Logo PaperseraPapersera.net

×
Pagina iniziale
Edicola
Showcase
Calendario
Topolino settimanale
Hot topics
Post non letti
Post nuovi dall'ultima visita
Risposte a topic cui hai partecipato
Topolino 3526

Leggi la recensione
di Luigi Sammartino

Voto del recensore:
Voto medio: (35)
Esegui il login per votare

Autenticati per poter votare le storie del Topolino!
Paperino e il campione arboreo
Pianeta Paperone: Il re dei taccagni
PippoSpot: Noblesse oblige
Le pensatone di Fiuto Joe: Piovuti dal cielo
Archimede e il cronorisolutore
Fast Track Mickey: Full Circle - Seconda parte

Topolino 3526

0 Utenti e 1 Visitatore stanno visualizzando questo topic.

*

Photomas2
Gran Mogol
PolliceSu   (2)

  • ***
  • Post: 728
  • Fanatico di Goldrake e Mazinger
    • Offline
    • Mostra profilo
PolliceSu   (2)
    Topolino 3526
    Giovedì 22 Giu 2023, 14:28:07
    Storie:
    Che aria tira a... Paperopoli, di Silvia Ziche
    Paperino e il campione arboreo, soggetto e sceneggiatura di Francesco Artibani, disegni di Giampaolo Soldati, chine di Simone Paoloni, colori di Martina Andonova
    Pianeta Paperone: il re dei taccagni, soggetto di Alex Bertani e Vito Stabile, sceneggiatura di Vito Stabile, disegni e chine di Marco e Stefano Rota, colori di Putra Sha Bin Bin Abd Jalil
    Pippospot: noblesse oblige, soggetto, sceneggiatura, disegni, chine e supervisione colore di Alessio Coppola, colori di Valentina Mauri e Sara Sangalli
    Le pensatone di Fiuto Joe: piovuti dal cielo, soggetto e sceneggiatura di Tito Faraci, disegni e chine di Federico Franzò, colori di Valentina Mauri
    Archimede e il cronorisolutore, soggetto, sceneggiuatura, disegni e chne di Enrico Faccini, colore di Gaetano Gabriele D'Aprile
    Fast track Mickey: fullcircle, ep. 2 di 4, soggetto, sceneggiatura, disegni, chine e supervisione colore di Claudio Sciarrone, colori di Manuel Giarolli
    Eta Beta l'uomo del 2023: l'illuminazione, soggetto e sceneggiatura di Marco Nucci disegni di Stefano Intini, chine di Roberta Zanotta, colori di Valentina Mauri

    Rubriche:
    Editoriale, di Alex Bertani
    Prima della copertina, di Corrado Mastantuono
    Agenda della settimana, di Francesca Agrati
    Scopriamolo insieme, di Gabriella Valera
    Al cinema, di Jacopo Iovannotti
    Topogenialità, di Francesca Agrati
    Giochi, di Amarenachicstudio
    Che risate!, di Gabriella Valera
    Nella puntata precedente..., di Marco Nucci (riassunto di Fast track Mickey: fullcircle)
    L'angolo dei lettori, di Barbara Garufi
    Anteprima fumetto: una pioggia di muoni, di Barbara Garufi
    Tutti investigatori, della redazione
    Tra 7 giorni, della redazione
    « Ultima modifica: Giovedì 22 Giu 2023, 14:34:41 da Photomas2 »

    *

    Photomas2
    Gran Mogol
    PolliceSu

    • ***
    • Post: 728
    • Fanatico di Goldrake e Mazinger
      • Offline
      • Mostra profilo
    PolliceSu
      Re:Topolino 3526
      Risposta #1: Giovedì 22 Giu 2023, 14:33:11
      Giù il cappello ad Artibani, gente! Da una premessa semplice, ha tirato fuori un capolavoro in miniatura di avventura e di tempi comici perfetti. Geniale, assolutamente, ottimamente supportato da un Soldati e da un Paoloni in forma smagliante. Godetevela, ridete e basta: non c'è altro da aggiungere.

      Godibile la storia di Stabile e dei Rota, che affronta un altro argomento base della cultura paperonesca. La trovo però un po' in debito con una vecchia storia di Michelini di una trentina d'anni fa...

      Ottimo Coppola con la nuova Pippospot, colorata in stile grandi occasioni (meritatissimo, sia chiaro), divertente Faccini, nella norma Faraci.

      Prosegue bene FTM:F, con uno Sciarrone da urlo salva una posa di Paperone, ma la sensazione di adrenalina in pista c'è tutta: speriamo che le promesse siano mantenute!

      Insipida, e spiace dirlo visti i nomi coinvolti, la one-page finale, ma non inficia un signor numero, con Artibani, Coppola e Sciarrone in autentica punta di bulloni!

      *

      il Tommi
      Pifferosauro Uranifago
      PolliceSu

      • ***
      • Post: 410
        • Offline
        • Mostra profilo
      PolliceSu
        Re:Topolino 3526
        Risposta #2: Giovedì 22 Giu 2023, 16:43:54
        Una settimana fa ho criticato l'operato recente di Artibani e lui sembra avermi risposto: una storia, la sua, molto divertente. Assolutamente promossa anche quella di Rota, e Sciarrone prosegue bene.

        *

        Paolodan3
        Visir di Papatoa
        PolliceSu

        • *****
        • Post: 2797
          • Offline
          • Mostra profilo
        PolliceSu
          Re:Topolino 3526
          Risposta #3: Venerdì 23 Giu 2023, 23:08:16
          Non ho ben capito che cosa fosse il gadget, sono passato in edicola a curiosare, ma tutte le copie di Topolino, con e senza gadget erano state vendute. Si tratta di un fumetto, di un gioco, di una storia inedita?

          *

          Anapisa
          Diabolico Vendicatore
          PolliceSu

          • ****
          • Post: 1819
            • Offline
            • Mostra profilo
          PolliceSu
            Re:Topolino 3526
            Risposta #4: Venerdì 23 Giu 2023, 23:48:34
            Non ho ben capito che cosa fosse il gadget, sono passato in edicola a curiosare, ma tutte le copie di Topolino, con e senza gadget erano state vendute. Si tratta di un fumetto, di un gioco, di una storia inedita?
            Ho appena visto un post su Instagram sulla pagina ufficiale topolino magazine che fa proprio vedere bene il gadget, a me non ispira  ;:) se hai modo di vederlo dacci un occhio che ti fai un'idea.
            Se comunque si è un po' sparsa la voce di una nuova storia ambientata in Basilicata, possibile che sia andato esaurito per questo motivo..E mi permetto di aggiungere, avendo letto solo la prima storia, di non farvela scappare! Perché era da un po' che non leggevo una storia così piacevole e divertente! Sono rimasta anche colpita dai disegni, le espressioni che Giampaolo Soldati è riuscito a donare ai personaggi impreziosisce la trama e rende la lettura ancora più esilarante!
            Per non parlare della bellezza dei panorami che arricchiscono la vista.

            *

            Dippy Dawg
            Dittatore di Saturno
            PolliceSu

            • *****
            • Post: 3661
              • Offline
              • Mostra profilo
            PolliceSu
              Re:Topolino 3526
              Risposta #5: Sabato 24 Giu 2023, 21:21:49
              Non ho ben capito che cosa fosse il gadget, sono passato in edicola a curiosare, ma tutte le copie di Topolino, con e senza gadget erano state vendute. Si tratta di un fumetto, di un gioco, di una storia inedita?
              E' un giochino costituito da una piccola plancia (circa 10 cm di lato) e da una diecina di carte; in base all'immagine sulla plancia e agli indizi sulle carte bisogna indovinare il colpevole; la soluzione del gioco si trova tramite un QR code!

              Se ho capito bene, l'immagine (non ricordo di chi e non ce l'ho qui in questo momento) e la storiella di base del gioco (di Marco Bosco) sono inedite...
              Io son nomato Pippo e son poeta
              Or per l'Inferno ce ne andremo a spasso
              Verso un'oscura e dolorosa meta

              *

              Samu
              Visir di Papatoa
              PolliceSu

              • *****
              • Post: 2541
              • Appassionato scarpiano
                • Offline
                • Mostra profilo
              PolliceSu
                Re:Topolino 3526
                Risposta #6: Sabato 24 Giu 2023, 22:01:19
                Non ho ben capito che cosa fosse il gadget, sono passato in edicola a curiosare, ma tutte le copie di Topolino, con e senza gadget erano state vendute. Si tratta di un fumetto, di un gioco, di una storia inedita?
                E' un giochino costituito da una piccola plancia (circa 10 cm di lato) e da una diecina di carte; in base all'immagine sulla plancia e agli indizi sulle carte bisogna indovinare il colpevole; la soluzione del gioco si trova tramite un QR code!

                Se ho capito bene, l'immagine (non ricordo di chi e non ce l'ho qui in questo momento) e la storiella di base del gioco (di Marco Bosco) sono inedite...
                Sì, i mini-gialli che per tre settimane verranno distribuiti come allegato opzionale al settimanale (a partire da questo numero) sono ideati da Marco Bosco.
                I disegni, invece, sono di Federico Butticè.

                *

                Paolodan3
                Visir di Papatoa
                PolliceSu

                • *****
                • Post: 2797
                  • Offline
                  • Mostra profilo
                PolliceSu
                  Re:Topolino 3526
                  Risposta #7: Lunedì 26 Giu 2023, 00:09:56
                  Grazie Dippy Dawg,
                  è una cosa che mi incuriosisce  :-)

                  *

                  Nigel_de_Zoster
                  Giovane Marmotta
                  PolliceSu   (1)

                  • **
                  • Post: 139
                    • Offline
                    • Mostra profilo
                  PolliceSu   (1)
                    Topolino 3526
                    Risposta #8: Lunedì 26 Giu 2023, 09:12:28
                    Recensione Topolino 3526


                     Estate. La stagione che molti amano (meno il sottoscritto). La stagione in cui recentemente Topolino ha assunto una diversa fisionomia nelle storie, passando da grandi saghe a una più sobria veste. In questo albo troviamo proprio una maggiore sobrietà stilistica, senza acuti ma nemmeno senza troppi bassi.

                     La copertina di Corrado Mastantuono (con i colori di Andrea Cagol) introduce la prima storia di questo albo, Paperino e il campione arboreo (Francesco Artibani/Giampaolo Soldati), nuovo episodio della serie promozionale sul territorio e il paesaggio della Basilicata.

                     Storia che si distingue per due particolari: la presenza di nuovi Bassotti (componenti la propaggine italiana degli stessi) e il ruolo praticamente di “indirizzatrice” di Paperina (che qui si presenta più spigliata, meno pretenziosa e con un maggiore acume, in linea con una tendenza generale recentemente vista).

                     Comunque, interessante nello sviluppo, meno in un finale molto macchinoso (un ravvedimento dei Bassotti forse un po’ troppo moralizzato) ma ugualmente godevole. I disegni di Soldati mantengono un certo equilibrio, cercando di proporre una mediazione tra un modello classico e alcuni elementi che sono palesemente innovativi (come nel caso dell’uso degli smartphone, qui forse meno pacchiani di altre storie).

                     Più particolare, anche perché prova a riflettere da una differente prospettiva su un personaggio consolidato, è la seguente Pianeta Paperone: Il re dei taccagni (Alex Bertani e Vito Stabile/Marco e Stefano Rota). Sicuramente, mettere Paperone di fronte al suo estremo in fatto di tirchieria o di taccagneria è un esperimento non del tutto nuovo, ma interessante come questo raffronto porti all’evidenza di un particolare che in realtà era ben evidente dai tempi di Barks.

                     
                    Ahia…

                    I disegni di Rota padre e figlio propongono ancora modelli stilistici ancor più risalenti (come nel caso del Paperone con becco allungato, rimando chiaro al Barks originario), oltre ad un design del deposito che non si vedeva da tempo (quanto meno dagli inizi degli anni Sessanta, quando ancora veniva disegnato senza cupola), ma che mantiene la colorazione in giallo-blu-rosso tipicamente italiana. Tutto sommato, forse una storia da intermezzo non esaltante, ma che scorre bene e rende il giusto rispetto ad altre più raffazzonate e più di movimento.

                     Anche la seguente Pippospot: Noblesse oblige (Alessio Coppola) non sembra in un primo momento spiccare per la sua dinamica (che sembra rifarsi quasi ad una narrativa anni Novanta), ma continua ad incuriosire per il ruolo che ormai in questa serie ricopre Pippo, ispirato dal suo essere un ideatore e un pensatore inconsueto.

                     La soluzione finale non è molto interessante, ma sorprende in positivo. Da notare, una colorazione a tonalità tenui, in voga per un certo periodo durante gli anni Novanta (su tutte, si vedano Indiana Pipps all’inseguimento della stella verde e Qui Quo Qua in “Le avventure di Pinocchio”), e che conferisce un ulteriore senso di gradevolezza.

                     Meno interessante, forse, la seguente Le pensatone di Fiuto Joe: Piovuti dal cielo (Tito Faraci/Federico Franzò). Banalotta nella trama (di certo, non originale) e dove l’essere protagonista passa da quello che dà nome alla serie (messo progressivamente in disparte, come dovrebbe essere il suo naturale ruolo) a Dinamite Bla quasi subito. Interessanti, come sempre, i disegni di Franzò, che riesce a coniugare gli aspetti ironici con il dinamismo delle scene.

                     
                    Chi non va in giro con un ombrello per contenere i getti di minestrone? Bene, allora si faccia di necessità virtù[/size][/i]

                     Enrico Faccini torna a sorprendere con il suo nonsense e la sua ricorsività ironica. Archimede e il cronorisolutore porta il lettore in un loop apparentemente senza fine, fatto di situazioni tragicomiche consequenziali, dove anche in questo caso si gioca molto sia con la logica che con il determinismo necessario. I disegni ricordano, anche qui, uno stile molto scarpiano, ma che in generale sono totalmente al servizio dell’ironia voluta dall’autore. Un altro piccolo guadagno per l’artista genovese.

                     Chiude questo albo il secondo episodio di Fast Track Mickey: Full Circle (Claudio Sciarrone). Benché la storia scorra abbastanza bene, vi sono soprattutto delle ambientazioni e delle vedute più cinematografiche che stilistiche. Diviene interessante l’idea di un’alternanza, nella parte centrale, tra le scene in pista con Topolino e gli altri (compresa la parodia di Colin McRae, compianto campione di rally) e quelle in cui Thunder e Gambadilegno ordiscono un piano di fuga (in stile Fuga da Alcatraz).

                     
                    Sempre modesto il nostro Pietro[/size][/i]

                     Le prospettive delle scene comunque esaltano la narrazione, piuttosto scarna in alcuni punti. Sebbene si sia solo alla seconda puntata di quattro, la storia stenta ancora a decollare, ma si è perfettamente consapevoli che le prossime puntate determineranno un climax generale fino al finale.

                     In definitiva, l’albo risulta comunque essere in linea con le recenti tendenze: nessuna reale punta, ma si evidenziano comunque storie da sufficienza piena. In sé, sicuramente costituisce una buona alternativa per il lettore occasionale, che pedantemente si sente bistrattato da alcuni anni a questa parte. Il clima estivo comincia a farsi sentire anche qui, e sicuramente proporre più storie autoconclusive e di facile ironia è la ricetta migliore per affrontare la stagione.



                    Voto del recensore: 3/5
                    Per accedere alla pagina originale della recensione e mettere il tuo voto:
                    https://www.papersera.net/wp/2023/06/26/topolino-3526/


                    Ora è possibile votare anche le singole storie del fascicolo, non fate mancare il vostro contributo!


                    *

                    Birbenzumpf
                    Bassotto
                    PolliceSu   (3)

                    • *
                    • Post: 2
                    • Esordiente
                      • Offline
                      • Mostra profilo
                    PolliceSu   (3)
                      Re:Topolino 3526
                      Risposta #9: Lunedì 26 Giu 2023, 13:50:38
                      Salve a tutti, colgo l'occasione per presentarmi. Sono abbonato ormai da quasi vent'anni al Topo, sulle sue pagine ho imparato a leggere e ho appreso il significato della maggior parte delle parole che conosco. Il nostro settimanale preferito mi ha trasmesso una curiosità che è stata fondamentale nel mio percorso di studi e nella vita in generale. Sono felice di poter interagire con altri appassionati.

                      Ecco il mio commento alle storie del numero:

                      Paperino e il campione arboreo: L'idea di un'altra storia ambientata in Basilicata dopo così poco tempo non mi entusiasmava, ma Artibani mi ha fatto subito ricredere. Storia divertente e originale che sfrutta benissimo le caratteristiche del territorio lucano in questione. Splendidi i disegni di Soldati, ho riso per due minuti a vedere l'espressione di Paperino invasato che sotterra il telefono.

                      Pianeta Paperone: il re dei taccagni: Storia molto classica, che mette al centro uno dei tratti caratteriali più noti di ZP da una prospettiva spesso trascurata. I disegni dei Rota contribuiscono alla classicità di una storia molto gradevole, che anche nei momenti più "sentimentali" non risulta stucchevole, a differenza di alcuni recenti tentativi di mostrare a tutti i costi il lato tenero del Papero più ricco del mondo.

                      Pippospot: noblesse oblige: Carina e divertente, ben caratterizzati i diversi membri di una nobiltà che ormai ha perso ogni traccia di potere e che si arrabatta per comparire sulle pagine della cronaca rosa. Sempre gradito l'uso di Pippo non come «scemo del villaggio», ma come personaggio dotato di una logica tutta sua che spesso può rivelarsi geniale. Molto belli i disegni e la colorazione.

                      Le pensatone di Fiuto Joe: Piovuti dal cielo: Sicuramente la più debole del numero, con un soggetto già usato molte volte in passato (gli alieni invasori che incontrano i terrestri «sbagliati» e se ne vanno). Qualche battuta divertente nello scambio telepatico tra Fiuto e gli alieni, per il resto la scelta di proporre il cane di Dinamite come protagonista lascia come sempre qualche perplessità. Da notare come nelle ultime vignette sia stata con tutta probabilità censurata la spingarda a sale del montanaro.

                      Archimede e il cronorisolutore: È sempre bello leggere in anteprima che ci sarà una storia di Faccini come autore completo. E anche stavolta l'attesa è stata ripagata. Storia leggera ed esilarante, che lascia anche spazio a un quesito filosofico: se potessimo cambiare il nostro passato a piacimento, miglioreremmo davvero le nostre vite, o rischieremmo di fare danni peggiori? In attesa della risposta, consiglierei ad Archimede di guardare dove mette i piedi quando cammina.

                      Fast Track Mickey: Full Circle, episodio 2: Un buon episodio di raccordo per una saga che invoglia certamente ad andare avanti, più della prima stagione, per quanto mi riguarda. Bella l'introduzione del nuovo rivale del team di Topolino e Minni, bello lo scambio telefonico con Paperino, in un Calisota sempre più interconnesso. Rimane solo da attendere l'inizio della gara.

                      *

                      Anapisa
                      Diabolico Vendicatore
                      PolliceSu   (1)

                      • ****
                      • Post: 1819
                        • Offline
                        • Mostra profilo
                      PolliceSu   (1)
                        Re:Topolino 3526
                        Risposta #10: Lunedì 26 Giu 2023, 17:19:13
                        Citazione
                        Splendidi i disegni di Soldati, ho riso per due minuti a vedere l'espressione di Paperino invasato che sotterra il telefono.
                        Benvenuto Birbenzumpf, ho quotato questa parte del messaggio perché ho avuto la tua stessa reazione nella lettura di questa storia e in particolar modo in quella vignetta, era da tempo che non mi capitava di divertirmi così per una sola faccia disegnata  ;D
                        Comunque bel numero, uno di quelli da avere,in primis per la storia di apertura e la bella cover dedicata,ma anche per pianeta Paperone,ben riuscita in poche pagine,idem per la Pippospot, che strizza l'occhio alla tendenza del voler apparire a tutti i costi, sotto sotto dietro alla facciata della storia divertente ci si potrebbe anche riflettere e parlarne, perché per me lancia anche un messaggio da non sottovalutare.
                        Fiuto Joe ad oggi è la storia che ho trovato più divertente di tutte.Breve ma godibile con delle buone battute.
                        Faccini è Faccini.Anche qui leggi e ti diverti, ma alla fine, troviamo un messaggio riflessione.
                        Insomma,un ottimo numero di storie autoconclusive.
                        Purtroppo l'unica storia (e meno male  :tongue:)in più tempi non mi ha presa per niente.Non è il genere di storie che piace a me, e quindi mi ha annoiata.

                        *

                        fab4mas
                        Ombronauta
                        PolliceSu   (1)

                        • ****
                        • Post: 785
                        • Swim-Bike-Run-Disney
                          • Offline
                          • Mostra profilo
                        PolliceSu   (1)
                          Re:Topolino 3526
                          Risposta #11: Venerdì 30 Giu 2023, 09:55:52
                          Completato da poco, un numero che promuovo ma senza 'guizzi'.
                          Nella 'automobilistica' mi pare un po' forzato l accento sulle abilità di Minni a scapito di topolino. Son il primo a pensare che i personaggi femminili non debbano essere solo 'spalle minori' ma da qui a render Minni un pilota provetto su auto da corsa un po' ce ne passa. Mi sta comunque piacendo, Sciarrone si trova molto a suo agio con questa ambientazione e come di consueto: attendiamo il finale.

                          La 'arborea' è carina, divertente, non è il genere che prediligo ma ho trovato il finale adeguato con il 'comportamento' dei bassotti.

                          Bella Piante Paperone, ho avuto un onnipresente sensazione di Deja Vu ma è indubbiamente una buona storia.

                          le altre commento poco ma mi limito a dire che per me abbassano il voto medio, persino quella di faccini l ho trovata meno bella di altre sue chicche.
                          Grazie Babbo anche per quella volta nel 1980 in cui sei tornato a casa con un Topolino in mano chiedendomi se mi andava di leggerlo...non ho più smesso.

                          *

                          Cornelius
                          Imperatore della Calidornia
                          PolliceSu

                          • ******
                          • Post: 12688
                          • Mais dire Mais
                            • Offline
                            • Mostra profilo
                          PolliceSu
                            Re:Topolino 3526
                            Risposta #12: Mercoledì 5 Lug 2023, 18:28:19
                            Ultimamente la Basilicata è contesa fra topi e paperi: se i primi sono coinvolti in terra lucana grazie ai parenti di Rock Sassi, originari di Matera (non a caso), i secondi ci sono tornati in vacanza dopo un primo viaggio il cui scopo non ricordo. Fatto sta che Paperino e Paperina visiteranno luoghi non previsti grazie alle 'dritte' dello zione, impegnato in esplorazioni sottomarine ma anche in un'asta dove è in vendita un terreno 'producente' proprio dalle parti dei nipoti. Storia scorrevole e divertente sebbene abbia trovato una Paperina fin troppo saggia e tranquilla (deve aver bevuto litri di camomilla prima della partenza) e dei Bassotti locali che, dopo una certa spregiudicatezza iniziale in combutta con Rockerduck e Lusky, diventano all'improvviso estremamente 'eco-sensibili' rovinando i piani di John D. ma anche i loro, economicamente parlando. Il tutto per una frase di RK che, forma a parte, è la stessa che ha in mente il suo avversario rimasto in Calisota, anche se non la può più dire.

                            Il poker di autori del Re dei Taccagni (Stabile-Bertani-Rota padre e figlio) imbastisce una storia molto interessante dove Paperone impara a vedere sotto altri aspetti la parsimonia che lo contraddistingue. A metterlo in crisi è addirittura uno zio di Rockerduck più taccagno di lui, al punto da impedirgli azioni quotidiane che lo zione non aveva mai messo in discussione ma che, sotto la spinta economizzatrice di un consuntivo annuale peggiore del precedente riguardo le spese (un dollaro in più), elimina giorno dopo giorno (sebbene con ritrosia e poca convinzione). Per questo è diventato la barzelletta del Club dei Miliardari, con un John D che, conoscendo bene il parente (e detestandolo), infierisce sulla nuova coppia di taccagni formatasi. Anche in questo caso una antica memoria del Klondike corre in aiuto dello zione, riportandolo alla realtà. Se riesce a ritrovare il giusto equilibrio al Deposito (dove anche Battista e Miss Paperett hanno avuto a che fare con il terribile Ebenezer) Paperone non vuole però disfarsi di un papero comunque prezioso: se la 'politica economica' dello zio di Rockerduck è impossibile da affrontare nella vita quotidiana sulla Collina AmmazzaMotori, questa sarà sicuramente utile e preziosa per le sue industrie, nominandolo Ispettore Finanziario.

                                                                                       
                            « Ultima modifica: Venerdì 14 Lug 2023, 14:43:47 da Cornelius Coot »

                            *

                            Samu
                            Visir di Papatoa
                            PolliceSu   (1)

                            • *****
                            • Post: 2541
                            • Appassionato scarpiano
                              • Offline
                              • Mostra profilo
                            PolliceSu   (1)
                              Re:Topolino 3526
                              Risposta #13: Mercoledì 5 Lug 2023, 19:23:56
                              Ultimamente la Basilicata è contesa fra topi e paperi: se i primi sono coinvolti in terra lucana grazie ai parenti di Rock Sassi, originari di Matera (non a caso), i secondi ci sono tornati in vacanza dopo un primo viaggio il cui scopo non ricordo.
                              Il viaggio precedente di Paperino e Zio Paperone in Basilicata era legato alla ricerca della "corona universale" appartenuta all'imperatore Federico II di Svevia.

                              *

                              luciochef
                              Cugino di Alf
                              PolliceSu

                              • ****
                              • Post: 1364
                                • Offline
                                • Mostra profilo
                              PolliceSu
                                Re:Topolino 3526
                                Risposta #14: Martedì 25 Lug 2023, 00:17:52
                                - "Paperino e il campione arboreo" è una delle storie su commissione dedicate alla regione Basilicata. Ma quando al timone abbiamo Artibani sappiamo che anche da soggetti simili possono fuoriuscire storie quantomeno gradevoli. È stato bello vedere lungo il percorso di "gara" tanti luoghi ormai simbolo del turismo lucano, uno su tutti il "Volo dell'angelo". Disegni di Soldati molto buoni e con una bella verve comica.
                                - "Il Re dei taccagni" dimostra ancora una volta la bravura di Vito Stabile nel far muovere Paperone all'interno dei suoi stessi difetti. L'aggiunta di Ebanezer poi dona quel tocco stralunato alla trama che diventa ancora più godibile. I disegni del Maestro Rota invece, soprattutto con l'ingresso in campo di suo figlio Stefano, sono diventati man mano purtroppo sempre più titubanti.
                                - Pippospot questa volta porta a buon fine la propria missione con dovizia e merito, senza alcun passaggio a vuoto. Simpatici i personaggi di contorno (i nobili decaduti) che sono stati ben caratterizzati, anche se in poco spazio.
                                - Leggermente sottotono la breve su Fiuto Joe
                                - Molto simpatica invece la facciniana su Archimede
                                - Secondo episodio di FTM che si colloca più nel versante "commedia", riunendo tutta la compagnia topolinese di amici. Di contro vediamo le trame di Pietro in galera che sta organizzando le sue mosse....
                                Disegni e colorazione sempre molto particolari, con alcune vignette che bucano la quarta parete facendo interagire direttamente i personaggi con i lettori.
                                - One-page finale piuttosto deludente.
                                Per me nel totale valuto questo numero 3 stelle.
                                Io sono un cattivo... e questo è bello! Io non sarò mai un buono e questo non è brutto! Io non vorrei essere nessun altro... a parte me.

                                 

                                Dati personali, cookies e GDPR

                                Questo sito per poter funzionare correttamente utilizza dati classificati come "personali" insieme ai cosiddetti cookie tecnici.
                                In particolare per quanto riguarda i "dati personali", memorizziamo il tuo indirizzo IP per la gestione tecnica della navigazione sul forum, e - se sei iscritto al forum - il tuo indirizzo email per motivi di sicurezza oltre che tecnici, inoltre se vuoi puoi inserire la tua data di nascita allo scopo di apparire nella lista dei compleanni.
                                Il dettaglio sul trattamento dei dati personali è descritto nella nostra pagina delle politiche sulla privacy, dove potrai trovare il dettaglio di quanto riassunto in queste righe.

                                Per continuare con la navigazione sul sito è necessario accettare cliccando qui, altrimenti... amici come prima! :-)