Logo PaperseraPapersera.net

×
Pagina iniziale
Edicola
Showcase
Calendario
Topolino settimanale
Hot topics
Post non letti
Post nuovi dall'ultima visita
Risposte a topic cui hai partecipato
Topolino 3507

Leggi la recensione
di Simone Devoto

Voto del recensore:
Voto medio: (36)
Esegui il login per votare

Autenticati per poter votare le storie del Topolino!
Ok Quack e l'eterno ritorno
Topolino e il ragazzo venuto dal freddo - Prima parte
Paperino e Paperina in Love Quack: Geloso/a? Chi, io?
Paperino e Paperina in Love Quack: Daisy
La Banda Bassotti e il difficoltoso regalo
Time Machine (Mis)Adventures: Tutta colpa di uno zero

Topolino 3513

0 Utenti e 1 Visitatore stanno visualizzando questo topic.

*

InfinityDuck
Sceriffo di Valmitraglia
PolliceSu

  • ***
  • Post: 284
  • Bring me a Papcola!
    • Offline
    • Mostra profilo
PolliceSu
    Re:Topolino 3513
    Risposta #30: Sabato 25 Mar 2023, 14:43:27
    Credo che sia semplicemente per andare incontro ai "gusti" del pubblico attuale. È ormai risaputo che i Paperi siano quelli preferiti e quindi si sarà pensato che fosse più "facile" utilizzarli. Ancor di più in una storia antica che poteva essere più ostica al giovane pubblico.
    Mah, io avrei preferito se avesse mantenuto  l'aspetto canino rispetto a quello papero, che me lo rende sgradevole alla vista...
    La storia di per sé non mi è piaciuta molto, se questo è pressapoco lo stile narrativo che hanno "I racconti intorno al fuoco", allora è sempre più probabile che non comprerò mai Il recente volumetto dedicato.
    Il quarto episodio degli Evaporati è a dir poco stupefacente, così come quelli precedenti. Se avrà una fine dignitosa, entrerà sicuramente nella leggenda disney. Sorgono parecchi dubbi e, come non ho avuto l'opportunità di scrivere appena la serie è iniziata, ipotizzare che più della metà degli abitanti di Topolinia e non solo sia presubilmente morta, anche se ovviamente non è così, è un azzardo davvero potente.
    Spoiler: mostra
    La scomparsa così diretta e mostrata di Topolino, il terrore del probabilmente innocente Macchianera, l'atmosfera post apocalittica e molto altro
    sono elementi che formano una storia che, come disse al tempo Bertani, "farà discutere molto". Aspetto con ansia il finale, speriamo che meriti.
    Le "Sette polpette" è un classico bocconcino Facciniano che strappa un sorriso e, lo ammetto, mi fa venire l'acquolina in bocca...
    Non mi ha detto assolutamente niente "Scoiattoli dallo spazio profondo". Belli i disegni di Bigarella così come i colori, parte forse più meritevole, ma finora queste storie celebrative mi sembrano "moscie". Avrei di gran lunga preferito una "ten pages" classica. Ah! Quanto mi da fastidio che Cip e Ciop,  ancora dopo così tanti anni,  vengano definiti scoiattoli... cchiamarli così e come dire che un cinghiale è un maiale. Per fortuna nella storia sono una specie non identificata, quindi va bene così. ;;D

    "Io non sono un uomo! Sono un polpo che stende i suoi tentacoli ovunque!"

    *

    Grande Tiranno
    Diabolico Vendicatore
    PolliceSu   (2)

    • ****
    • Post: 1962
    • Sfortunato creaturo!
      • Offline
      • Mostra profilo
    PolliceSu   (2)
      Re:Topolino 3513
      Risposta #31: Sabato 25 Mar 2023, 15:14:06
      Credo che sia semplicemente per andare incontro ai "gusti" del pubblico attuale. È ormai risaputo che i Paperi siano quelli preferiti e quindi si sarà pensato che fosse più "facile" utilizzarli. Ancor di più in una storia antica che poteva essere più ostica al giovane pubblico.
      Mah, io avrei preferito se avesse mantenuto  l'aspetto canino rispetto a quello papero, che me lo rende sgradevole alla vista...
      La storia di per sé non mi è piaciuta molto, se questo è pressapoco lo stile narrativo che hanno "I racconti intorno al fuoco", allora è sempre più probabile che non comprerò mai Il recente volumetto dedicato.
      Comprali. Per favore, compra almeno il primo volume, leggilo e al limite non prendere gli altri, ma i Racconti attorno al fuoco sono un pilastro del fumetto Disney e della produzione ciminiana che ogni lettore dovrebbe conoscere.
      Non farti influenzare da questa storia, che è evidente sia stata largamente rimaneggiata e censurata.
      Fidati, poi dicci che ne pensi.

      Ciao!

      Il Grande Tiranno
      Catturamento Catturamento!

      *

      fab4mas
      Ombronauta
      PolliceSu

      • ****
      • Post: 791
      • Swim-Bike-Run-Disney
        • Offline
        • Mostra profilo
      PolliceSu
        Re:Topolino 3513
        Risposta #32: Lunedì 27 Mar 2023, 09:47:09
        E' finita la serie positiva di Topolini consegnati al lunedi...questo l ho addirittura ricevuto Venerdì. :huh:

        Mi limito al commento degli evaporati perché, sperando non sia proprio il finale a deludermi, ritengo sia davvero l unica cosa che ricorderò di questi ultimi 4 numeri (5 speriamo). Mi unisco ai complimenti allo sceneggiatore perché è una di quelle storie coraggiose, diverse, intense, mai banali che ogni lettore merita di leggere. Rimango un NON entusiasta dei disegni e mi accorgo che più passano i numeri e più mi pesa non  potermi beare dei disegni tanto quanto della trama ritenendo questa fosse una di quelle da assegnare senza dubbio a uno dei "pezzi grossi"

        Spero nel contrappasso ...cioè di ricevere il prossimo topo oggi (lunedì) e che le mie aspettative non vadano deluse, sono piuttosto alte dopo queste 4 puntate che, per inciso e per fortuna, non mi sono sembrate troppe come invece capita sempre più spesso a forza di leggere 'saghe'



        Grazie Babbo anche per quella volta nel 1980 in cui sei tornato a casa con un Topolino in mano chiedendomi se mi andava di leggerlo...non ho più smesso.

        *

        JohnnyX
        Bassotto
        PolliceSu

        • *
        • Post: 8
        • Nuovo utente
          • Offline
          • Mostra profilo
        PolliceSu
          Re:Topolino 3513
          Risposta #33: Lunedì 27 Mar 2023, 11:59:19
          E' finita la serie positiva di Topolini consegnati al lunedi...questo l ho addirittura ricevuto Venerdì. :huh:
          (...)

          Uhm ... allora il fatto che ad oggi l'ultimo Topo che mi sia stato recapitato sia il 3511 non è un caso isolato ... sono in attesa del 3512 e 3513, chissà che fine avranno fatto  :rolleye:
          "Nella vita non esistono solo i dollari: ci sono anchei Diamanti!" [Zio Paperone]

          *

          conker
          Visir di Papatoa
          PolliceSu   (1)

          • *****
          • Post: 2226
          • Listen to many, speak to a few.
            • Offline
            • Mostra profilo
          PolliceSu   (1)
            Re:Topolino 3513
            Risposta #34: Lunedì 27 Mar 2023, 17:38:54
            Rimango un NON entusiasta dei disegni e mi accorgo che più passano i numeri e più mi pesa non  potermi beare dei disegni tanto quanto della trama ritenendo questa fosse una di quelle da assegnare senza dubbio a uno dei "pezzi grossi"

            io in verità i disegni di Cesarello (devitiani sui personaggi, dinamici, con una regia moderna) li ho trovati estremamente funzionali ed efficaci, il che poco certo non è

            un pensiero l'ho fatto anch'io su altre potenziali matite che avrebbero potuto interpretare questa storia, ne è uscita una lista cortissima e in massima parte (credo) impraticabile (per motivi differenti)

            in sostanza, bene così... e mi piace davvero molto che nelle storie anche molto lunghe si tenda a mantenere lo stesso disegnatore  :-)
            "Remember: when people tell you something's wrong or doesn't work for them, they are almost always right. When they tell you exactly what they think is wrong and how to fix it, they are almost always wrong." - NG

            *

            fab4mas
            Ombronauta
            PolliceSu

            • ****
            • Post: 791
            • Swim-Bike-Run-Disney
              • Offline
              • Mostra profilo
            PolliceSu
              Re:Topolino 3513
              Risposta #35: Martedì 28 Mar 2023, 09:38:04
              Rimango un NON entusiasta dei disegni e mi accorgo che più passano i numeri e più mi pesa non  potermi beare dei disegni tanto quanto della trama ritenendo questa fosse una di quelle da assegnare senza dubbio a uno dei "pezzi grossi"

              io in verità i disegni di Cesarello (devitiani sui personaggi, dinamici, con una regia moderna) li ho trovati estremamente funzionali ed efficaci, il che poco certo non è

              un pensiero l'ho fatto anch'io su altre potenziali matite che avrebbero potuto interpretare questa storia, ne è uscita una lista cortissima e in massima parte (credo) impraticabile (per motivi differenti)

              in sostanza, bene così... e mi piace davvero molto che nelle storie anche molto lunghe si tenda a mantenere lo stesso disegnatore  :-)

              io trovo sempre lo stesso difetto: ottimo sui personaggi ma sugli sfondi  troppo poco particolareggiati il che in una storia che ha nell ambientazione uno dei punti di forza non è poco. nel topic del numero precedente misi la stessa foto che topolino magazine mise su instagram: in secondo piano i personaggi erano...due triangoli con una pallina come testa. sicuramente una scelta stilistica ma personalmente l ho trovata tutto tranne che efficace.

              edit: no era il topic del 3511, https://www.papersera.net/forum/index.php/topic,19105.msg616297.html#msg616297
              « Ultima modifica: Martedì 28 Mar 2023, 09:40:36 da fab4mas »
              Grazie Babbo anche per quella volta nel 1980 in cui sei tornato a casa con un Topolino in mano chiedendomi se mi andava di leggerlo...non ho più smesso.

              *

              Mr. Verne
              Pifferosauro Uranifago
              PolliceSu   (1)

              • ***
              • Post: 482
                • Offline
                • Mostra profilo
              PolliceSu   (1)
                Re:Topolino 3513
                Risposta #36: Martedì 28 Mar 2023, 10:46:29
                Il racconto non mi è dispiaciuto e non ho niente da ridire nè a Faraci, per l'adattamento che ha dovuto eseguire e di cui mi aspettavo peggio, nè a Soldati, per i superbi disegni. Tuttavia, avrei preferito leggere lo storyboard, per quanto venga dichiarato irriproducibile per lo stato dei materiali, condizione che ipotizzo possa essere attenuata da un programma di elaborazione immagini.
                Spero in un quinto volume delle Serie Imperdibili che raccolga almeno questa storia insieme allo storyboard.

                *

                Cornelius
                Imperatore della Calidornia
                PolliceSu

                • ******
                • Post: 12745
                • Mais dire Mais
                  • Offline
                  • Mostra profilo
                PolliceSu
                  Re:Topolino 3513
                  Risposta #37: Martedì 28 Mar 2023, 20:07:30
                  La leggenda del console Paolo e della tenace Lucilla
                  Dall'intervista che segue la storia Faraci dice che si è limitato a 'cesellare' e 'limare' una stesura già completa nella trama e piena di idee bellissime. Il suo lavoro da 'restauratore' gli ha fatto stringere alcune viti, inserire qualche raccordo, togliere e mettere qualcosa. In effetti questo Racconto appare quasi interamente ciminiano, a parte alcune 'esagerazioni' nel consueto prologo di cornice come l'eccessivo entusiasmo di un Paperone 'carnacialesco', vestito 'in tema' con la storia da sentire. D'altronde in queste 'cornici' familiari ci dovrà pur essere qualcosa di particolare, che non renda troppo monotona la consueta introduzione. Non ricordo se questi stratagemmi narrativi ci siano stati anche in passato: mi sembra che i paperi si riunissero senza eccessivo 'clamore' visto che il succo della storia era comunque il Racconto attorno al fuoco della Nonna. Anche il fatto che Elvira abbia scelto come location non la solita fattoria ma una radura desertica con due altissime pietre che ricordano due colonne romaniche mi sembra un po' forzato, vista la pragmaticità della decana che in genere bada alla sostanza più che alla forma. Lo 'zampino' di Tito potrebbe esserci in queste situazioni, apparentemente ciminiane ma che non ricordo in questa serie di Racconti. Per il resto, soggetto interessante dal punto di vista storico (per quanto la 'magnanimità' dei conquistatori romani sembra voler coprire cosa avrebbero fatto nel caso gli autoctoni di Tappetaria non fossero stati ligi alle loro regole: cose da non poter pubblicare in una rivista per infanti) mentre la paperizzazione dei protagonisti (non prevista negli storyboard originali) dovrebbe essere una forzatura redazionale, immagino dovuta ad un 'potere attrattivo' che negli anni '90 non era considerato. Fra queste figure papero-gallinacee troviamo la 'stregaccia' Spinarella che potrebbe ricordare vagamente Roberta, personaggio creato da Cimino vent'anni prima dei Racconti.
                  Gli Evaporati - Topi nella nebbia   (quarto episodio)
                  Tre personaggi sembrano subire più di altri gli influssi delle nebbie gialle, sebbene indirettamente e per cause diverse: Manetta (con una perdita di memoria non collegabile al fenomeno atmosferico), Macchia Nera (per un ruolo ambiguo dove la sua caratteristica figura di 'carnefice' si alterna a quella di possibile 'vittima') e Topolino (sparito, invocato, sballottato nei vari racconti ad incastro della narrazione enniana). Anche Pluto ha avuto le sue disavventure mentre Clarabella, Orazio, Pippo e (soprattutto) Minni sembrano tenere dritta la barra come, dalla parte opposta, Gambadilegno e Sgrinfia. Trudy, Rock Sassi e Basettoni sono letteralmente svaniti mentre si propongono come novelli risolutori di misteri Tip e Tap (per la gioia di una zia Minni al limite dell'esaurimento). Strano che in questa storia fra i personaggi coinvolti non ci siano Zapotec, Marlin o Enigm che avrebbero potuto dare una svolta alla strana situazione creatasi. Non è detto che non compariranno alla fine, nell'ultima puntata che si preannuncia come quella della 'restaurazione', dove tutto tornerà alla 'normalità' (compreso il look di Minni?)
                  Sette polpette
                  Neanche la fortuna e la volontà di Gastone riescono ad avere la meglio sulla sfortuna di Paperino. Un panino 'di troppo' rende indiigesta la Settima Polpetta per Donald!
                  Scoiattoli dallo spazio profondo
                  Bella la B-cover e le tavole di Bigarella ma per il resto, se gli omaggi fumettati al Centenario Disney saranno così (per una platea internazional-anglofona che conosce i cartoni ma non i fumetti), anche gli altri sei episodi previsti non si discosteranno molto da questo e dal primo apparso undici numeri fa.   
                  « Ultima modifica: Martedì 28 Mar 2023, 23:36:05 da Cornelius Coot »

                  *

                  Dippy Dawg
                  Dittatore di Saturno
                  PolliceSu   (1)

                  • *****
                  • Post: 3669
                    • Offline
                    • Mostra profilo
                  PolliceSu   (1)
                    Re:Topolino 3513
                    Risposta #38: Martedì 28 Mar 2023, 22:24:23
                    Non ricordo se questi stratagemmi narrativi ci siano stati anche in passato: mi sembra che i paperi si riunissero senza eccessivo 'clamore' visto che il succo della storia era comunque il Racconto attorno al fuoco della Nonna. Anche il fatto che Elvira abbia scelto come location non la solita fattoria ma una radura desertica con due altissime pietre che ricordano due colonne romaniche mi sembra un po' forzato, vista la pragmaticità della decana che in genere bada alla sostanza più che alla forma. Lo 'zampino' di Tito potrebbe esserci in queste situazioni, apparentemente ciminiane ma che non ricordo in questa serie di Racconti.
                    Ricordi male! ;)
                    Io son nomato Pippo e son poeta
                    Or per l'Inferno ce ne andremo a spasso
                    Verso un'oscura e dolorosa meta

                    *

                    Anapisa
                    Diabolico Vendicatore
                    PolliceSu

                    • ****
                    • Post: 1843
                      • Offline
                      • Mostra profilo
                    PolliceSu
                      Re:Topolino 3513
                      Risposta #39: Martedì 28 Mar 2023, 22:49:07
                      Non considerando rimaneggiamenti e censure varie (anche io avrei preferito poter leggere quello che aveva da dirci Cimino,ma se proprio non si può, almeno in veste libretto ufficiale,ben venga quello fatto fin'ora) sono rimasta molto soddisfatta del racconto attorno al fuoco.Temevo un pochino in una delusione,dato li aspettavo con curiosità,  ma così non è stata.Ho respirato la magia di quei racconti al di fuori dei paperi e topi che conosciamo (anche se avrei preferito vedere i protagonisti tartufati come immaginati da Cimino).
                      Comunque una bella storia,molto poetica,con un inizio prorompente come il maestro era solito fare (ricordo un sacco di storie che iniziano con mezzi improbabili,corse motorizzate..).
                      Peccato non aver dedicato una cover al racconto attorno al fuoco, nonostante sia bellissima quella di questo numero.
                      Ho apprezzato molto il fatto di poter iniziare e finire la storia in un solo numero, discorso diverso per gli evaporati, suddivisa in più puntate ma divisa così bene che riesce a soddisfarmi nonostante il racconto non finisca..e che continua a stupire e a rimanere sempre ad alti livelli.
                      Piacevolissima e divertente la breve di Faccini.
                      Graziosa la celebrativa con Cip e Ciop,con dei super disegni e una colorazione particolare.Niente di eccezionale ma nel contesto fra trama disegni e colori è un bel bon-bon. Anche se avrei preferito vederla inserita nel libretto e non al contrario alla fine delle pagine.
                      Per me questo si conferma un gran bel numero.

                        Topolino 3513
                        Risposta #40: Mercoledì 29 Mar 2023, 18:21:49
                        Recensione Topolino 3513


                         Chi avrebbe mai detto che con un colpo di coda la carriera di Rodolfo Cimino si sarebbe allungata di ben undici anni, raggiungendone ben sessantadue nel 2023. Un percorso lungo e glorioso che ha impresso negli animi di tutti i lettori tantissime storie dai generi più disparati: dai fantascientifici Ki-Kongi alla romantica Reginella non è un caso che sia ricordato da tutti più come un cantastorie che uno sceneggiatore.

                         E non è un caso che uno dei suoi cicli più amati sia quello dei Racconti attorno al fuoco, una raccolta di fiabe labilmente legate da una cornice campestre, con Nonna Papera nel ruolo di matriarca narratrice. Nove istanze seguite da altre intitolate a Minni e un non meglio precisato numero di soggetti perduti che solo di recente hanno visto la luce pubblica in coda alla ristampa su Le serie imperdibili. Uno di questi, però, ha avuto la fortuna di venir scelto per essere disegnato e pubblicato sul settimanale, a una certa distanza dalla scomparsa di Cimino.

                         Previo adattamento di Tito Faraci, e con i disegni di Giampaolo Soldati, La Leggenda del Console Paolo e della tenace Lucilla apre quindi Topolino 3513. Ad accogliere i lettori è tutta una serie di stilemi ben noti agli amanti dell’autore friulano già dalla prima vignetta, una classica quadrupla che riprende l’intera famiglia dei paperi attorno al fuoco.

                         A seguire l’ambientazione inizia a prender forma grazie a Paperone che, come al solito, si è già fatto prendere dalle atmosfere del racconto, ambientato ai tempi dell’antica Roma, che pervaderanno varie gag della storia su cui spicca il classico mezzo di locomozione bizzarro.

                         Se la trama mantiene in tutto e per tutto le classiche atmosfere ciminiane, non si può dire però lo stesso dei dialoghi, che risultano più semplici e meno specifici. Sicuramente vengono a mancare i “paroloni” arcaici cui Rodolfo ci ha abituato per decenni e che hanno costruito anche buona parte della fama culturale della stessa rivista.

                         
                        Da Paperone a Caracalla

                         Molto validi sono i disegni di Soldati, che costruiscono una solida ambientazione romana senza però tradire gli evidenti layout di Rodolfo, notoriamente più propenso a disegnare le sceneggiature piuttosto che scriverle.

                         È forte lo stacco che colpisce i lettori passando da una storia classica (in più sensi) come quella di apertura a Topi nella nebbia, quarto e penultimo episodio de Gli Evaporati, la storia-evento scritta da Bruno Enna per i disegni e i colori di Davide Cesarello. Il duo è stato capace di imbastire un’avventura decisamente atipica, sicuramente destinata ad essere ricordata a lungo grazie a atmosfere e scelte narrative quasi totalmente inedite per la rivista. E chi è lettore di lunga data di Topolino sa quanto questo possa essere difficile.

                         Avevamo lasciato Topolino al seguito di Macchia Nera, ritrovato in stato confusionale ai piedi di una sorta di aurora boreale generato, da un macchinario di origini sconosciute. Nell’atto di toccarlo Topolino semplicemente svanisce. Scopriamo che in realtà l’intera scena è accaduta poco tempo dopo il giorno della grande scomparsa e che ora Macchia è prigioniero dei marinai di “Capitan” Topolino.

                         Episodio di rivelazioni e colpi di scena, ma anche di smascheramenti, come quello di Manetta, in realtà dimentico del proprio passato da poliziotto e manipolato da Gambadilegno, sempre più vero antagonista degli eventi di questa saga. Una scelta sicuramente rinfrescante per il personaggio, da decenni ridotto a macchietta.

                         A rendere ancora più convincente il suo nuovo ruolo è anche la recitazione data da Cesarello, che dona a tutti i personaggi movimenti frenetici e guizzanti. Unica nota vagamente negativa è l’inflazione di didascalie interne che, per ben quattro volte interrompono la lettura con espliciti rimandi ai precedenti episodi: precauzione pressoché inutile considerando pagina riassuntiva di Nucci. Chiude l’episodio un colpo di scena intrigante che rimandiamo alla scoperta del lettore.

                         
                        Un Gambadilegno particolarmente felino![/size][/i]

                         Enrico Faccini firma Sette polpette!, una breve e fulminante comica su cui val poco spendere parole: come con tutte le storie dell’autore, sarebbero sicuramente inutili quando una lettura è sicuramente più esaustiva e coinvolgente.

                         Si chiude così l’albo.

                         Ah no!

                         Capovolgendolo, infatti, troviamo una copertina ed una storia inedite. Scoiattoli dallo spazio profondo è il secondo episodio di Once Upon a Mouse… in the Future, serie dedicata al centenario disneyano. Come la precedente, i testi sono di Francesco Artibani, assieme a Valeria Camerini,mentre i disegni e i colori di Ivan Bigarella (autore anche della copertina), ormai tra le punte del settimanale.

                         La trama parodizza i classici corti animati (per la precisione Trailer Horn, 1950) che contrapponevano Paperino e Cip & Ciop, qui al loro ritorno tra le pagine di Topolino, ma ricollocandoli in un lontano futuro su un imprecisato pianeta alieno. A rendere ancora più particolare l’operazione editoriale è la colorazione, addirittura eseguita a mano con tempera tradizionale, che dona tutto un altro spessore alle vignette, già d’effetto grazie all’impostazione a tutta pagina.



                        Voto del recensore: 3.5/5
                        Per accedere alla pagina originale della recensione e mettere il tuo voto:
                        https://www.papersera.net/wp/2023/03/29/topolino-3513/


                        Ora è possibile votare anche le singole storie del fascicolo, non fate mancare il vostro contributo!


                        *

                        Milo
                        Brutopiano
                        PolliceSu

                        • *
                        • Post: 30
                        • Esordiente
                          • Offline
                          • Mostra profilo
                        PolliceSu
                          Re:Topolino 3513
                          Risposta #41: Mercoledì 5 Apr 2023, 10:55:58
                          Io ho trovato la storia di Cimino-Faraci molto godibile e non mi pare che quest'ultimo sia stato troppo invasivo nei confronti del lavoro del primo.
                          Chiara operazione nostalgia del malvagissimo direttore? Ovvio.
                          Ma questa storia è di gran lunga la migliore che abbia letto sul topo da anni, quindi ben venga.
                          Preciso, però, che preferirei non vederne altre, perché la magia fa presto a perdersi...
                          Milo

                           

                          Dati personali, cookies e GDPR

                          Questo sito per poter funzionare correttamente utilizza dati classificati come "personali" insieme ai cosiddetti cookie tecnici.
                          In particolare per quanto riguarda i "dati personali", memorizziamo il tuo indirizzo IP per la gestione tecnica della navigazione sul forum, e - se sei iscritto al forum - il tuo indirizzo email per motivi di sicurezza oltre che tecnici, inoltre se vuoi puoi inserire la tua data di nascita allo scopo di apparire nella lista dei compleanni.
                          Il dettaglio sul trattamento dei dati personali è descritto nella nostra pagina delle politiche sulla privacy, dove potrai trovare il dettaglio di quanto riassunto in queste righe.

                          Per continuare con la navigazione sul sito è necessario accettare cliccando qui, altrimenti... amici come prima! :-)