Logo PaperseraPapersera.net

×
Pagina iniziale
Edicola
Showcase
Calendario
Topolino settimanale
Hot topics
Post non letti
Post nuovi dall'ultima visita
Risposte a topic cui hai partecipato
Le nostre recensioni
4 | |
3 | |
4 | |
3 | |
5 | |
4 | |
3 | |
2 | |
5 | |
5 | |
4.5 | |
2 | |

Visualizza post

Questa sezione ti permette di visualizzare tutti i post inviati da questo utente. N.B: puoi vedere solo i post relativi alle aree dove hai l'accesso.


Post - MatteZena

Pagine: [1]  2  3  ...  22 
1
Topolino / Re:Topolino Speciale Anteprime - 2022
« il: Martedì 12 Lug 2022, 22:19:13 »
Gli Scacchi di Topolino!   :-0
Scacchiera, scatola e pedine originali bianche e nere con i personaggi di Paperopoli e Topolinia!


Che prezzo è quotato per ora? Contando che la casa di Paperino venne a costare circa 60 euro

2
Topolino / Re:Topolino Speciale Anteprime - 2022
« il: Lunedì 11 Lug 2022, 19:05:39 »
Per quanto riguarda la storia in collab con Nature spero segni un ritorno alle storie lunghe di Bosco, che è uno dei migliori sceneggiatori (ricordo la trilogia delle papere, di cui Dove osano le papere e Papere alla riscossa sono tra le storie più belle della storia di Topolino per me) ma che sono ormai anni che è relegato a storie brevi e riempitive, di cui molte credo di magazzino, per giunta.

Non credo che una storia del ciclo Comic&Science possa avere la lunghezza a cui fai riferimento tu.


Si vabbè, ovviamente non intendevo lunga come Dove osano le papere, che era una storia a puntate, ma se non sbaglio negli ultimi 2-3 anni non sono uscite sue storie che non fossero brevi riempitive, quindi in tal confronto è un passo avanti

3
Topolino / Re:Topolino Speciale Anteprime - 2022
« il: Lunedì 11 Lug 2022, 17:02:02 »
Editoriale Topo3477 e Next Topo3478


La prossima copertina sembra splendida.
Per quanto riguarda la storia in collab con Nature spero segni un ritorno alle storie lunghe di Bosco, che è uno dei migliori sceneggiatori (ricordo la trilogia delle papere, di cui Dove osano le papere e Papere alla riscossa sono tra le storie più belle della storia di Topolino per me) ma che sono ormai anni che è relegato a storie brevi e riempitive, di cui molte credo di magazzino, per giunta.

4
Le altre discussioni / Re:L'espressione "Universo Disney"
« il: Domenica 10 Lug 2022, 17:04:37 »
dovresti essere contento di essere stimolato intellettualmente.

Allora la ringrazio per questa preziosa lezione di "montare una polemica per qualsiasi cosa" esimio professore :nerd:

5
Le altre discussioni / Re:L'espressione "Universo Disney"
« il: Giovedì 7 Lug 2022, 23:31:33 »
universo fumettistico Disney secondo me è la definizione più adatta
Eh, ma mi risultano fumetti sempre prodotti dalla disney ambientati al di fuori (vedi Witch). Non solo, ma pare che questo ambito abbia sconfinato nei romanzi.
(Non ho letto nulla delle opere citate, quindi perdonate le eventuali cantonate).

Ma comunque, anche se non esistessero, potenzialmente potrebbero nascere fumetti in seno alla società che trattino differenti ambiti narrativi, dunque il problema rimane.
Citazione
anche perché parlando di Osborne o Calisota a chi non conosce, cosa capirebbero?
Immagino che qualsiasi termine scegliessimo si rivelerebbe sconosciuto ai non appassionati, ma non è questo l'importante. Cominciano ad usarlo tra noi e piano piano si diffonderà.
Io proporrei di chiamarlo "Universo di Topolino"
Potrebbe essere una soluzione, ma si presterebbe ad ambivalenze. Per dire, la frase "Ho letto una storia di Topolino" potrebbe assumere più significati:
- aver letto una storia inerente a quell'universo (in cui Topolino può benissimo non venire nemmeno citato)
- aver letto una storia del personaggio
Senza contare che Topolino è pure il giornalino, aumentando a tre le accezioni possibili.
Dire "una storia del Calisota" non avrebbe questo problema.
L'universo dovrebbe essere infinito, pieno di vari sistemi solari che conosciamo solo in parte.
Hai preso il vocabolo che ho usato alla lettera. Ovviamente non riferivo all'universo in senso fisico, ma al contesto narrativo. Anche perchè gli stessi personaggi hanno viaggiato tra gli universi/dimensioni parallele (l'Argaar è una delle più famose). La formula più corretta sarebbe cosmo narrativo, ma non l'ho usata perchè non mi sembra in uso.
In questo modo, i personaggi possono interagire tra universi differenti (sebbene ricorrendo a espedienti magici o fantascientifici), purchè all'interno di uno stesso cosmo; tra cosmi diversi invece no.
Citazione
Piuttosto bisognerebbe titolare meglio i vari 'sotto universi' che riguardano il fumetto, l'animazione o i film/documentari.
Qui stai mischiando due concetti scollegati: un conto è l'ambito narrativo, un altro il mezzo espressivo attraverso cui si sceglie di narrare una storia. Infatti esistono opere che si dipanano su più media.

Comunque sia, in attesa di un accordo su una denominazione definitiva, io lo chiamerò in via provvisoria il gottfredverso.
Amico, con tutto il rispetto, ma veramente continui a portare avanti dei ragionamenti così strutturati e contorti (come fossimo in un salotto filosofico con Hegel e Bergson in cui discutiamo sul senso della vita) perchè ti da fastidio che l'universo creato da Disney e posseduto dalla Disney si chiami "universo Disney"?

P.s.: oltre al fatto che non avrebbe senso chiamare l'universo "gottfredsoniano", dato che oggi di Gottdredson rimane poco o nulla

6
Le altre discussioni / Re:L'espressione "Universo Disney"
« il: Mercoledì 6 Lug 2022, 16:35:57 »
"Universo Disney" è un'espressione sbagliata, o perlomeno molto vaga. Infatti la Disney, come tutti sanno, non produce solo i nostri fumetti preferiti, ma anche film, serie televisive e chi più ne ha più ne metta, ognuno di cui ambientato in un contesto narrativo diverso e slegato dagli altri. Di conseguenza non esiste un universo disney: ne esiste una moltitudine.
L'espressione è nata evidentemente perchè inizialmente l'azienda si occupava solo di quel mondo dunque l'associazione è nata spontaneamente. Ma non è più così da decenni ormai; sarebbe ora di prenderne atto.

Di conseguenza, propongo di utilizzare una denominazione specifica per quell'universo: bisognerebbe chiamarlo calisotiano; o gottfredson-osborniano. O in qualsiasi altro modo: l'importante non è quale nome si scelga, ma che tale nome esista e lo identifichi univocamente.

Anche perchè sono anche un po' stufo di definirmi un appassionato disney (non avendo altri termini per indicare il concetto) e immancabilmente di sentire in risposta quello che tira fuori questo o quel film, che si può comunque apprezzare, ma che oggettivamente non c'entra nulla con l'ambito narrativo che intendevo io.
Io amo uno spirito e certi personaggi, non un'azienda!
Perchè leggendo questo post mi viene in mente la scena di Chuck Mcgill arrabbiato da Better Call Saul?

7
Pixar / Re:Lightyear
« il: Giovedì 24 Mar 2022, 18:03:34 »
Per questioni d'età?
O per un veto della Disney?
Peccato, però.
Per questioni di età (sia per Allen che per Dapporto) e perchè il personaggio del film non è il giocattolo della saga, ma il personaggio in live action a cui il giocattolo sarebbe ispirato nell'universo della saga, quindi ci sta non siano Allen-Dapporto a doppiarlo. Però, mi spiace ma i voice talent scelti per lui e per il gatto non si possono proprio sentire

8
Topolino / Re:Topolino Speciale Anteprime - 2021
« il: Mercoledì 24 Nov 2021, 21:02:01 »
Macchia Nera pare sia in procinto di diventare il nuovo Mister Vertigo da mungere fino allo sfinimento...Mah! Spero solo che questo nero Natale si riveli essere una storia bella e completa di per sè, e non un frammento dell'ennesimo puzzle di chissà quante storie (e per Evron, spero tolgano a Macchia quel sorriso!).
Vabbè dai non credo... Mister Vertigo era un personaggio nuovo per il quale hanno fatto troppe storie quando poteva risolversi in due cicli da 3 episodi e han distrutto una saga con del potenziale di partenza. Macchia Nera è un personaggio che ha già 100mila storie passate e non si tratta di una saga con episodi così strettamente collegati come Vertigo

9
Topolino / Re:Topolino Speciale Anteprime - 2021
« il: Giovedì 4 Nov 2021, 10:55:03 »
Sbaglio o l'omologazione di Freccero si vede meno nelle storie dei topi?
A me pare che da qualche mese l'omologazione si sia placata molto (l'anno scorso avevano assunto un tratto identico al suo un numero altissimo di autori, Soldati, Ottavio Panaro, Baccinelli, parzialmente D'Ippolito e Held, Soffritti, Picone...), da qualche mese, però, molti di questi autori (due tra tutti, forse quelli che più avevano cambiato tratto, Soldati e Panaro) sono tornati al proprio tratto classico

10
Off Topic / Re:R.I.P.
« il: Giovedì 28 Ott 2021, 10:40:03 »
Noto adesso che non si è ancora parlato di una delle scomparse (forse LA scomparsa) che più mi hanno colpito di quest'anno, ovvero Ludovica Modugno, grande attrice, grandissima, straordinaria doppiatrice, oltre che, per esperienza, persona gentilissima, umile e simpatica

11
Topolino / Re:Topolino 3436
« il: Lunedì 4 Ott 2021, 16:59:18 »
Non farò una recensione totale dell'episodio nè della storia fino ad adesso, ma mi limito solo a dire che raramente ho visto una "rivelazione" tanto telefonata come quella della saga dantesca, più palese e banale della vera identità di mister Vertigo, il che mi dispiace veramente tanto, perchè per me la saga era partita davvero bene, facendo ciò in cui le due saghe italiche di Enna avevano fallito, e la stavo trovando, oltre che ben scritta e magnificamente disegnata, anche molto interessante ma questa finta tensione e colpo di scena inesistente sono probabilmente tra le cose più scialbe e infantili degli ultimi anni.

12
Topolino / Re:Topolino 3434
« il: Martedì 21 Set 2021, 23:11:28 »
C'è da dire che Adalbecco e Peppina hanno una certa età ed avere una figlia così piccola sarebbe parso ancora più strano della situazione creata da Sisti e Perina.

Dici? A me i due citati paperi non paiono così vecchi. Facendo paragoni umani, Adalbecco mi appare un sessantenne mentre Peppina una sulla cinquantina. Quindi Lucilla, che potremmo darle dai dieci in su, è una tutt'altro che improbabile caso di figlia tardiva.

Ciao

GioReb
Non vorrei sbagliarmi, ma credo che Adalbecco nasca come un anziano (in età umane, sui 70 e oltre)

13
Topolino / Re:Topolino 3434
« il: Domenica 19 Set 2021, 23:30:55 »
che fastidio avrebbe dato se Adalbecco e Peppina fossero stati marito e moglie e Lucilla loro figlia?  :-\ :-\ :-\
Quoto, ma anche solo nonni o zii inteso zio biologico e moglie (o viceversa): è un po' forzato vedere qualcuno che vive con con gli zii inteso fratello e sorella adulti. Ormai il rifiuto della Disney alle figure genitoriali è credo irremovibile, ma da veramente fastidio questo rifiuto delle figure di fidanzati o sposi (è davvero rarissimo ultimamente che venga detto esplicitamente che Minni e Topolino siano fidanzati. Baci o effusioni sono praticamente assenti e la maggior parte delle volte in cui viene detto "cosa" sia Minni per Topolino viene chiamata "la tua amica/amichetta" dai vari nemici del topo

14
Topolino / Re:Topolino 3434
« il: Sabato 18 Set 2021, 21:27:47 »
Ci tenevo a sottolineare quanto, per me, il primo episodio della saga dantesca, sia di graaaan lunga superiore agli episodi di entrambe le precedenti saghe sugli artisti italiani (Leonardo e Raffaello). Purtroppo Enna, grande, grandissimo autore-creatore (la trilogia horror, le sue storie di PP8 e molte altre sue opere  sono straordinarie), nelle storie commissionate (le due saghe italiane e le prime storie di rilancio di QQQ) non se la cava benissimo, mentre Sisti ha dimostrato anche recentemente di riuscire a affrontare bene un tipo di storie delicate e difficilissime come le storie commissionate e per ora questa saga la ritengo partita molto bene.
Altro elemento a favore rispetto alla saga leonardiana sono i disegni: per la saga su Da Vinci era infatti stata scelta la modalità dell' "un autore per episodio" e il problema è che vennero effettivamente presi degli ottimi autori (ricordo ad esempio Tosolini) ma nessuno di essi rappresentò effettivamente le città in cui la storia era ambientata (proprio nell'episodio di Tosolini  ricordo perfettamente che in tutta la storia era stato riprodotto UN solo elemento cittadino, ovvero, se ben ricordo, la torre di Palazzo Vecchio su uno sfondo). Perina, invece, ha curato i dettagli delle città e degli edifici reali o realistici in maniera pazzesca

15
Topolino / Re:Topolino 3433
« il: Venerdì 10 Set 2021, 11:31:07 »
Ci tenevo a dire due parole su "Siamo serie": la sto trovando una storia molto carina e originale, ben orchestrata e con una perfetta scelta di disegnatrice quale la Ziche. Badino, di solito sul Topolino abituato a storie brevi e secondarie, è riuscito a gestire una storia lunga e principale in maniera ottima. Come difetto mi trovo d'accordo con chi più sopra criticava l'uso eccessivo di freddure fuori contesto (vd quella su "che sagoma"), ma per il resto la sto apprezzando molto, anche dal lato comico. Adoro le miriadi di citazioni (Da L'amaca geniale a Tanto Ebbi, da Un posto a Paperopoli al regista che è visibilmente una caricatura di Sergio Leone...) e soprattutto adoro le numerose citazioni a Boris (gli sceneggiatori di Tanto Ebbi che perdono tempo e scrivono a casaccio, il regista che urla perennemente agli attori, il divo che si crede De Niro e poi è incapace...)

Pagine: [1]  2  3  ...  22 

Dati personali, cookies e GDPR

Questo sito per poter funzionare correttamente utilizza dati classificati come "personali" insieme ai cosiddetti cookie tecnici.
In particolare per quanto riguarda i "dati personali", memorizziamo il tuo indirizzo IP per la gestione tecnica della navigazione sul forum, e - se sei iscritto al forum - il tuo indirizzo email per motivi di sicurezza oltre che tecnici, inoltre se vuoi puoi inserire la tua data di nascita allo scopo di apparire nella lista dei compleanni.
Il dettaglio sul trattamento dei dati personali è descritto nella nostra pagina delle politiche sulla privacy, dove potrai trovare il dettaglio di quanto riassunto in queste righe.

Per continuare con la navigazione sul sito è necessario accettare cliccando qui, altrimenti... amici come prima! :-)