Logo PaperseraPapersera.net

×
Pagina iniziale
Edicola
Showcase
Calendario
Topolino settimanale
Hot topics
Post non letti
Post nuovi dall'ultima visita
Risposte a topic cui hai partecipato
20 anni
Le nostre recensioni
4.5 | |
4 | |
5 | |
3 | |
3 | |
4 | |
4 | |
5 | |
3 | |
3.5 | |
3 | |
2.5 | |
Topolino 3546

Leggi la recensione
di Matteo Aiosa

Voto del recensore:
Voto medio: (41)
Esegui il login per votare

Autenticati per poter votare le storie del Topolino!
Ritorno a Ducktopia: Il castello di Paperopoli
Topolino e la profezia del cavaliere scarlatto - Seconda parte
Viaggio attraverso l'impossibile

Topolino 3546

0 Utenti e 1 Visitatore stanno visualizzando questo topic.

*

AlbyArt
Brutopiano
PolliceSu

  • *
  • Post: 50
  • Potere e Potenza!
    • Offline
    • Mostra profilo
    • AlbyArt su Instagram!
PolliceSu
    Topolino 3546
    Venerdì 3 Nov 2023, 18:03:38
    STORIE
    Ritorno a Ducktopia: "Il castello di Paperopoli" (episodio 1 di 4)
    Storia di Francesco Artibani e Licia Troisi
    Disegni di Francesco D'Ippolito


    Topolino e la profezia del Cavaliere Scarlatto (episodio 2 di 3)
    Storia di Marco Nucci
    Disegni di Christian Canfailla


    Viaggio attraverso l'impossibile (episodio 1 di 2)
    Storia di Bruno Enna
    Disegni Disegni di Alessandro Pastrovicchio


    Viaggio attraverso l'impossibile (episodio 2 di 2)
    Storia di Bruno Enna
    Disegni Disegni di Alessandro Pastrovicchio


    Corsa a due (Dal diario di Paperina)
    Storia e disegni di Giulia Lomurno

    *

    Photomas2
    Ombronauta
    PolliceSu   (1)

    • ****
    • Post: 737
    • Fanatico di Goldrake e Mazinger
      • Offline
      • Mostra profilo
    PolliceSu   (1)
      Re:Topolino 3546
      Risposta #1: Mercoledì 8 Nov 2023, 22:23:11
      Dò la notizia che non avrei mai voluto fornire al mondo: anche gli Enna toppano!

      Maremma maiala, più che un viaggio attraverso l'impossibile, mi è sembrata una visione reiterata di "Kyashan: rinascita" (la cosa più tediosa mai realizzata da mente umana): ben disegnata, eh, ma porca bomba se non ci se ne veniva mai fuori!

      Meglio, non l'avrei mai detto, Ducktopia, per ora: l'essere un non-fantasy, visto che riguarda i nostri personaggi soliti, mi fa scavalcare la soglia dell'insopportabile fantasy e basta, e per ora me la fa gradire parecchio. D'Ippolito gestisce personaggi e vignetta meglio che nel primo Ducktopia: se sui Topi e sui Paperi nessuna critica posso muovere, ho però sempre delle perplessità su Pippo, che sembra più un Dippy Dawg modernizzato che un Goofy del terzo millennio. Staremo a vedere.

      E vedermo anche che succederà nella terza parte della nuova Spada di Ghiaccio. A parte che le incongruenze narrative della precedente storia non sono state risolte, c'è un perché ogni soluzione sia sempre così semplicistica? Mi aspetto che nella terza parte qualcosa spieghi questa relativa faciloneria delle situazioni (a proposito, perché al lago non vediamo Zibibbo?), perché sennò... sarà occasione persa da una storia che, se risolvesse cotale dubbio in modo coerente e credibile in senso lato, rivelerebbe come l'insipienza sinora dimostrata sarebbe solo apparente e voluta giusto perché lo stratagemma che troveremo nella prossima puntata sarà un colpo di genio totale!

      Vero, Nucci, che sarà così, anche se ho adoperato vocaboli e fonemi da Generale Nero e non da essere umano?

      Vero????

      *

      Filo Sganga
      Ombronauta
      PolliceSu

      • ****
      • Post: 751
      • Esordiente
        • Offline
        • Mostra profilo
      PolliceSu
        Re:Topolino 3546
        Risposta #2: Giovedì 9 Nov 2023, 14:58:10
        Concordo. Io stimo profondamente Nucci che ci ha dato molte volte storie davvero ottime, è una ventata d'aria fresca per il topo.

        Però qui è davvero tutto troppo facile. Senza lotta senza strappi di capelli o vestiti. E mi ricorda la storia del Natale scorso dedicata alla spada di ghiaccio, anch'essa facilona e senza ansie e colpo ferire. Mi chiedo come mai dato che in altre tipologie di storie Nucci sa il fatto suo e il senso del pericolo lo mette.
        Secondo me fa perdere l'interesse della lettura. Disegni e colorazione ottima.


        Ducktopia invece per ora ottima su tutti i fronti. Ottima scrittura, qui si avverte già di più il pericolo (anche se non troppo ancora) e i dialoghi li sento più interessanti. Ottimi i disegni. Vediamo il prosieguo!



        Dò la notizia che non avrei mai voluto fornire al mondo: anche gli Enna toppano!

        Maremma maiala, più che un viaggio attraverso l'impossibile, mi è sembrata una visione reiterata di "Kyashan: rinascita" (la cosa più tediosa mai realizzata da mente umana): ben disegnata, eh, ma porca bomba se non ci se ne veniva mai fuori!

        Meglio, non l'avrei mai detto, Ducktopia, per ora: l'essere un non-fantasy, visto che riguarda i nostri personaggi soliti, mi fa scavalcare la soglia dell'insopportabile fantasy e basta, e per ora me la fa gradire parecchio. D'Ippolito gestisce personaggi e vignetta meglio che nel primo Ducktopia: se sui Topi e sui Paperi nessuna critica posso muovere, ho però sempre delle perplessità su Pippo, che sembra più un Dippy Dawg modernizzato che un Goofy del terzo millennio. Staremo a vedere.

        E vedermo anche che succederà nella terza parte della nuova Spada di Ghiaccio. A parte che le incongruenze narrative della precedente storia non sono state risolte, c'è un perché ogni soluzione sia sempre così semplicistica? Mi aspetto che nella terza parte qualcosa spieghi questa relativa faciloneria delle situazioni (a proposito, perché al lago non vediamo Zibibbo?), perché sennò... sarà occasione persa da una storia che, se risolvesse cotale dubbio in modo coerente e credibile in senso lato, rivelerebbe come l'insipienza sinora dimostrata sarebbe solo apparente e voluta giusto perché lo stratagemma che troveremo nella prossima puntata sarà un colpo di genio totale!

        Vero, Nucci, che sarà così, anche se ho adoperato vocaboli e fonemi da Generale Nero e non da essere umano?

        Vero????


        « Ultima modifica: Giovedì 9 Nov 2023, 15:00:24 da Filo Sganga »

        *

        Karabandagore
        Sceriffo di Valmitraglia
        PolliceSu   (10)

        • ***
        • Post: 291
        • Esordiente
          • Offline
          • Mostra profilo
        PolliceSu   (10)
          Re:Topolino 3546
          Risposta #3: Giovedì 9 Nov 2023, 15:17:57
          Numero di Topolino particolare, con sole tre storie che declinano in vario modo le tematiche legate al genere fantasy, con tocchi steampunk e vagamente verniani nella conclusiva Viaggio attraverso l'impossibile. Se da un lato fa piacere vedere riunite così tante eccellenti firme in un sol numero, dall' altro sorge spontaneo un dubbio: davvero le storie con  ambientazioni quotidiane e realistiche hanno concluso le loro potenzialità narrative, tanto che gli autori sono costretti a cercare nuovi spunti e stimoli in trame fantastiche o fantascientifiche? Se le storie sono buone se non ottime ben venga, si tratta di generi che solitamente apprezzo, ma il fatto che in tre numeri consecutivi di Topolino non vi sia una sola storia ambientata nella quotidianità presente degli abitanti di Topolinia e Paperopoli mi dà da pensare.
          Oh! Date un posto al cimitero...Yùuuuuu! Al mio cuore di vaquero...Yùuu! Egli è morto e lascia sola, uèeeee! La sua casa, la cavalla e la pistola, uèeee!

          *

          Photomas2
          Ombronauta
          PolliceSu   (1)

          • ****
          • Post: 737
          • Fanatico di Goldrake e Mazinger
            • Offline
            • Mostra profilo
          PolliceSu   (1)
            Re:Topolino 3546
            Risposta #4: Giovedì 9 Nov 2023, 17:54:30
            Numero di Topolino particolare, con sole tre storie che declinano in vario modo le tematiche legate al genere fantasy, con tocchi steampunk e vagamente verniani nella conclusiva Viaggio attraverso l'impossibile. Se da un lato fa piacere vedere riunite così tante eccellenti firme in un sol numero, dall' altro sorge spontaneo un dubbio: davvero le storie con  ambientazioni quotidiane e realistiche hanno concluso le loro potenzialità narrative, tanto che gli autori sono costretti a cercare nuovi spunti e stimoli in trame fantastiche o fantascientifiche? Se le storie sono buone se non ottime ben venga, si tratta di generi che solitamente apprezzo, ma il fatto che in tre numeri consecutivi di Topolino non vi sia una sola storia ambientata nella quotidianità presente degli abitanti di Topolinia e Paperopoli mi dà da pensare.

            Vedi, per me la Spada di Ghiaccio e Ducktopia non sono fantasy al 100%, ma storie dei nostri "normali" a tutti gli effetti: non si tratta di versioni alternative tipo WoM, Pippo Nemo e simili.

            Quindi per me questa è quotidianità. Di una giornata da dimenticare sotto tutti i profili e per cose che possono succedere solo a Topolinia o a Paperopoli, ma quotidianità.

            *

            conker
            Visir di Papatoa
            PolliceSu   (2)

            • *****
            • Post: 2226
            • Listen to many, speak to a few.
              • Offline
              • Mostra profilo
            PolliceSu   (2)
              Re:Topolino 3546
              Risposta #5: Giovedì 9 Nov 2023, 18:07:53
              più invecchio, più la "quotidianità realistica" (non solo nel fumetto Disney) mi annoia e la rifuggo... si possono esprimere gli stessi concetti attraverso il fantastico, lo preferisco di gran lunga
              "Remember: when people tell you something's wrong or doesn't work for them, they are almost always right. When they tell you exactly what they think is wrong and how to fix it, they are almost always wrong." - NG

              *

              mari_comix
              Papero del Mistero
              PolliceSu   (2)

              • **
              • Post: 234
              • Artista dei paperi
                • Offline
                • Mostra profilo
              PolliceSu   (2)
                Re:Topolino 3546
                Risposta #6: Venerdì 10 Nov 2023, 03:33:50
                più invecchio, più la "quotidianità realistica" (non solo nel fumetto Disney) mi annoia e la rifuggo... si possono esprimere gli stessi concetti attraverso il fantastico, lo preferisco di gran lunga

                Perché non le fanno più interessanti come una volta

                *

                Tenebroga
                Pifferosauro Uranifago
                PolliceSu   (1)

                • ***
                • Post: 515
                  • Online
                  • Mostra profilo
                PolliceSu   (1)
                  Re:Topolino 3546
                  Risposta #7: Sabato 11 Nov 2023, 11:14:02
                  A me il numero è piaciuto. Anzi, grazie a Viaggio attraverso l'impossibile ho rivalutato anche la precedente storia che inizialmente avevo accolto più tiepidamente.
                  Credo però che sia Ducktopia ad avermi destato maggiore interesse.
                  Per quanto rigurarda la quotidianità, la sento anch'io come una grande assente. Forse gli ultimi numeri sono delle "anomalie" dovute alla concomitanza di Halloween e Lucca Comics, tuttavia, a giudicare dal next, anche il prossimo numero viaggerà su tematiche più esotiche

                  *

                  Cornelius
                  Imperatore della Calidornia
                  PolliceSu

                  • ******
                  • Post: 12736
                  • Mais dire Mais
                    • Offline
                    • Mostra profilo
                  PolliceSu
                    Re:Topolino 3546
                    Risposta #8: Sabato 11 Nov 2023, 17:26:11
                    più invecchio, più la "quotidianità realistica" (non solo nel fumetto Disney) mi annoia e la rifuggo... si possono esprimere gli stessi concetti attraverso il fantastico, lo preferisco di gran lunga
                    Perché non le fanno più interessanti come una volta
                    In parte è vero e credo sia dovuto al fatto che con i protagonisti adulti più utilizzati è sempre più difficile trovare situazioni realistiche che li coinvolgano come un tempo. A parte certi approfondimenti su Gastone, Rockerduck, Macchia Nera, Reginella... Le storie di ordinaria quotidianità oggi vertono più che altro sui ragazzi, un tempo spalle ed oggi autentici protagonisti: da QQQ nell'Area 15 a Tip e Tap di Foglie Rosse fino al 'prezzemolino' Newton, autentico mattatore di questi ultimi anni.

                    Un altro genere di quotidianità, legata all'avventura e al noir, la troviamo paradossalmente in ambientazioni del passato: dagli anni '920/30 di Fantomius a quelli di fine '800 del Klondike e di Sir Top de Tops (oltre a quelle di pieno '800 di Cornelius Coot in una serie arrivata al terzo appuntamento). Sembrano più adatte queste location e questi periodi storici a fornirci un racconto realistico in più puntate che l'attuale presente dove le cacce al tesoro di Paperone, i gialli di Topolino, le scaramucce dello zione con Brigitta, Amelia o Rockerduck non hanno certo lo stesso appeal che avevano fino a qualche tempo fa, pur restando 'basici'.
                    « Ultima modifica: Domenica 12 Nov 2023, 13:49:39 da Cornelius »

                    *

                    mari_comix
                    Papero del Mistero
                    PolliceSu   (3)

                    • **
                    • Post: 234
                    • Artista dei paperi
                      • Offline
                      • Mostra profilo
                    PolliceSu   (3)
                      Re:Topolino 3546
                      Risposta #9: Domenica 12 Nov 2023, 09:38:52
                      più invecchio, più la "quotidianità realistica" (non solo nel fumetto Disney) mi annoia e la rifuggo... si possono esprimere gli stessi concetti attraverso il fantastico, lo preferisco di gran lunga
                      Perché non le fanno più interessanti come una volta
                      In parte è vero e credo sia dovuto al fatto che con i protagonisti adulti più utilizzati è sempre più difficile trovare situazioni realistiche che li coinvolgano come un tempo. A parte certi approfondimenti su Gastone, Rockerduck, Macchia Nera, Reginella... Le storie di ordinaria quotidianità oggi vertono più che altro sui ragazzi, un tempo spalle ed oggi autentici protagonisti: da QQQ nell'Area 15 a Tip e Tap di Foglie Rosse fino al 'prezzemolino' Newton, autentico mattatore di questi ultimi anni.

                      Un altro genere di quotidianità, legata all'avventura e al noir, la troviamo paradossalmente in ambientazioni del passato: dagli anni 20/30 di Fantomius a quelli di fine '800 del Klondike e di Sir Top de Tops (oltre a quelle di pieno '800 di Cornelius Coot in una serie arrivata al terzo appuntamento). Sembrano più adatte queste location e questi periodi storici a fornirci un racconto realistico in più puntate che l'attuale presente dove le cacce al tesoro di Paperone, i gialli di Topolino, le scaramucce dello zione con Brigitta, Amelia o Rockerduck non hanno certo lo stesso appeal che avevano fino a qualche tempo fa, pur restando 'basici'.

                      Quotidianità è anche i bassotti che fanno un colpo e va male, Amelia che inventa un nuovo attacco al deposito, paperino paperina a un appuntamento, Pippo Orazio e topolino in vacanza, Brigitte che fa un club per le amiche, tante storie e situazioni che si sente la nostalgia è i topolini in passato avevano quasi esclusivamente storie così, alla fine secondo me la cosa che fa pesare questa mancanza è che le storie ultimi tempi oltre ad essere molto fantasy o particolari sono a puntate, a saghe, molto lunghe e dispersive.

                      *

                      LCV.11
                      Sceriffo di Valmitraglia
                      PolliceSu

                      • ***
                      • Post: 272
                      • Esordiente
                        • Offline
                        • Mostra profilo
                      PolliceSu
                        Re:Topolino 3546
                        Risposta #10: Domenica 12 Nov 2023, 12:57:07
                        Mi pare che la quotidianità oggigiorno venga utilizzata soprattutto per veicolare storie, per così dire, più "intimiste": la solitudine di Gastone, l'infelicità di Rockerduck, i "teen drama" adolescenziali di Area 15, ecc.

                        *

                        De Paperis
                        --
                        PolliceSu

                        PolliceSu
                          Re:Topolino 3546
                          Risposta #11: Domenica 12 Nov 2023, 15:40:00
                          Numero di topolino graficamente spettacolare ma per quanto riguarda le storie ho trovato solo la prima di ducktopia interessante....
                          Peccato!

                          *

                          Tenebroga
                          Pifferosauro Uranifago
                          PolliceSu   (15)

                          • ***
                          • Post: 515
                            • Online
                            • Mostra profilo
                          PolliceSu   (15)
                            Re:Topolino 3546
                            Risposta #12: Domenica 12 Nov 2023, 21:47:35
                            Scrivo per protestare contro il redazionale di questa settimana: quello "shiftare" buttato lì mi ha dato veramente i nervi. Perché non usare il buon "traslare" italiano o un altro sinonimo? Perché continuare a vituperare la lingua italiana così?
                            Topolino negli anni è sempre stato ottimo per insegnare nuove parole ai suoi lettori, davvero dobbiamo insegnare loro a usare termini come "shiftare" che non hanno senso né in italiano né in inglese?
                            Questa moda di usare parole inglesi al posto di quelle italiane è insensata, inelegante e costituisce una barriera per chi l'inglese non lo conosce. :lamp:

                            *

                            brigo
                            Visir di Papatoa
                            PolliceSu

                            • *****
                            • Post: 2179
                              • Offline
                              • Mostra profilo
                            PolliceSu
                              Re:Topolino 3546
                              Risposta #13: Lunedì 13 Nov 2023, 00:11:49
                              Scrivo per protestare contro il redazionale di questa settimana: quello "shiftare" buttato lì mi ha dato veramente i nervi. Perché non usare il buon "traslare" italiano o un altro sinonimo? Perché continuare a vituperare la lingua italiana così?
                              Topolino negli anni è sempre stato ottimo per insegnare nuove parole ai suoi lettori, davvero dobbiamo insegnare loro a usare termini come "shiftare" che non hanno senso né in italiano né in inglese?
                              Questa moda di usare parole inglesi al posto di quelle italiane è insensata, inelegante e costituisce una barriera per chi l'inglese non lo conosce. :lamp:

                              La lingua, così come la cultura di un Paese, è sempre stata soggetta a contaminazioni. E son sicuro che i giovani lettori potrebbero tranquillamente ignorare il significato sia della parola 'shiftare' che di 'traslare', quindi alla fine qualcosa di nuovo si è insegnato. Noto però che altri termini- per così dire- d'importazione, come "storytelling" e "mood" non ti hanno dato fastidio. Quindi mi dispiace, ma questa polemica la trovo abbastanza sterile. Scusa se il mio giudizio è stato troppo tranchant (ops...)

                              *

                              Tenebroga
                              Pifferosauro Uranifago
                              PolliceSu   (6)

                              • ***
                              • Post: 515
                                • Online
                                • Mostra profilo
                              PolliceSu   (6)
                                Re:Topolino 3546
                                Risposta #14: Lunedì 13 Nov 2023, 07:24:11
                                Mi hanno dato meno fastidio perché, pur essendo parole non italiane, almeno sono parole corrette in lingua inglese.
                                Certamente avrei preferito il loro corrispettivo italiano.
                                "Shiftare" invece non esiste proprio in nessun vocabolario. Quindi, se proprio si vuole insegnare qualcosa di nuovo, si insegni qualcosa di corretto.

                                 

                                Dati personali, cookies e GDPR

                                Questo sito per poter funzionare correttamente utilizza dati classificati come "personali" insieme ai cosiddetti cookie tecnici.
                                In particolare per quanto riguarda i "dati personali", memorizziamo il tuo indirizzo IP per la gestione tecnica della navigazione sul forum, e - se sei iscritto al forum - il tuo indirizzo email per motivi di sicurezza oltre che tecnici, inoltre se vuoi puoi inserire la tua data di nascita allo scopo di apparire nella lista dei compleanni.
                                Il dettaglio sul trattamento dei dati personali è descritto nella nostra pagina delle politiche sulla privacy, dove potrai trovare il dettaglio di quanto riassunto in queste righe.

                                Per continuare con la navigazione sul sito è necessario accettare cliccando qui, altrimenti... amici come prima! :-)