Logo PaperseraPapersera.net

×
Pagina iniziale
Edicola
Showcase
Calendario
Topolino settimanale
Hot topics
Post non letti
Post nuovi dall'ultima visita
Risposte a topic cui hai partecipato
20 anni
Le nostre recensioni
4.5 | |
4 | |
5 | |
3 | |
3 | |
4 | |
4 | |
5 | |
3 | |
3.5 | |
3 | |
2.5 | |

Carlo Panaro

0 Utenti e 1 Visitatore stanno visualizzando questo topic.

*

Pacuvio
Imperatore della Calidornia
Moderatore
PolliceSu   (1)

  • ******
  • Post: 12614
    • Offline
    • Mostra profilo
PolliceSu   (1)
    Carlo Panaro
    Mercoledì 5 Ott 2005, 18:39:29
    Ritengo giusto omaggiare con questo topic l'ottimo Carlo Panaro (anche se da un po in fase decisamente calante), se non altro per dibattere sulla mole di critiche (giuste o non) al suo lavoro venutasi a creare in questi giorni proprio su queste pagine, e poi perche' no, per sperare in una sua futura partecipazione su questo forum... (sarà un caso che Sarda si e' iscritto pochi giorni dopo l'apertura del suo topic? non credo...)

    Ecco una breve biografia dell'autore spezzino:

    Carlo Panaro nasce a La Spezia l'8/12/1962. Diplomato in ragioneria, e autore di oltre 350 storie a fumetti, scrive nel maggio dell''86 la sua prima sceneggiatura, "Zio Paperone e il cibo del futuro", ma la prima pubblicata, nel giugno 1986, è stata in realta' "Topolino e il mistero ortofrutticolo" (Uggetti/Colantuoni T 1593).

    Grande ammirazione e stima reciproche lo legano da sempre a Romano Scarpa, per il quale ha sceneggiato ben dodici storie negli ultimi dieci anni, fra cui la lunghissima (99 tavole) "Chi ha rubato Topolino 2000?" (T 1996-2000). Anche se, per sua stessa ammissione, predilige la sit-comedy, Carlo Panaro ha spaziato, in oltre diciannove anni di carriera, in tutti i generi, come le parodie ("Paperinik e il tempio indiano" [Santillo T 1794]), la fiaba ("I sette nani e il patto della Regina [Gatto T 1935-37]) e l’attualità ("Topolino e l’incarico molto speciale" [Dalla Santa T 1963]), senza disdegnare infine i thriller (come non menzionare la memorabile - almeno per me - "Topolino e l'operazione Caos" [G.Di Vita T 1942] in piena ispirazione scarpiana?).

    All’autore spezzino piace spesso inserire riferimenti a storie e situazioni del passato (soprattutto di Barks e Scarpa), oltre a inventare nuovi characters (Pierino e Pieretto, nipoti di Pietro Gambadilegno), o a riscoprirne altri ormai quasi dimenticati (Nonna Peppa e quasi  in compartemporanea con Salvagnini, l'attuale Ciccio).

    I suoi autori preferiti sono Cimino, Chendi e Martina, mentre le sue storie che piu' ha nel cuore sono: "Pippo e Gancio Fast-food" (la prima in coppia con Scarpa), "Topolino e l’uomo dei sogni" e "Zio Paperone e la formula della ricchezza", perché pensa di essere riuscito a trasmettere le emozioni che hanno dato a lui scrivendole.

    Degna di nota la collaborazione alla penultima fatica del maestro genovese G.B.Carpi, esattamente nella storia "T. e il giornalismo di campagna" T. 2159.

    Mi raccomando non dite che sono stato troppo buono, di certo non e' l'unico autore "appannato" che c'e' attualmente in giro... In poche parole, non credo sia semplice realizzare decine di storie in tempi relativamente stretti, e tutte di buona qualita'...  ;)
    « Ultima modifica: Mercoledì 5 Ott 2005, 20:25:25 da pacuvio »

    *

    Cecco
    Pifferosauro Uranifago
    PolliceSu

    • ***
    • Post: 383
    • Cimino e Siegel nei Maestri Disney
      • Offline
      • Mostra profilo
    PolliceSu
      Re: Carlo Panaro
      Risposta #1: Giovedì 6 Ott 2005, 13:54:15
      :

      Anche se, per sua stessa ammissione, predilige la sit-comedy, Carlo Panaro ha spaziato, in oltre diciannove anni di carriera, in tutti i generi, come le parodie ("Paperinik e il tempio indiano" [Santillo T 1794]), la fiaba ("I sette nani e il patto della Regina [Gatto T 1935-37]) e l’attualità ("Topolino e l’incarico molto speciale" [Dalla Santa T 1963]), senza disdegnare infine i thriller (come non menzionare la memorabile - almeno per me - "Topolino e l'operazione Caos" [G.Di Vita T 1942] in piena ispirazione scarpiana?).


      Dimentichi il genere fantasy, con la bella T. e il fantastico mondo di Tagoras che, insieme al "cibo del futuro" e alle storie disegnate da Scarpa, ritengo tra le sue migliori. Non è fra i miei preferiti, però, se si considerano queste storie, si può dire che è un autore svalutato, o che si è svalutato col passare degli anni. Infatti, come dicevo in un altro topic, Panaro, pur ideando sempre soggetti originali, non riesce più a svilupparli con la stessa naturalezza e spontaneità dei primi anni, dando vita, anche se adesso in minor misura, a dialoghi piuttosto banali (a sua parziale discolpa si può dire che non è l'unico: anche Concina, pur cui ho una predilezione, nell'ultima storia della sua serie sul West non ha certo dato il meglio di sè, per essere eufemisti).

      - Nella migliore delle ipotesi non vi conoscono! Nella peggiore, pensano che siate un vecchio irascibile, tirchio e testardo!
      - Vecchio?!

      *

      Giona
      Visir di Papatoa
      PolliceSu

      • *****
      • Post: 2619
      • FORTVNA FAVET FORTIBVS
        • Offline
        • Mostra profilo
      PolliceSu
        Re: Carlo Panaro
        Risposta #2: Giovedì 6 Ott 2005, 15:38:28

        Dimentichi il genere fantasy, con la bella T. e il fantastico mondo di Tagoras

        Io, al contrario, credo che "Topolino e il fantastico mondo di Tàgoras" sia una delle storie fantasy PEGGIORI mai pubblicate su Topolino. Non regge il confronto non dico con la Spada di Ghiaccio (IL capolavoro fantasy disneyano), ma neanche con "Lo scettro di Harlech" o "La spada invincibile", e neanche con altre storie apparse nei primi anni '90 e disegnate da Ubezio.

        Paolo, aspetto il Topolino 500 con la farfalla.  ;D
        "Coi dollari, coi dollari si compran le vallate / Così le mie ricchezze saran settuplicate" (da Paperino e l'eco dei dollari)

        *

        Cecco
        Pifferosauro Uranifago
        PolliceSu

        • ***
        • Post: 383
        • Cimino e Siegel nei Maestri Disney
          • Offline
          • Mostra profilo
        PolliceSu
          Re: Carlo Panaro
          Risposta #3: Venerdì 7 Ott 2005, 18:30:41
          Io, al contrario, credo che "Topolino e il fantastico mondo di Tàgoras" sia una delle storie fantasy PEGGIORI mai pubblicate su Topolino. Non regge il confronto non dico con la Spada di Ghiaccio (IL capolavoro fantasy disneyano), ma neanche con "Lo scettro di Harlech" o "La spada invincibile", e neanche con altre storie apparse nei primi anni '90 e disegnate da Ubezio.

          Paolo, aspetto il Topolino 500 con la farfalla.  ;D


          Certo, non ho detto che è un capolavoro, ma è fantasiosa e (De Vita mi perdonerà), mentre la Spada di Ghiaccio ripropone personaggi che fanno già parte del mondo fantasy, Panaro ha il merito di averne inventati di nuovi, come il peloso e rotondo pastore ovoliano che può gonfiarsi come un palloncino ed è golosissimo di uova o il simpatico batuf, l'uomo scorpione, ecc.: insomma, non mi sembra poi così brutta.
          - Nella migliore delle ipotesi non vi conoscono! Nella peggiore, pensano che siate un vecchio irascibile, tirchio e testardo!
          - Vecchio?!

          *

          Massimo
          Evroniano
          PolliceSu   (1)

          • **
          • Post: 123
            • Offline
            • Mostra profilo
          PolliceSu   (1)
            Re: Carlo Panaro
            Risposta #4: Giovedì 13 Ott 2005, 17:25:10
            Io penso che la storia di Tagoras sia stata molto penalizzata dai disegni non all'altezza della sceneggiatura. Considerando poi che è una delle prime scritte da Panaro, mi pare godibilissima.
            Personalmente mi piace molto questo autore, condivido le  cose scritte a suo favore da Pacuvio anche se, sinceramente, non lo trovo "appannato". Secondo me, invece,  è molto penalizzato dal fatto che le sue storie (almeno molte di quelle uscite negli ultimi due, forse tre anni)sono brevi e con questo intendo sotto le 20 tavole. Mi pare più che ovvio che anche l'idea più bella del mondo ne risenta in fase di sceneggiatura: se un autore per es. ha in mente un soggetto di 30 pagine e glielo fanno fare in 20 o poco più logicamente deve tagliare, togliere tante situazioni e  il risultato finale ne risente. Non è un caso che le storie migliori che avete anche voi citato (e ne potrei aggiungere molte altre) sono di una certa lunghezza o addirittura in due puntate! Senza contare il disegno! E poi, parliamoci chiaro, chi è in grado di scrivere così tante storie e sempre di buona qualità (su questo concordo sempre con Pacuvio)? Un conto è scriverne 10/15 in un anno ma Panaro appare su ogni numero e, secondo me, anche la redazione è più che soddisfatta, altrimenti non gliele farebbe fare! Inoltre non è neanche facile scrivere una storia che abbia senso e che sia carina pur nella sua brevità! Io non riuscirei neppure a concepirla...
            Mi piacerebbe  che potesse intervenire in questo forum, mi auguro che accada.


            « Ultima modifica: Giovedì 13 Ott 2005, 17:26:25 da Massimo »

            *

            Pacuvio
            Imperatore della Calidornia
            Moderatore
            PolliceSu

            • ******
            • Post: 12614
              • Offline
              • Mostra profilo
            PolliceSu
              Re: Carlo Panaro
              Risposta #5: Venerdì 14 Ott 2005, 18:24:37
              Secondo me, invece,  è molto penalizzato dal fatto che le sue storie (almeno molte di quelle uscite negli ultimi due, forse tre anni)sono brevi e con questo intendo sotto le 20 tavole. Mi pare più che ovvio che anche l'idea più bella del mondo ne risenta in fase di sceneggiatura: se un autore per es. ha in mente un soggetto di 30 pagine e glielo fanno fare in 20 o poco più logicamente deve tagliare, togliere tante situazioni e  il risultato finale ne risente. Non è un caso che le storie migliori che avete anche voi citato (e ne potrei aggiungere molte altre) sono di una certa lunghezza o addirittura in due puntate! Senza contare il disegno! E poi, parliamoci chiaro, chi è in grado di scrivere così tante storie e sempre di buona qualità (su questo concordo sempre con Pacuvio)?


              Se consideriamo che nonostante prove eccellenti anche il gettonatissimo Casty e' stato talvolta penalizzato dalle poche tavole, il tuo concetto calza a pennello, anche se sinceramente non e' un alibi...
              Facendo una media "qualitativa"delle sue storie piu' recenti, vengono fuori pochi spunti degni di nota, preferirei di gran lunga vederlo di rado ma con storie interessanti, ma a questo punto credo che la Disney Italia lo apprezzi sopratutto per la sua velocita'...chissa' forse il collaborare con un grande autore lo stimolerebbe...

              Mi piacerebbe  che potesse intervenire in questo forum, mi auguro che accada.


              Magari... :D

              *

              paolodan
              Evroniano
              PolliceSu

              • **
              • Post: 106
              • W questo FORUM!!!
                • Offline
                • Mostra profilo
              PolliceSu
                Re: Carlo Panaro
                Risposta #6: Sabato 15 Ott 2005, 01:22:03

                A me le storie di Carlo Panaro piacciono;  Panaro ha il pregio di essere un autore versatile, capace di passare con disinvoltura ed efficacia da storie di Paperi a storie di Topi  :).

                Ultimamente ha alternato storie originali e divertenti a storie meno riuscite; queste ultime, anche secondo la mia opinione, sono state penalizzate da un numero insufficiente di tavole.

                Anch'io ritengo che possa essere un autore apprezzato, tra le altre cose, per la sua velocità ... ma si sa, la velocità di scrittura e la qualità delle storie non sempre vanno di pari passo.

                Apro, se possibile, una parentesi: una sua recente storia uscita in un Topolino estivo, Topolino e il fantasma di Cimaventosa, aveva attirato molte critiche non positive in questo forum; secondo me l'unico difetto della storia stava nel titolo, dal momento che, non esistendo in realtà nessun fantasma, il titolo aveva depistato e/o creato false aspettative in noi lettori.  

                *

                Pandela
                Brutopiano
                PolliceSu

                • *
                • Post: 42
                • W questo FORUM!!!
                  • Offline
                  • Mostra profilo
                PolliceSu
                  Re: Carlo Panaro
                  Risposta #7: Venerdì 18 Nov 2005, 15:09:37
                  anche a me piace panaro ,colora le storie molto bene,spero in questi giorni di vedere una sua storia ;D :D ;) :) ::)

                  *

                  Pacuvio
                  Imperatore della Calidornia
                  Moderatore
                  PolliceSu

                  • ******
                  • Post: 12614
                    • Offline
                    • Mostra profilo
                  PolliceSu
                    Re: Carlo Panaro
                    Risposta #8: Venerdì 18 Nov 2005, 15:21:28
                    anche a me piace panaro ,colora le storie molto bene,spero in questi giorni di vedere una sua storia ;D :D ;) :) ::)

                    Guarda che Carlo Panaro le storie non le "colora", le sceneggia... ::)

                    Prima di postare pensa bene a quello che vuoi scrivere...

                      Re: Carlo Panaro
                      Risposta #9: Venerdì 18 Nov 2005, 15:27:37
                      Panaro anni fa ha scritto delle storie belle, è sicuramente un bravo sceneggiatore...

                      il problema è ke ultimamente ha preferito la quantità alla qualità, evidentemente è qllo ke la redazione ha bisogno da lui...

                      certo, se sceneggi una storia alla settimana è ovvio ke è difficile farla decente... evidentemente panaro non ha troppo pelo sullo stomaco e gli basta vendere le sue storie, se alla redaz vanno bene così...

                      ecco xké alle volte gli escono fuori delle storie un po' brutte... magari l'idea d fondo è buona, poi i dialoghi o la scansione delle vignette sono da dimenticare... SGRUNT!

                      *

                      Massimo
                      Evroniano
                      PolliceSu

                      • **
                      • Post: 123
                        • Offline
                        • Mostra profilo
                      PolliceSu
                        Re: Carlo Panaro
                        Risposta #10: Mercoledì 14 Dic 2005, 16:04:42

                        evidentemente panaro non ha troppo pelo sullo stomaco e gli basta vendere le sue storie, se alla redaz vanno bene così...



                        Se io fossi (ma non lo sono) Panaro, mi riterrei davvero offeso da questa affermazione, secondo te  è una specie di "mercenario" che si vende per i soldi...non credo che nessun autore degno di questo nome farebbe una cosa del genere.

                          Re: Carlo Panaro
                          Risposta #11: Mercoledì 14 Dic 2005, 16:13:04
                          Se io fossi (ma non lo sono) Panaro, mi riterrei davvero offeso da questa affermazione, secondo te  è una specie di "mercenario" che si vende per i soldi...non credo che nessun autore degno di questo nome farebbe una cosa del genere.


                          "mercenario" mi pare esagerato. Gli autori Disney sono degli artigiani. Ci sono quelli che fanno un bellissimo mobile tutto intarsiato e ci mettono sei mesi a farlo, e poi ci sono quelli che costruiscono tavoli e sedie per la cucina e ci mettono una settimana a farli... entrambi belli ed entrambi utili, ma se Panaro prima costruiva più mobili intarsiati, evidentmente ultimamente ha scoperto di essere bravo e veloce a costruire tavoli e sedie. A tutti piace vedere un bellissimo mobile intarsiato, ma saremmo disperati se non avessimo qualcuno che ci costruisce le sedie per la cucina. Ecco com'è probabilmente Panaro per la redazione. Rispetto per entrambi i tipi di artigiani, per carità.

                          *

                          Panaro
                          --
                          PolliceSu   (1)

                          PolliceSu   (1)
                            Re: Carlo Panaro
                            Risposta #12: Sabato 1 Apr 2006, 19:58:59
                            Cari ragazzi,

                            è gia' da un po' di tempo che vi seguo, e devo ammettere che questo forum e' veramente una minera di informazioni.In questo "ritrovo virtuale" bazzicano vari colleghi sempre molto interessati e disposti ad unirsi alle vostre discussioni, talvolta alcuni spunti che voi ci date con competenza e affetto, vengono presi in seria considerazione per poi finire sulle pagine di Topolino. E' anche vero, pero', che ho trovato imbarazzanti alcune considerazioni sul mio conto in giro per il forum.
                            E' un momento difficile per tutto il movimento fumettistico, ma non va dimenticato che noi siamo esseri umani, e c'e' chi come me puo' rimanere colpito da certe affermazioni. Ma non ho deciso di prendere in mano un mouse per fare polemiche, il caso e'chiuso, i forum sono fatti per questo, no? Dopo lunga meditazione, ho deciso di prendere carta e penna e allontanarmi a tempo indeterminato dal mondo del fumetto. Mi sembrava giusto congedarmi con un messaggio per i miei fedeli lettori di quasi 20 anni di avventure. Diciamo che queste voci sono state solo una piccolissima goccia che ha fatto traboccare il vaso, complice sopratutto l'insensata rivoluzione in redazione e i vari movimenti internazionali che stanno per modificare ampliamente la vostra rivista preferita. Sperando di "rileggerci" in qualche altro orizzonte, vi saluto.

                            C.P.

                            Ogni riferimento a fatti o persone realmente esistenti è puramente casuale :P
                            « Ultima modifica: Sabato 12 Set 2009, 12:12:24 da pacuvio »

                            *

                            New_AMZ
                            Sapiente Ciminiano
                            PolliceSu

                            • ******
                            • Post: 8082
                            • Nuove Argomentazioni Modificate Zootecnicamente
                              • Offline
                              • Mostra profilo
                            PolliceSu
                              Re: Carlo Panaro
                              Risposta #13: Sabato 1 Apr 2006, 20:36:21
                              Caro Carlo,
                              posso darti del tu? Boh... io lo faccio comunque
                              Ci si legge, cioe' io leggo te, da tanto tempo... dalle prime tue storie ad oggi e, pur notando un affinamento e un modo di scrittura sempre migliore, ho notato anche un progressivo scemare di idee...
                              E' normale... i personaggi Disney sono strausati da migliaia di persone e le situazioni in cui metterli, se vogliamo, sono limitate nella loro illimitatezza.
                              E, per quanto non ti apprezzassi come un tempo... tu sei l'autore de "Le telericette", di "Zio Paperone e l'inno di Natale" (quanto adoravo quella storia disegnata da Scala), della notte lupina, del sogno nel cassetto, dei fast food, del tempio indiano, della pre-creazione di Paperino Paperotto (Paperino... da piccolo), del disegno enigmatico, delle storie natalizie (insieme a Michelini) dei Nani, del vaso di Petronius, dell'artista vagabondo e della razzia della copertina di Topolino 2000.... da tempo non mi piacevano piu' le tue storie, non tutte almeno... l'uomo dei boschi (disegnata da Asteriti) era bella, come non mi e' dispiaciuto il modo di usare Ottoperotto nella storia di questa settimana... ma eri una certezza. Un nome che sapevo esserci... se avessi acquistato Topolino, sapevo che ci saresti stato.
                              E ora... sono basito... mi hai lasciato di sasso. Non so se questa tua decisione sia reversibile o meno e, penso, che di una revisione Topolino abbia bisogno.
                              Ma certo non lasciando a casa un autore come te, di cui Topolino ha bisogno anche se, ultimamente (consentimi di dirtelo con tutto l'affetto possibile), sembrava che ti impegnassi poco nello scrivere.
                              Quindi forza, allora, non ti abbattere... dai l'anima in una storia, pensa al passato, pensa alla formula di ricchezza per esempio, e sfornaci un altro capolavoro di quel tipo.
                              Alla faccia mia, alla faccia di chiunque abbia detto che tu sei un autore appannato, alla faccia di chiunque ti abbia cosi' demoralizzato.
                              Faccela vedere e torna a scrivere, piu' in forma, gasato e innamorato del mondo Disney e dei suoi personaggi, di prima.

                              Continuero' a cercare le tue storie e, se meritevoli di sgridata lo faro', ma certo non mi piacerebbe un Topolino senza il Panaro che io - e tutti - ricordo/ricordiamo.

                              E se sono lettore/innamorato Disney, tu sei un altro degli autori che devo ringraziare!

                              Ciao.




                              "Una omnia di Scarpa è un po' come avere la discografia completa dei Beatles, o un "vocabolario" del fumetto Disney." - cit.

                              *

                              Grrodon
                              Flagello dei mari
                              PolliceSu

                              • *****
                              • Post: 4071
                              • Potere e Potenza!
                                • Offline
                                • Mostra profilo
                              PolliceSu
                                Re: Carlo Panaro
                                Risposta #14: Sabato 1 Apr 2006, 20:38:31
                                Pesce?

                                 

                                Dati personali, cookies e GDPR

                                Questo sito per poter funzionare correttamente utilizza dati classificati come "personali" insieme ai cosiddetti cookie tecnici.
                                In particolare per quanto riguarda i "dati personali", memorizziamo il tuo indirizzo IP per la gestione tecnica della navigazione sul forum, e - se sei iscritto al forum - il tuo indirizzo email per motivi di sicurezza oltre che tecnici, inoltre se vuoi puoi inserire la tua data di nascita allo scopo di apparire nella lista dei compleanni.
                                Il dettaglio sul trattamento dei dati personali è descritto nella nostra pagina delle politiche sulla privacy, dove potrai trovare il dettaglio di quanto riassunto in queste righe.

                                Per continuare con la navigazione sul sito è necessario accettare cliccando qui, altrimenti... amici come prima! :-)