Papersera.net

×
Pagina iniziale
Edicola
Showcase
Calendario
Topolino settimanale
Hot topics
Post non letti
Post nuovi dall'ultima visita
Risposte a topic cui hai partecipato
Le nostre recensioni
3 | |
2 | |
3 | |
4 | |
5 | |
4 | |
3 | |
3 | |
4 | |
3 | |
2 | |
4 | |
01
02
03
04
05
06
07
08
09
10

11

12

25
13

14

15

16

17

18

19

20

21

22

23

24

01
02
03
04
05
06
07
08
09
10
11
12
13
14
15
16
17
18
19
20
21
22
23
24
25


Pippo e il crollo di wall Street

0 Utenti e 1 Visitatore stanno visualizzando questo topic.

*

thomas87
Brutopiano

  • *
  • Post: 32
  • Esordiente
    • Offline
    • Mostra profilo

    Pippo e il crollo di wall Street
    Domenica 24 Ott 2021, 23:23:45
    Salve.
    Sto cercando una storia in cui un lontano parente di Pippo diceva di essere stato lui stesso la causa del famoso crollo di Wall Street.
    In pratica aveva organizzato una gara di moto attorno alla sede della borsa americana e a causa di un incidente crollò una grossa insegna a forma di borsa da un negozio d'abbigliamento femminile che si affacciava proprio nei paraggi. 
    Poi, volevo chiedere, conoscete altre storie sulla "grande depressione"?

    *

    Samu
    Ombronauta

    • ****
    • Post: 988
    • Amante del bel fumetto
      • Offline
      • Mostra profilo

      Re:Pippo e il crollo di wall Street
      Risposta #1: Domenica 24 Ott 2021, 23:55:29
      Salve.
      Sto cercando una storia in cui un lontano parente di Pippo diceva di essere stato lui stesso la causa del famoso crollo di Wall Street.
      In pratica aveva organizzato una gara di moto attorno alla sede della borsa americana e a causa di un incidente crollò una grossa insegna a forma di borsa da un negozio d'abbigliamento femminile che si affacciava proprio nei paraggi. 
      Poi, volevo chiedere, conoscete altre storie sulla "grande depressione"?
      Il tuo messaggio mi ricorda la caduta del "Mall Street" (parodia, chiaramente, della caduta di Wall Street) nella storia Mio Fratello Topolino e che avviene a causa di una gara in moto tra due sfidanti che finisce proprio con la distruzione dell'edificio.
      In quel caso però l'autore del disastro non fu Pippo né un suo lontano parente, bensì Orazio che partecipò (a suo dire) ad una gara di corsa in moto con Mortimer, il "fratello" di Topolino che riecheggia anche nel titolo della storia stessa.
      Non so se è questa la storia che stai cercando, ma spero comunque di esserti stato d'aiuto.

      *

      thomas87
      Brutopiano

      • *
      • Post: 32
      • Esordiente
        • Offline
        • Mostra profilo

        Re:Pippo e il crollo di wall Street
        Risposta #2: Martedì 26 Ott 2021, 12:22:24
        Si dovrebbe essere questa.
        Ricordo anche un altra storia in cui un socio di Paperone costruì edifici con materiali scadenti (tra cui la borsa di New York) e crollarono.
        In un certo senso era una specie di parodia sulla crisi del 29.

          Re:Pippo e il crollo di wall Street
          Risposta #3: Martedì 26 Ott 2021, 12:46:54
          Si dovrebbe essere questa.
          Ricordo anche un altra storia in cui un socio di Paperone costruì edifici con materiali scadenti (tra cui la borsa di New York) e crollarono.
          In un certo senso era una specie di parodia sulla crisi del 29.

          Dovrebbe essere uno degli episodi di Tutti i milioni di Paperone (non mi ricordo il numero, ma è quello in cui inventa il cemento armato)

           

          Dati personali, cookies e GDPR

          Questo sito, per garantirti la migliore user experience possibile, utilizza dati classificati come "personali", cookie tecnici e non. In particolare per quanto riguarda i "dati personali", memorizziamo il tuo indirizzo IP per la gestione tecnica della navigazione sul forum, e - se sei iscritto al forum - il tuo indirizzo email per motivi di sicurezza oltre che tecnici, inoltre se vuoi puoi inserire la tua data di nascita allo scopo di apparire nella lista dei compleanni. Il dettaglio sul trattamento dei dati personali è descritto nella nostra pagina delle politiche sulla privacy, dove potrai gestire il consenso (o il dissenso) al loro utilizzo.

          Puoi accettare quanto sopra descritto - e continuare con la navigazione sul sito - cliccando qui.

          Se poi vuoi approfondire la questione c'è il sito del Garante della privacy.