo sta smontando la sua casa per colpa di una faccenda burocratica. Questo è un po' l'incipit che può sembrare banale, ma Rudy Salvagnini riesce a crearci sopra una vicenda in certi punti tanto surreale da far ridere non poco. A pag.91 c'è una scena che mi ha fatto scoppiare, ovvero quando Topolino chiede a Pippo "posso chiederti perché lo fai?" e Pippo gli dice "certo" senza dire altro perché di fatto non gli ha chiesto perché lo fa. Una scena del genere sarà sciocca ma secondo me geniale. Ed è un po' così per tutta la storia. Un insieme di gag e trovate veramente incredibili. Tra l'altro la storia ha i disegni di Cristian Canfailla, che esordisce sul Topolino proprio con questa divertente vicenda, e se la cava molto bene a mio parere. Ha un tratto che mi piace e che mi ricorda vagamente De Vita e Zironi.
                  Anche la storia successiva, con protagonista Paperino, è a mio modo di vedere molto riuscita. Nulla di originale, ma secondo me molto efficace: Paperino vuole comprare una poltrona hi-tech molto costosa e quindi si metterà al lavoro per guadagnare i soldi necessari. Una volta comprata la poltrona, la proverà a montare senza riuscirci. Durante la notte dei furfanti gliela rubano e lui parte all'inseguimento. Una trama quindi che sa di già visto, ma che funziona a meraviglia: anche qui ci sono diverse gag azzeccate e divertenti in una vicenda che fila perfettamente, tant'è che la si legge tutta d'un fiato. Proprio una bella storia, dal sapore classico. E poi che bel tratto che ha Surroz! Assomiglia parecchio a quello di Freccero e il risultato è fantastico.
                  La storia di Pietro Gambadilegno mi è piaciuta leggermente di meno rispetto alle due precedenti nonostante riesca a strapparmi più di un sorriso. Vediamo Gambadilegno e Sgrinfia cercare l'uovo d'oro che quest'ultimo ha nascosto in montagna, ma ci sarà un'aquila che metterà loro i bastoni tra le ruote. Nulla di esaltante ma le gag non sono male, soprattutto quella a fine storia. I disegni di Cabella sono buoni.
                  In chiusura c'è la prima special preview di Area 15, storia che in realtà è molto corta e non ci dice chissà cosa su quello che vedremo, se non il fatto che Quo entri forse a far parte dell'Area. Come ho detto in passato, mi ha sempre incuriosito il fatto che Quo non sia interessato alla cosa. E se queste sono le premesse di ciò che Claudio Sciarrone ci mostrerà in questi nuovi capitoli di Area 15, sono veramente curioso. I disegni sono anch'essi suoi e, come sempre, da me apprezzato nel loro voler essere moderni.
                  La one-page story sulla Preistoria non mi dice nulla.
                  Nel complesso un numero perlopiù comico che contiene tutte storie generalmente buone e che ha come punto di forza la storia di Silvia Ziche ma secondo me soprattutto Pianeta Paperone.
                  Anche il prossimo sembra intrigante, visto che vede il ritorno di Topolino Giramondo e il prosieguo di Silvia Ziche e Area 15. Non so se avere paura di Young Donald Duck, perché da un lato non mi ha quasi mai fatto impazzire, dall'altro l'ultimo episodio uscito è stato gradevole (l'unica volta probabilmente).

                  *

                  Cornelius Coot
                  Imperatore della Calidornia
                     (4)

                  • ******
                  • Post: 10652
                  • Mais dire Mais
                    • Online
                    • Mostra profilo
                     (4)
                    Re:Topolino 3411
                    Risposta #8: Mercoledì 7 Apr 2021, 22:08:43
                    Bene, siamo contenti che le statuette vi siano piaciute. Ma avete comprato il Topo per quelle? Dentro la rivista ci sono anche delle storie, sapete...
                    Un attimino, Bunz...  ;D  In occasioni di uscite di gadget può essere normale che nei primissimi post si parli di loro, visto che ci vuole solo un'occhiata per dare un giudizio mentre per darlo sulle storie occorre più tempo, quantomeno un'ora completa di lettura. Inoltre Flash X ed io, in genere, siamo sempre fra i primi a dare abbondanti resoconti proprio riguardo le storie, una volta lette, ovviamente. L'esserci interessati della statuina dorata di Qui prima della lettura non mi pare così grave. Oltretutto, per non andare troppo OT (e comunque i commenti su un albo del Topo possono riguardare qualsiasi cosa abbia a che fare con quel determinato numero, anche un gadget) ci siamo subito trasferiti sul topic dei Collezionabili. Per cui... SmRoll
                    « Ultima modifica: Giovedì 8 Apr 2021, 01:03:46 da Cornelius Coot »

                    *

                    MattDuck
                    Brutopiano
                       (1)

                    • *
                    • Post: 30
                    • Esordiente
                      • Offline
                      • Mostra profilo
                       (1)
                      Re:Topolino 3411
                      Risposta #9: Giovedì 8 Apr 2021, 14:28:56
                      Non avevo mai letto Silvia Ziche (abbiate pazienza, sono stato un lettore sommario negli anni '90 e ho ripreso a comprare Topolino e a recuperare vecchi albi solo da un mesetto) e l'ho trovata davvero molto brava. Non tanto per i disegni, anche se è chiaro che il suo stile caricaturale la contraddistingue, quanto per la qualità della sceneggiatura e, ancora più nello specifico, per come ha organizzato il racconto, al servizio dell'andamento narrativo. Tempi perfetti. Non ultimo, anche la scelta delle parole usate. Lettura veramente godibile!
                      « Ultima modifica: Venerdì 9 Apr 2021, 10:45:40 da MattDuck »

                      *

                      Cornelius Coot
                      Imperatore della Calidornia

                      • ******
                      • Post: 10652
                      • Mais dire Mais
                        • Online
                        • Mostra profilo

                        Re:Topolino 3411
                        Risposta #10: Giovedì 8 Apr 2021, 16:31:03
                        La Banda Bassotti e il furto quasi perfetto   (prima puntata)
                        Grande ritorno di Silvia Ziche che imbastisce una storia quasi perfetta riguardo tempi e situazioni, giocando sulle debolezze dello zione e sulla scaltrezza e professionalità di Belinda, cugina dei Bassotti, divisi tra perplessità e invidia di fronte ad una 'pivellina' (come la chiamano) che però riscuote le simpatie del Nonno, orgoglioso di avere finalmente una nipote all'altezza. Ritmi perfetti, comicità sopra le righe e disegni che seguono benissimo la spregiudicata narrazione. E siamo solo a metà dell'opera.
                        Pianeta Paperone - Mai più limousine
                        Mi sembrava strano che lo zione volesse davvero liberarsi di 'quella' limousine! Per riaverla indietro è disposto a tutto: anche a sfidare Cuordipietra che ha l'unico modello simile esistente al mondo. Questa volta Famedoro vuole giocare in casa, dopo le ultime tormentate trasferte in Calisota. Così rivediamo paesaggi noti ben illustrati da un Marco Rota convincente che amplia l'orizzonte sulla valle del Limpopo. Vito Stabile gioca bene sulla rivalità fra i due magnati, ironizzando su un simbolo che, effettivamente, al giorno d'oggi non mi convinceva:  £  sta per Lira Sterlina, quella vigente nel Sud Africa ai tempi di Barks ma da oltre mezzo secolo sostituita dal Rand, la 'vera' moneta sudafricana. "Dovresti aggiornarti!" esclama Paperone mentre CF replica che "le tradizioni non si cancellano". "Sarò un antiquato ma non un passatista. Se devi copiarmi, fallo bene!" chiosa lo zione. In effetti una bella R non starebbe male sulla facciata del Deposito di Cuordipietra.
                        Pippo e la tettoia indispensabile
                        Divertente breve dove Pippo supera se stesso in stramberie che hanno per oggetto la sua casa.
                        Dinamici e puliti i disegni del nuovo Cristian Canfailla.
                        Paperino e la poltrona dei poltroni
                        Altre stramberie con la differenza che Paperino non le crea ma le subisce. Quella che dovrebbe essere simbolo di riposo e tranquillità diventa oggetto di rapina e di scontri fra guardie e ladri. Buon ritorno di Mattia Surroz, anche lui con illustrazioni chiare e pulite.
                        Gambadilegno in : dove non osano le aquile
                        Altra breve scorrevole dove i baffi di Sgrinfia sono diventati più folti e castani. Dopo un paio di incursioni con Macchia Nera, il dinoccolato ladruncolo torna in coppia con Pietro. A quando il ritorno all'antico duo con Ciccia?
                        Area 15 - La Combo perfetta   (special preview 1)
                        Strano inizio di una storia (il cui titolo me lo ha spiegato Wikipedia) con la prima di due preview nella quale Quo entra nel 'campo d'azione' di Qua. Vedremo come Claudio Sciarrone (qui autore completo) svilupperà la cosa.
                        « Ultima modifica: Giovedì 8 Apr 2021, 20:51:33 da Cornelius Coot »

                        *

                        Cornelius Coot
                        Imperatore della Calidornia

                        • ******
                        • Post: 10652
                        • Mais dire Mais
                          • Online
                          • Mostra profilo

                          Re:Topolino 3411
                          Risposta #11: Giovedì 8 Apr 2021, 18:25:20


                          Barbara Garufi ci parla delle altre Bassotte comparse negli anni, riprendendo personaggi one shot come la Nonna e le nipoti create da Marco Gervasio che vediamo nell'immagine tratta dal redazionale a loro dedicato. Potrebbe essere un input per riprenderle: soprattutto la Nonna ha una fisionomia e lati caratteriali ben descritti nella loro unica storia "I Bassotti e la sfida in rosa"             
                          https://inducks.org/story.php?c=I+TL+2707-1

                          Poi rivediamo le Bassottine, giocatrici di calcio della squadra di Paperone (le Scotia Girls), nell'E-Blog di Emy Ely Evy, stranamente facenti parte della squadra di Rockerduck (le Duck Pink).
                          https://inducks.org/story.php?c=I+TL+2879-2

                          Penny ha un curriculum di poco migliore, essendo comparsa tre volte nel giro di un lustro (2005-2010). Pecora nera della famiglia in quanto amante dell'ordine e della legalità, potrebbe tornare magari come contraltare a Belinda, nel cercare di convincerla a prendere la 'retta via'.
                          https://inducks.org/story.php?c=I+TL+2608-7

                                       

                          Forse un doppio errore in questo interessante redazionale: lo stesso personaggio bassottesco viene chiamato Ma' Bass (nei fumetti) e Ma' Beagle (nelle DuckTales). Credo sia l'esatta correlazione ma la Garufi scrive il contrario, collegando la prima all'animazione e la seconda al fumetto, specificando la storia in cui è apparsa ("La Banda Bassotti e il raduno dei 3000 + 1").

                          Queste foto sotto sono pubblicate nell'articolo con la didascalia Ma' Beagle per la prima e Ma' Bass per la seconda ma dovrebbero essere lo stesso personaggio nelle due edizioni delle DuckTales. Da alcuni siti deduco che Ma' Bass sia il nome italianizzato di Ma' Beagle.



                          « Ultima modifica: Venerdì 9 Apr 2021, 16:07:08 da Cornelius Coot »

                          *

                          Samu
                          Sceriffo di Valmitraglia

                          • ***
                          • Post: 344
                          • Amante del bel fumetto
                            • Offline
                            • Mostra profilo

                            Re:Topolino 3411
                            Risposta #12: Oggi alle 00:15:35
                            Davvero ben riuscito questo numero!
                            La prima puntata de La Banda Bassotti e il furto (quasi) perfetto si rivela davvero un'ottima lettura.
                            Ho trovato la storia veramente briosa, fresca, molto dinamica.
                            Sicuramente interessante il personaggio di Belinda, giovane Bassotta arguta e ambiziosa che attirerà ben presto la simpatia di Nonno Bassotto.
                            Mi ha fatto davvero ridere di gusto la scena in cui Duckfeller chiede di avere un confronto con lo Zione, il quale, sommerso dalla valanga di "omaggi" gratuiti, non può fare a meno di abbassare il contratto che dovrebbe stipulare con una canna da pesca!  ;D
                            Molto divertente anche la vignetta in cui Battista accende il televisore e, dato il volume insopportabile, per lo spavento, gli si "drizzano" i capelli in testa.  ;D
                            In tutto questo, avviene il furto vero e proprio e, personalmente, le vignette in cui lo Zione viene derubato senza accorgersi di nulla mi hanno un po' ricordato quanto successe nel film Disney "Robin Hood" ai danni di Re Giovanni.  O0
                            Una prima parte molto interessante e ben riuscita, aspetto di leggere come si svilupperà.

                            Ma la migliore del numero è, secondo me, la nuova storia del ciclo Pianeta Paperone.
                            Vito Stabile scrive una sceneggiatura solida e molto coinvolgente, in cui protagonista sarà, oltre allo Zione, la sua fedele e "classica" limousine.
                            Mi piace la volontà di Vito di analizzare il personaggio dello Zione nella sua quotidianità.
                            Se nella puntata precedente della serie ci si concentrava su una panchina ispiratrice, qui invece vediamo quanto sia importante e "identificativa" la sua automobile per Paperone.
                            La storia è molto scorrevole, dinamica e gode dei disegni molto suggestivi e davvero espressivi di Marco Rota.
                            Ho davvero apprezzato in particolar modo le vignette mute, come quando Paperone si ferma ad osservare il suo nuovo "bolide"; quando, nel passato, resta incantato dal fascino della sua limousine e ancora quando passa davanti ad un cartello pubblicitario che gli fornisce una preziosa idea.
                            Complimenti ai due autori.  :inLove:

                            Anche il resto del numero si dimostra di qualità.
                            Molto simpatiche le due storie successive.
                            Nella prima vediamo un Pippo in tutto lo splendore della sua "logica" creativa e che è capace di restituire alcune soluzioni "brillanti" come nell'ultima vignetta.  O0
                            Nella seconda invece abbiamo un Paperino che si impegna in tutti i modi per poter godersi il nuovo modello di una poltrona iper-confortevole.
                            Anche se saranno più gli imprevisti che i momenti di relax.  :))

                            Carine anche la breve di Mazzoleni/Cabella e il primo "special" teaser dedicato ad Area 15 firmato da Claudio Sciarrone come autore completo.
                            Sono molto curioso di leggere i nuovi episodi di questa serie che, sin dal suo esordio, ha saputo farmi divertire ma che mi ha anche appassionato ed emozionato.  :heart:
                            « Ultima modifica: Oggi alle 00:20:42 da Samu »

                            *

                            Dominatore delle Nuvole
                            Diabolico Vendicatore

                            • ****
                            • Post: 1411
                            • Guazzabù!
                              • Offline
                              • Mostra profilo

                              Topolino 3411
                              Risposta #13: Oggi alle 17:36:46
                              Recensione Topolino 3411


                               Alzi la mano chi avrebbe mai pensato di trovare un giorno, sullo stesso Topolino, Rudy Salvagnini, Marco Rota, Silvia Ziche, Sisto Nigro, Sergio Cabella, Gabriele Mazzoleni, Vito Stabile, Mattia Surroz e Cristian Canfailla. Un pot-pourri che va dalla piena era Capelli fino ad una vera e fulgente new entry, passando per nomi-simbolo dell’era Muci e dell’era De Poli. Davvero una strana alchimia, sintomo della volontà dell’attuale direzione di battere sul ferro di un “progetto Topolino” che non tiene troppo conto di età e scuole, e che può regalare perle inattese come qualche esperimento più o meno riuscito. Ma andiamo con ordine.

                               La prima notizia della settimana è il ritorno di Silvia Ziche. L’autrice vicentina da ormai molto tempo ci tiene compagnia solo con i Che Aria Tira di inizio numero, e la prima puntata della storia La Banda Bassotti e il furto quasi perfetto, che la vede a i testi e ai disegni, è in un certo senso una boccata d’aria: un po’ come in Zio Paperone e la bontà natalizia®, l’autrice calca la mano sul potere delle regalie, specie se offerte a distanza e senza costi di spedizione. Ne scaturisce una gustosa escalation con protagonista Paperone. Ed è questa la parte più riuscita di una storia che – almeno in questo primo episodio – forse pecca un poco nella “rifinitura” del personaggio nuovo: una Belinda Bassotta che per il momento appare sovrapponibile ad Intellettuale-176. Ma attendiamo senz’altro il seguito di questa bizzarra rapina al deposito.

                               
                              Virtuosismo zichiano

                              Prosegue il tour negli oggetti-affetti paperoniani apparecchiato da Vito Stabile con Marco e Stefano Rota, stavolta incentrato sulla gloriosa limousine. A parere di chi scrive l’idea di fondo del ciclo è molto buona; forse questo episodio manca di calcare la mano su quella componente umoristica che i suoi vaghi analoghi barksiani avrebbero suggerito di sfruttare. Ciò considerata anche l’idea di coinvolgere nella storia un certo personaggio “storico”. Detto questo, l’autore gioca da sempre sulla propria familiarità estrema con il mondo di Paperone e di Carl Barks, ed è dunque giusto riconoscergli l’autorevolezza e la legittimità che merita nel gestire queste scelte con lo stile che più gli è congeniale.

                               Ed eccoci dunque alla vera sorpresa del numero: una “strana coppia”, quella formata dal veterano redivivo Rudy Salvagnini e dall’esordiente Cristian “Cinci” Canfailla, che con Pippo e la tettoia indispensabile sforna una piccola storia molto gradevole e innaffiata delle giusta dose di bizzarria. Il comparto grafico, davvero promettente, si inserisce con inusuale facilità nel linguaggio di un autore dotato di un umorismo al contempo personale e paradigmatico, simbolo perfetto del “canone” maturato nei decenni per questo tipo di storie leggere ma ben fatte.

                               
                              Ecobonus

                               Il resto dell’albo a dire il vero perde qualche colpo con Paperino e la poltrona dei poltroni, dell’altro veterano Sisto Nigro e di un redivivo Mattia Surroz: dopo alcune vignette che ricordano una vecchia storia di Badino e Freccero, la vicenda prende una piega latamente poliziesca; Surroz appare invece in buona forma, per quanto – come spesso accade negli ultimi tempi – un po’ “freccerizzata”. L’ultimissima storia, Gambadilegno in: Dove non osano le aquile, vede Gambadilegno e Sgrinfia in una breve quanto disastrosa ricognizione montana, servita dai disegni di un Sergio Cabella anch’egli in discreta forma, per i testi di Gabriele Mazzoleni.

                               Sul lato rubriche questa settimana abbiamo ospiti addirittura i freschi vincitori del festival di Sanremo, i Måneskin. C’è anche tempo, prima della conclusione, per la “Special Preview 1” del nuovo ciclo di Area 15, disegnata e scritta da Claudio Sciarrone; e a proposito di anteprime, la prossima settimana potremo gustare il nuovo episodio di Topolino giramondo, dall’evocativo titolo Topolino e i sentieri in cima al mondo. In attesa di tanto, buona lettura!



                              Voto del recensore: 3/5
                              Per accedere alla pagina originale della recensione e mettere il tuo voto:
                              http://www.papersera.net/wp/2021/04/10/topolino-3411/


                              Ora è possibile votare anche le singole storie del fascicolo, non fate mancare il vostro contributo!


                               

                              Dati personali, cookies e GDPR

                              Questo sito, per garantirti la migliore user experience possibile, utilizza dati classificati come "personali", cookie tecnici e non. In particolare per quanto riguarda i "dati personali", memorizziamo il tuo indirizzo IP per la gestione tecnica della navigazione sul forum, e - se sei iscritto al forum - il tuo indirizzo email per motivi di sicurezza oltre che tecnici, inoltre se vuoi puoi inserire la tua data di nascita allo scopo di apparire nella lista dei compleanni. Il dettaglio sul trattamento dei dati personali è descritto nella nostra pagina delle politiche sulla privacy, dove potrai gestire il consenso (o il dissenso) al loro utilizzo.

                              Puoi accettare quanto sopra descritto - e continuare con la navigazione sul sito - cliccando qui.

                              Se poi vuoi approfondire la questione c'è il sito del Garante della privacy.