Papersera.net

×
Pagina iniziale
Edicola
Showcase
Calendario
Topolino settimanale
Hot topics
Post non letti
Post nuovi dall'ultima visita
Risposte a topic cui hai partecipato
TopoOscar 2021
Le nostre recensioni
4 | |
2 | |
2 | |
2 | |
2 | |
4 | |
2 | |
2 | |
5 | |
1 | |
5 | |
4 | |
Topolino 3446 - Recensione di Manuel Crispo

Topolino 3446 presenta una struttura anomala. Il leitmotiv del numero è la neve, presente in tutte le storie: dalla prima, Il bianco e il nero di Marco Nucci e Andrea Castellan – secondo episodio della serie dedicata al recupero del personaggio di Macchia Nera – all’ultima, Zio Paperone, Battista e il giorno sbagliato di Marco Bosco e Giampaolo Soldati. Ma, oltre alla neve, a cadere copiosi sono anche gli inter-riferimenti transtorici. Così, nella seconda storia dell’albo, Newton Pitagorico in… Sono solo pensieri di Nucci e dell’esordiente Simona Capovilla, captiamo i pensieri degli abitanti di Topolinia alle prese con l’ultima malefica macchinazione di Macchia Nera, e godiamo di una comparsata del gatto Malachia, protagonista della successiva Fiaba d’inverno di Enrico Faccini. Questo sincretismo, oltre che inedito, non può che destare l’attenzione del lettore, coinvolgendolo maggiormente nelle avventure narrate; non esiste più nulla di superfluo, sembrano dirci gli autori di Topolino, ma tutto partecipa alla macro-narrazione generale. Purtroppo, come spesso accade quando ci si concentra sulla struttura, a venire meno è la sostanza. Considerandolo dal punto di vista della riuscita, infatti, il numero attualmente in edicola appare migliore del precedente, ma comunque non esaltante. Su Il bianco e il nero, storia di apertura ricca di mistero e citazioni letterarie (l’ovvio riferimento a Stendhal nel titolo, più un “Leopold Bloom” piazzato un po’ in sordina) c’è da dire poco per il momento, trattandosi di un primo tempo. Un Macchia Nera ormai fissato con la meteorologia dichiara in pubblico di aver ideato un oggetto, l’”attrattore nembico”, in grado di scatenare tempeste di neve a piacere. Topolinia verrà cancellata dalle mappe se lui non otterrà il denaro richiesto; Topolino tenterà di fermarlo, grazie a un alleato inaspettato. Lui è tornato In sé un plot abbastanza classico, il geniale Macchia Nera ci ha dimostrato molto volte di essere in grado di realizzare l’impossibile e il ricatto è una delle sue modalità criminose predilette. Ottimi e “atmosferici” i disegni di Casty, inquietanti il giusto; buono anche il ritmo. Purtroppo, questo primo episodio non è esente da un difetto, a mio parere grave, riguardante il protagonista – Topolino, detective scaltro quant’altri mai. Macchia Nera dichiara di aver ideato uno strumento che i più grandi meteorologi del mondo considerano impossibile, rivelando di esser lui dietro un fenomeno atmosferico considerato perfettamente naturale, e Topolino non si pone domande. Non si interroga neanche circa le reali intenzioni di Gambadilegno il quale, in un momento “Topolinia è la città che amo, qui ho le mie radici”, gli regala l’indizio fondamentale per risolvere il caso. Ora, magari l’apparecchio di Macchia esiste, e magari Pietro è in buona fede: ma stupisce vedere un Topolino così in balia degli eventi, incapace di mantenere il controllo su ciò che accade e che, come nella avventura precedente, si ritrova a subire passivamente. La storia successiva, Sono solo pensieri, scorre bene anche grazie al tratto, infantile ma non “puccioso”, della Capovilla; anche il controfinale “antibuonista” risulta gradevole. La storia comunque ricorda, non solo nell’idea ma anche nello svolgimento, una vecchia sceneggiatura di Francesco Artibani, Zio Paperone e l’apparecchio postelefonico – ma forse è solo un’altra citazione. La migliore del numero è, per me, indiscutibilmente la breve di Faccini, nella quale l’artista ligure realizza un commovente adattamento della struggente fiaba L’uomo di neve di Andersen. Faccini si muove qui al di fuori della propria comfort zone, confezionando una storia memorabile priva di umorismo ma con molto cuore. Anche le due tavole autoconclusive, di Silvia Ziche in apertura e di Angelo Palmas e Giulia Lomurno in chiusura d’albo, si fanno notare per piacevolezza, e strappano una sincera risata. Un fiabesco Faccini Purtroppo per me gli elementi positivi del numero si interrompono qui. I giustissimi panettoni sbagliatissimi, l’episodio della serie PippoSpot realizzato da Roberto Gagnor e Alessio Coppola, non brilla particolarmente. Lo stesso dicasi per le poco accattivanti Paperino e la settimana stanca di Marco Bosco e Blasco Pisapia (la stanchezza purtroppo si sente e non poco, in un soggetto direi banalotto) e la già citata Zio Paperone, Battista e il giorno sbagliato. Quest’ultima è l’ennesimo racconto di sindrome di Stoccolma ai danni del povero maggiordomo, la cui fedeltà al principale risulta sempre meno credibile man mano che il personaggio viene approfondito. Entrambe difficilmente resteranno impresse nella memoria dei lettori. Dal punto di vista dei risultati, meno che da quello ideativo, Topolino 3446 ci appare come una torta cotta a metà. La struttura di questo numero sembra quasi rispondere alle critiche dei lettori, che da mesi lamentavano una certa perdita di unicità degli albi di Topolino in favore di uno sviluppo puramente orizzontale: l’albo settimanale è il trionfo della verticalità, ma il complesso è convincente solo in parte.

Leggi la recensione

Voto del recensore:
Voto medio: (32)
Esegui il login per votare

Topolino 3446

0 Utenti e 1 Visitatore stanno visualizzando questo topic.

*

Samu
Cugino di Alf
   (2)

  • ****
  • Post: 1052
  • Amante del bel fumetto
    • Offline
    • Mostra profilo
   (2)
    Topolino 3446
    Mercoledì 8 Dic 2021, 13:36:26
    Sommario

    Il Bianco e il Nero - Primo episodio
    Soggetto e sceneggiatura di Marco Nucci
    Disegni di Casty

    Newton Pitagorico in... sono solo pensieri
    Soggetto e sceneggiatura di Marco Nucci
    Disegni di Simona Capovilla

    PippoSpot Pubblicità - I giustissimi panettoni sbagliatissimi
    Soggetto e sceneggiatura di Roberto Gagnor
    Disegni di Alessio Coppola

    Paperino e la settimana stanca
    Soggetto e sceneggiatura di Marco Bosco
    Disegni di Blasco Pisapia

    MIAO - Cronache feline: Fiaba d'inverno
    Soggetto, sceneggiatura e disegni di Enrico Faccini

    Zio Paperone, Battista e il giorno sbagliato
    Soggetto e sceneggiatura di Marco Bosco
    Disegni di Giampaolo Soldati

    Copertina (Disegno di Andrea Freccero; colori di Luca Merli):

    *

    Cornelius Coot
    Imperatore della Calidornia
       (3)

    • ******
    • Post: 11116
    • Mais dire Mais
      • Offline
      • Mostra profilo
       (3)
      Re:Topolino 3446
      Risposta #1: Mercoledì 8 Dic 2021, 14:35:44
      Il mio edicolante si è lamentato che sia Pippo in altalena (uscito oggi con il Topo 3446) che gli elfi QQQ (usciti la settimana scorsa) sono arrivati in una unica copia (prenotata da me) mentre le richieste di altri clienti riguardo questi gadgets sono state numerose. Ha chiesto 'aiuto' a vari colleghi che però gli hanno confermato che anche nelle loro edicole le copie con gadget arrivate erano solo una.

      La Panini fa tanto per attirare l'attenzione del pubblico e aumentare il venduto dei fumetti Disney ma in casi simili fa karakiri (almeno nella mia città) distribuendo un solo gadget natalizio per edicola. In altre occasioni meno tradizionali i gadget non erano così limitati nel numero: possibile che proprio a Natale si sia stretta la cinghia?

                                                                                           
      « Ultima modifica: Mercoledì 8 Dic 2021, 15:12:47 da Cornelius Coot »

      *

      Garalla
      Dittatore di Saturno
         (4)

      • *****
      • Post: 3994
      • ex Topo_Nuovo ex ASdrubale
        • Offline
        • Mostra profilo
        • La soffitta di Camera Mia
         (4)
        Re:Topolino 3446
        Risposta #2: Mercoledì 8 Dic 2021, 15:50:32
        La direzione è riuscita a far sì che la storia di Macchia Nera influenzi tutte quante le storie di questo numero di Topolino indirettamente!
        La Soffitta di Camera Mia è un canale youtube che tratta di fumetti.
        Ogni Venerdì il video sul Topolino della settimana.

        https://www.youtube.com/lasoffittadicameramia

        *

        Samu
        Cugino di Alf

        • ****
        • Post: 1052
        • Amante del bel fumetto
          • Offline
          • Mostra profilo

          Re:Topolino 3446
          Risposta #3: Mercoledì 8 Dic 2021, 17:16:06
          La direzione è riuscita a far sì che la storia di Macchia Nera influenzi tutte quante le storie di questo numero di Topolino indirettamente!
          E a giudicare dall'anteprima del prossimo numero si può intuire che anche nel Topo della prossima settimana la neve sarà un elemento comune a tutte le storie presenti.

          In merito a questo numero posso dire che la storia che ritengo la mia preferita è senza dubbio quella con Newton protagonista: Sono solo pensieri.
          Si tratta di una storia a parer mio molto scorrevole e piacevole e che mette al centro della propria attenzione il rapporto del genietto di casa Pitagorico con le persone che considera a lui più vicine (lo zio Archimede, Paperoga, gli stessi Qui, Quo, Qua...)
          Ma il rapporto che viene analizzato in questa storia non riguarda tanto un tipo di approccio diretto con gli altri poiché lo stesso Newton si dimostra decisamente più curioso rispetto all'idea che gli altri hanno di lui e che tengono per sè, nei propri pensieri.
          E devo dire che tutta la storia si è rivelata per me molto coinvolgente e gustosa, con gli ottimi testi di Nucci supportati dal comparto grafico di Simona Capovilla, al suo esordio su Topolino con un tratto gradevole e pulito.

          Per quanto riguarda poi la nuova storia con Macchia Nera, il primo episodio de "Il Bianco e il Nero" è certamente molto introduttivo e quindi non posso che aspettare i prossimi episodi per poterla giudicare appieno e darne un giudizio più completo.
          Però questa sua prima parte è riuscita comunque ad intrigarmi e mi lascia curioso sul suo prosieguo.

          Quanto alle altre storie presenti in questo numero, le ho trovate quasi tutte piacevoli e ben riuscite, dalla storia di PippoSpot alla breve di Bosco e Pisapia.
          Simpatica anche la storia conclusiva incentrata su Paperone e sul fido Battista e che si è rivelata una vicenda sì semplice, inquadrata in un contesto di quotidianità paperopolese, ma che credo proprio per questo ho apprezzato.
          Quella che considero la storia meno riuscita del numero, almeno per il mio giudizio, è la breve con Malachia che onestamente (nonostante la bella atmosfera invernale e la simpatia che Faccini riesce a infondere al personaggio) in questa occasione mi ha lasciato poco a fine lettura.

          *

          Cioppet
          Bassotto

          • *
          • Post: 19
          • Nuovo arrivato
            • Offline
            • Mostra profilo

            Re:Topolino 3446
            Risposta #4: Mercoledì 8 Dic 2021, 20:20:05
             
            La direzione è riuscita a far sì che la storia di Macchia Nera influenzi tutte quante le storie di questo numero di Topolino indirettamente!

            Ci sono anche alcuni riferimenti alla storia principale, saranno piccolezze ma io li trovo molto piacevoli :inLove:

            *

            Volkabug
            Diabolico Vendicatore

            • ****
            • Post: 1754
            • ex Paperinik il Templare
              • Offline
              • Mostra profilo

              Re:Topolino 3446
              Risposta #5: Mercoledì 8 Dic 2021, 20:36:48
              Numero che purtroppo ho letto più velocemente di quanto avrei voluto: almeno la metà delle storie mi ha lasciato abbastanza indifferente, e c'è di mezzo Marco Bosco che non mi prende particolarmente con le sue sceneggiature... la storia di Paperino e Paperina sulla neve sa davvero di minestra riscaldata, per quanto i disegni di Pisapia siano una gran goduria, mentre di quella con Battista e lo zione qualcosa rimane (anche in questo caso, grazie a Giampaolo Soldati per i disegni), ma solo perché Paperone in giro per Paperopoli paralizzata dalla neve non può non strappare un sorriso... e poi,
              Spoiler: mostra
              quando per trovare Battista chiede "avete visto un tizio che sembra un maggiordomo?" mi sono spanciato dalle risate... come se Battista fosse sempre riconoscibile anche solo dalla faccia e dal comportamento che ha!


              Stesso dicasi per la nuova storia della serie PippoSpot... non ho rintracciato guizzi che me la facessero amare particolarmente. Precisiamo però che storie senza guizzi non significa storie brutte, anzi... la mancanza di incoerenze di trama o snaturazioni di personaggi è una virtù da non sottovalutare di questi tempi. Ma già con la breve di Faccini si sale di livello, perché se anche non si tratta di un capolavoro, comunque il soggetto è originale e interessante e il modo di raccontare come sempre fresco e accattivante.

              E arriviamo alla doppietta di Nucci: niente male! Ho letto le storie a ritroso, così da gustarmi Il Bianco e il Nero per ultima, e la nuova avventura di Newton (seppur con un finale un po' telefonato) non delude le aspettative, nonostante il cambio di disegnatore, visto che questa Simona Capovilla non sarà esilarante come Intini ma ha un suo tratto personale parecchio interessante, e tanto basta; stupisce come lo sceneggiatore si sia rivelato così abile a miscelare le atmosfere di Area 15 a quelle della serie che lo ha consacrato come autore validissimo sul libretto... si vede qui, adesso, tutta la sua versatilità e, mi sento libero di aggiungere, il potenziale che a mio parere potrebbe portare a risultati ancora maggiori. E questo potenziale è ulteriormente confermato ne Il Bianco e il Nero, che IMHO si trova su un gradino più alto rispetto ai gialli che Nucci ha costruito in passato: i personaggi si comportano in maniera più naturale (a cominciare da Topolino) e si va subito al sodo (e le varie "tappe" dell'indagine scorrono una dopo l'altra con molta naturalezza e fluidità), anche se l'autore non rinuncia affatto alla cura nella resa delle giuste "atmosfere", suo marchio di fabbrica, complice un sodalizio perfetto con Casty che, beh, è Casty, saprebbe valorizzare qualsiasi sceneggiatura topesca; staremo a vedere anche qui se le aspettative non saranno deluse nei prossimi episodi, ma l'asticella sembra essersi alzata, se non altro rispetto alla maggior parte delle storie di Vertigo.


              Ci sono anche alcuni riferimenti alla storia principale, saranno piccolezze ma io li trovo molto piacevoli :inLove:

              E' appunto quello che stava dicendo Garalla... ???

              Comunque anche a me non è dispiaciuta affatto questa connessione!
              « Ultima modifica: Mercoledì 8 Dic 2021, 20:42:54 da Volkabug »
              E paperibus unus

              *

              Samu
              Cugino di Alf
                 (1)

              • ****
              • Post: 1052
              • Amante del bel fumetto
                • Offline
                • Mostra profilo
                 (1)
                Re:Topolino 3446
                Risposta #6: Mercoledì 8 Dic 2021, 20:53:17
                Ci sono anche alcuni riferimenti alla storia principale, saranno piccolezze ma io li trovo molto piacevoli :inLove:
                Come l'esperimento condotto da Newton sulla sua nuova invenzione e che finisce per intercettare
                Spoiler: mostra
                i pensieri degli stessi abitanti di Topolinia...

                Penso anch'io che siano piccolezze in sé e per sé però mi fa piacere ritrovare alcuni collegamenti "insospettabili" tra storie diverse come avvenuto in questo caso.
                Fermo restando che è la trama della determinata storia a farmela apprezzare o meno, trovo queste chicche sfiziose e penso che diano anche un maggiore senso di contemporaneità tra le storie che vengono pubblicate nello stesso libretto o comunque a breve distanza di tempo l'una dall'altra.

                *

                rikki-tikki-tavi
                Gran Mogol
                   (3)

                • ***
                • Post: 631
                • Esordiente
                  • Offline
                  • Mostra profilo
                   (3)
                  Re:Topolino 3446
                  Risposta #7: Mercoledì 8 Dic 2021, 21:35:30
                  Che bello però oggi leggere il Topolino mentre fuori dalla finestra i fiocchi di neve scendevano e scendevano...e non hanno ancora smesso! Colpa di Macchia Nera?  :D

                  *

                  Volkabug
                  Diabolico Vendicatore

                  • ****
                  • Post: 1754
                  • ex Paperinik il Templare
                    • Offline
                    • Mostra profilo

                    Re:Topolino 3446
                    Risposta #8: Mercoledì 8 Dic 2021, 21:36:46
                    Che bello però oggi leggere il Topolino mentre fuori dalla finestra i fiocchi di neve scendevano e scendevano...e non hanno ancora smesso! Colpa di Macchia Nera?  :D

                    Ma dove ti trovi? Io qua ho solo pioggia scrosciante... anche questo un tempo adatto a Macchia Nera comunque!
                    E paperibus unus

                    *

                    Cornelius Coot
                    Imperatore della Calidornia

                    • ******
                    • Post: 11116
                    • Mais dire Mais
                      • Offline
                      • Mostra profilo

                      Re:Topolino 3446
                      Risposta #9: Mercoledì 8 Dic 2021, 22:49:39
                      In effetti, come ricordato da Garalla (non so se in positivo o in negativo) la nevicata calisotiana del '21 rischia di diventare più famosa di quella europea del '56. Complice la doppia firma di Marco Nucci sulle prime due storie che 'influenza' il prosieguo del sommario, in un 'grande bianco' non stop che vari personaggi di Topolinia e Paperopoli ricordano continuamente come eccezionale (non sapendo ancora, i paperi, che ciò dipende dagli avvenimenti nella città dei topi). Questa 'linea narrativa bianca' (in genere tipica nelle storie di questo periodo ma mai così in continuity) non mi dispiace perché da un tocco di realismo in più ed è anche, se vogliamo, (in)volontariamente umoristica.
                      Il Bianco e il Nero   (episodio 1)
                      Vedere e 'sentire' una neve infinita e 'violenta' rischiare di coprire completamente una città, così come fece la lava del Vesuvio su Pompei, da una base di autentica drammaticità a questo ritorno di Macchia Nera sulla scena del crimine. E le tavole di Casty influenzano moltissimo questa atmosfera quasi 'epica', tipica  delle sue sceneggiature. Questo Casty non è 'solo' disegnatore ma un vero e proprio co-autore di un soggetto che sicuramente ha condiviso in pieno con Marco Nucci. La inusuale posizione di Gambadilegno da ulteriore interesse ad una storia che è già oltre il 'prologo'.
                      Newton Pitagorico in... sono solo pensieri
                      Bis di Nucci che scava ancora nella psiche di Newton (qui disegnato un po' più alto da Simona Capovilla, come nelle GM dei '90), divertendosi a coinvolgere più personaggi e situazioni intorno a lui (arrivando addirittura a fargli sfiorare le attuali tribolazioni del commissariato di Topolinia con Macchia Nera). Divertente anche la 'dispettosa' presenza di Malachia che si prende tutto il finale,
                      magari un pochino allungato.
                      PippoSpot - I giustissimi panettoni sbagliatissimi
                      Sarà che questa serie non mi ha mai convinto per cui, rivederla in ambiente natalizio, non mi ha suscitato granché. Il finale sembra scritto in partenza; dei panettoni dalla strana forma ma dall'ottima sostanza dovrebbero essere la merce ideale da vendere per uno come Pippo.
                      Paperino e la settimana stanca
                      Breve carina soprattutto per i disegni di Pisapia (le sue posture dei personaggi sono inconfondibili) e per la presenza di Anacleto, non meno pericoloso per Paperino anche quando è in trasferta.
                      Miao Cronache Feline - Fiaba d'Inverno
                      Altra breve carina, sia nei disegni che nella trama di Enrico Faccini. Il mondo di Malachia si arricchisce, tra fantasie feline e suggestioni natalizie.
                      Zio Paperone, Battista e il giorno sbagliato
                      Al momento sembra essere Zio Paperone la vera vittima di questa clamorosa nevicata che sta investendo il Calisota; vederlo 'racchettare' da un capo all'altro della città con energia e cocciutaggine (nonostante realizzi che non è più in forma come ai tempi del Klondike) fa quasi tenerezza: un sacrificio fisico 'dovuto' per la riuscita di un complicato affare, considerando che le premesse non sono le migliori. Curioso finale 'in famiglia' (quella 'alternativa' del Deposito), ironico ma neanche troppo, se vogliamo.
                      « Ultima modifica: Giovedì 9 Dic 2021, 10:19:43 da Cornelius Coot »

                      *

                      Geronimo
                      Pifferosauro Uranifago

                      • ***
                      • Post: 438
                        • Offline
                        • Mostra profilo

                        Re:Topolino 3446
                        Risposta #10: Giovedì 9 Dic 2021, 11:18:33
                        Mi dispiace per Dippy, ma è rimasto il sorriso di Macchia 😂
                        Luca Giacalone

                        *

                        Volkabug
                        Diabolico Vendicatore

                        • ****
                        • Post: 1754
                        • ex Paperinik il Templare
                          • Offline
                          • Mostra profilo

                          Re:Topolino 3446
                          Risposta #11: Giovedì 9 Dic 2021, 12:07:49
                          Mi dispiace per Dippy, ma è rimasto il sorriso di Macchia 😂

                          In questo episodio non era però affatto male, visto che
                          Spoiler: mostra
                          si trattava di un inquietante pupazzo.
                          E paperibus unus

                          *

                          Geronimo
                          Pifferosauro Uranifago
                             (1)

                          • ***
                          • Post: 438
                            • Offline
                            • Mostra profilo
                             (1)
                            Re:Topolino 3446
                            Risposta #12: Giovedì 9 Dic 2021, 12:19:08
                            Mi dispiace per Dippy, ma è rimasto il sorriso di Macchia 😂

                            In questo episodio non era però affatto male, visto che
                            Spoiler: mostra
                            si trattava di un inquietante pupazzo.

                            A me in realtà non diede fastidio più di tanto neanche la prima volta, era a tratti inquietante. Solo nelle ultime vignette sempre della prima storia  mi è sembrato che se ne fosse abusato troppo al punto che in una vignetta sembrava più un mattacchione che un fantasma spaventoso
                            Luca Giacalone

                            *

                            Dippy Dawg
                            Dittatore di Saturno
                               (1)

                            • *****
                            • Post: 2935
                              • Offline
                              • Mostra profilo
                               (1)
                              Re:Topolino 3446
                              Risposta #13: Giovedì 9 Dic 2021, 21:03:21
                              Mi dispiace per Dippy, ma è rimasto il sorriso di Macchia 😂
                              Ho visto, p[censura] di q[doppia censura] e de [censurissima]!!! >:( >:( >:(

                              Spoiler: mostra
                              E no, anche se era un pupazzo non l'accetto lo stesso, perché è RIDICOLO! >:(
                              Io son nomato Pippo e son poeta
                              Or per l'Inferno ce ne andremo a spasso
                              Verso un'oscura e dolorosa meta

                              *

                              Atius
                              Gran Mogol

                              • ***
                              • Post: 655
                                • Online
                                • Mostra profilo

                                Re:Topolino 3446
                                Risposta #14: Giovedì 9 Dic 2021, 22:00:57
                                Ma è un caso o uno sfottò calcistico il fatto che Nonno Bassotto, nella storia di Newton, indossi una sciarpa bianconera?  :D
                                O Patria, mia solleva il capo affranto / Sorridi ancora, o bella tra le belle / o madre delle madri asciuga il pianto! / Il ciel per te s'accenda di fiammelle / Splendenti a rischiarar ancor la via / Sì che tu possa riveder le stelle! / Dio ti protegga Italia, così sia.

                                 

                                Dati personali, cookies e GDPR

                                Questo sito, per garantirti la migliore user experience possibile, utilizza dati classificati come "personali", cookie tecnici e non. In particolare per quanto riguarda i "dati personali", memorizziamo il tuo indirizzo IP per la gestione tecnica della navigazione sul forum, e - se sei iscritto al forum - il tuo indirizzo email per motivi di sicurezza oltre che tecnici, inoltre se vuoi puoi inserire la tua data di nascita allo scopo di apparire nella lista dei compleanni. Il dettaglio sul trattamento dei dati personali è descritto nella nostra pagina delle politiche sulla privacy, dove potrai gestire il consenso (o il dissenso) al loro utilizzo.

                                Puoi accettare quanto sopra descritto - e continuare con la navigazione sul sito - cliccando qui.

                                Se poi vuoi approfondire la questione c'è il sito del Garante della privacy.