Logo PaperseraPapersera.net

×
Pagina iniziale
Edicola
Showcase
Calendario
Topolino settimanale
Hot topics
Post non letti
Post nuovi dall'ultima visita
Risposte a topic cui hai partecipato

Omaggio a Dante!

0 Utenti e 1 Visitatore stanno visualizzando questo topic.

*

Dippy Dawg
Dittatore di Saturno
PolliceSu   (2)

  • *****
  • Post: 3669
    • Offline
    • Mostra profilo
PolliceSu   (2)
    Omaggio a Dante!
    Venerdì 19 Mar 2021, 17:52:15
    Come si sa, questo è l'anno in cui si celebra la ricorrenza dei 700 anni dalla morte di Dante Alighieri!

    Visto il suggerimento dell'ottimo Tang Laoya, e la mia conseguente risposta, ho pensato: perché non provare a fare tutti una cosa del genere?
    Per omaggio al Sommo Poeta, ovviamente, ma anche, perché no, al Sommo Guido Martina!

    Chi vuole, può scrivere qui qualcosa riguardante i fumetti, il Papersera, una storia particolare, i personaggi Disney... quello che volete: basta che sia in tema e, soprattutto, in perfetti endecasillabi in rima, a imitazione della Commedia (e dell'Inferno di Topolino)!

    Conosco due o tre di voi che sarebbero in grado di scrivere almeno un paio di canti interi, ma non chiedo tanto, bastano poche righe! ;D
    Io son nomato Pippo e son poeta
    Or per l'Inferno ce ne andremo a spasso
    Verso un'oscura e dolorosa meta

    *

    paolo87
    Ombronauta
    PolliceSu   (8)

    • ****
    • Post: 822
      • Offline
      • Mostra profilo
    PolliceSu   (8)
      Re:Omaggio a Dante!
      Risposta #1: Venerdì 19 Mar 2021, 19:28:16
      Finito di lavorare mi son voluto rilassar raccogliendo la sfida.
      Il mio cimento non è al livello nè di Dante nè di Martina, ma mi sono divertito un mondo a scriverlo, quindi lo condivido con  voi.

      Sette secoli ormai sono passati
      Dacchè il nostro fuggiasco ghibellino
      Raggiunse i mondi che già avea cantati

      E mentre in ciel contempla il Re Divino
      all'improvviso il Nostro vien distratto
      da un tal con fare e sguardo birichino.

      Gli dice il fiorentin: "Oh che hai tu fatto
      che il mio poetare hai convertito in rime
      aventi per oggetto un cane e un ratto".

      Gli dice il birichin, con far sublime:
      "Non ratto bensì topo, inver egli era
      ma era una celebrità fra le prime

      Del tempo mio, che tanto arduo era.
      Ma lui con le grandi sue orecchie tonde
      dava il riso pure alla peggio fiera".

      Gli dice Dante: "Fra le tristi onde
      da questa Patria nostra attraversate
      tu meristasti quelle stesse fronde

      ch' io, Sommo Poeta, sul capo ho portate
      per quei versi sublimi che scrivesti
      che perfin io t'invidio, in veritate ,

      quella poesia d'amor che componesti
      per Lei, colei ch'è bella fra le belle".
      Martina e Dante si abbracciano lesti

      e il cielo attorno brilla di fiammelle:
      i due sommi poeti si son trovati
      laddove sempre brillano le stelle.
      « Ultima modifica: Venerdì 19 Mar 2021, 21:52:55 da paolo87 »

      *

      Dippy Dawg
      Dittatore di Saturno
      PolliceSu

      • *****
      • Post: 3669
        • Offline
        • Mostra profilo
      PolliceSu
        Re:Omaggio a Dante!
        Risposta #2: Venerdì 19 Mar 2021, 22:58:08
        Se questa meraviglia è solo l'inizio, ho avuto l'idea del secolo! :) :heart:
        Io son nomato Pippo e son poeta
        Or per l'Inferno ce ne andremo a spasso
        Verso un'oscura e dolorosa meta

        *

        Gingerin_Rogers
        Diabolico Vendicatore
        PolliceSu   (9)

        • ****
        • Post: 1674
        • Lurkatrice sfegatata
          • Offline
          • Mostra profilo
        PolliceSu   (9)
          Re:Omaggio a Dante!
          Risposta #3: Domenica 21 Mar 2021, 17:58:38
          All'inizio del cammin di mia vita
          mi ritrovai piccina e occhialuta
          che lo strabismo m'avea colpita

          Non fui felice, ero abbattuta 
          con il fusto color mela avvizzita
          mi vedevo sì, ma imbefanuta

          Arrivò mia zia che con fare furtivo
          Di nascosto mi allungò un giornalino:
          "Leggi, non farti sangue cattivo!"

          Ed a partire dal nome "Topolino"
          iniziai, e sempre più mi divertivo,
          ma il mio preferito è sempre Paperino!!

          .
          .
          .
          Abbiate pietà  ;D






          *

          Dippy Dawg
          Dittatore di Saturno
          PolliceSu   (8)

          • *****
          • Post: 3669
            • Offline
            • Mostra profilo
          PolliceSu   (8)
            Re:Omaggio a Dante!
            Risposta #4: Mercoledì 24 Mar 2021, 17:25:44
            La Deltea Dimensione - Canto I

            S'era d'agosto, scriveva il poeta,
               e i nostri eroi, con scelta veloce
               verso vicina e rinfrescante meta
            partir, onde evitar caldo feroce!
               Dolce riposo e fare rilassato,
               acciocché giunse incredibile voce:
            "Sta nevicando: è zucchero filato!"
               Reazioni varie, ma panico niente
               finché arrivò, da radio declamato,
            un messaggio pubblicitario avente
               la dolciaria Gola Mia come autore!
               Ben più ansia ci fu la sera seguente:
            neve ancora, ma di strano lucore
               come se fosser lucciole o scintille;
               ancora reclame, nessun timore
            credete pur alle vostre pupille!
               Ma Topolino, per nulla convinto
               con la sua curiosità a far faville
            si trovò lesto in indagine accinto;
               sezioni ritmiche a parte, egli trovar
               che sbagliato non era il proprio istinto
            ed al commissariato poscia arrivar:
               Topolino è uno scaltro, questo è un fatto,
               e tutto giunse quindi a subodorar!
            Così Basettoni fu spinto ratto
               a far lui legger le dolenti note
               di crudele e infamissimo ricatto:
            "Di dollari un milione in banconote,
               questo il fio per evitar ciò che duole;
               vuolsi così colà dove si puote
            la neve controllare, se si vuole!"
               Topolino, assalito dallo sdegno
               a vedere cotante empie parole
            di trovar giustizia fece lui pegno.
               Partiron presto, la squadra completa,
               ma fino bastante non fu l'ingegno:
            nonostante ricerca senza meta
               sol cavallette, graduato rosolio,
               e mandriani con montone alla creta
            trovarono, con supremo dolio!
               Nulla di fatto, pagar il milione
               si dovea, e ceder al fatal imbroglio;
            partita in incognito una missione
               in cima di Fortunio il monumento
               il soldo si mise con apprensione;
            improvvisamente, con gran portento,
               svanì dalla vista la cassettina!
               Presi tutti color da gran tormento
            scempio fecer, della statua rovina,
               ma inutilmente: più non traccia v'era,
               compiuta ampiamente fu la rapina!
            Mancava solo una cosa in carriera
               e financo furon tutti fermati;
               rimasto sol Topolin, venne sera,
            tornando a casa udì passi felpati:
               inseguito era da un tipetto strano
               d'aspetto e colorito inusitati
            sì che pareva d'essere un marziano!
               L'esserino blu avea lui spaventato,
               veloce apparve un'arma nella mano,
            però da egli in buon latteo cioccolato
               subito la pistola fu addolcita!
               D'improvviso, accortosi di fallato
            idrante, prese in veloce sortita
               e lui spostò in posizione sicura.
               "Grazie per aver salvato mia vita!
            Fuor luogo fu la mia inizial paura,
               ma fia adesso capir cosa ti muove:
               ordunque spiegati, strana criatura!"
            "Atomino è il nome, vengo da altrove,
               né in città né fuori città è il posto;
               vieni meco, accompagnerotti dove
            lo mio padrone vuol vederti tosto!"
               Trasportati svelti in un luogo ameno
               avvenne un incontro strano piuttosto
            con il Dottor Enigm, nientedimeno!
               "Uomo Nuvola fui, ma scelsi partir
               e rimaner dall'umanità alieno
            finché tale dimensione un di' scoprir;
               sempre sugli atomi fur' mie' interessi
               ma per birilliardi di volte ingrandir:
            costui che qui ti portò è uno di essi!
               La materia controlla coi mesoni
               i poter di cangiarla son lui ammessi!"
            Sconvolto da tali rivelazioni
               Topolino disse: "dunque di quelle
               minacce di nevose aberrazioni
            siete voi colpevole, per le stelle!"


            Fine della prima punt... ehm... del primo canto! :)
            « Ultima modifica: Lunedì 29 Mar 2021, 11:58:32 da Dippy Dawg »
            Io son nomato Pippo e son poeta
            Or per l'Inferno ce ne andremo a spasso
            Verso un'oscura e dolorosa meta

            *

            paolo87
            Ombronauta
            PolliceSu

            • ****
            • Post: 822
              • Offline
              • Mostra profilo
            PolliceSu
              Re:Omaggio a Dante!
              Risposta #5: Mercoledì 24 Mar 2021, 20:21:33
              Standing ovation!

              *

              Samu
              Visir di Papatoa
              PolliceSu

              • *****
              • Post: 2598
              • Appassionato scarpiano
                • Offline
                • Mostra profilo
              PolliceSu
                Re:Omaggio a Dante!
                Risposta #6: Mercoledì 24 Mar 2021, 22:06:56
                La Deltea Dimensione

                S'era d'agosto, scriveva il poeta,
                   e i nostri eroi, con scelta veloce
                   verso vicina e rinfrescante meta
                partir, onde evitar caldo feroce!
                   Dolce riposo e fare rilassato,
                   acciocché giunse incredibile voce:
                "Sta nevicando: è zucchero filato!"
                   Reazioni varie, ma panico niente
                   finché arrivò, da radio declamato,
                un messaggio pubblicitario avente
                   la dolciaria Gola Mia come autore!
                   Ben più ansia ci fu la sera seguente:
                neve ancora, ma di strano lucore
                   come se fosser lucciole o scintille;
                   ancora reclame, nessun timore
                credete pur alle vostre pupille!
                   Ma Topolino, per nulla convinto
                   con la sua curiosità a far faville
                si trovò lesto in indagine accinto;
                   sezioni ritmiche a parte, egli trovar
                   che sbagliato non era il proprio istinto
                ed al commissariato poscia arrivar:
                   Topolino è uno scaltro, questo è un fatto,
                   e tutto giunse quindi a subodorar!
                Così Basettoni fu spinto ratto
                   a far lui legger le dolenti note
                   di crudele e infamissimo ricatto:
                "Di dollari un milione in banconote,
                   questo il fio per evitar ciò che duole;
                   vuolsi così colà dove si puote
                la neve controllare, se si vuole!"
                   Topolino, assalito dallo sdegno
                   a vedere cotante empie parole
                di trovar giustizia fece lui pegno.
                   Partiron presto, la squadra completa,
                   ma fino bastante non fu l'ingegno:
                nonostante ricerca senza meta
                   sol cavallette, graduato rosolio,
                   e mandriani con montone alla creta
                trovarono, con supremo dolio!
                   Nulla di fatto, pagar il milione
                   si dovea, e ceder al fatal imbroglio;
                partita in incognito una missione
                   in cima di Fortunio il monumento
                   il soldo si mise con apprensione;
                improvvisamente, con gran portento,
                   svanì dalla vista la cassettina!
                   Presi tutti color da gran tormento
                scempio fecer, della statua rovina,
                   ma inutilmente: più non traccia v'era,
                   compiuta ampiamente fu la rapina!
                Mancava solo una cosa in carriera
                   e financo furon tutti fermati;
                   rimasto sol Topolin, venne sera,
                tornando a casa udì passi felpati:
                   inseguito era da un tipetto strano
                   d'aspetto e colorito inusitati
                sì che pareva d'essere un marziano!
                   L'esserino blu avea lui spaventato,
                   veloce apparve un'arma nella mano,
                però da egli in buon latteo cioccolato
                   subito la pistola fu addolcita!
                   D'improvviso, accortosi di fallato
                idrante, prese in veloce sortita
                   e lui spostò in posizione sicura.
                   "Grazie per aver salvato mia vita!
                Fuor luogo fu la mia inizial paura,
                   ma fia adesso capir cosa ti muove:
                   ordunque spiegati, strana criatura!"
                "Atomino è il nome, vengo da altrove,
                   né in città né fuori città è il posto;
                   vieni meco, accompagnerotti dove
                lo mio padrone vuol vederti tosto!"
                   Trasportati svelti in un luogo ameno
                   avvenne un incontro strano piuttosto
                con il Dottor Enigm, nientedimeno!
                   "Uomo Nuvola fui, ma scelsi partir
                   e rimaner dall'umanità alieno
                finché tale dimensione un di' scoprir;
                   sempre sugli atomi fur' mie' interessi
                   ma per birilliardi di volte ingrandir:
                costui che qui ti portò è uno di essi!
                   La materia controlla coi mesoni
                   i poter di cangiarla son lui ammessi!"
                Sconvolto da tali rivelazioni
                   Topolino disse: "dunque di quelle
                   minacce di nevose aberrazioni
                siete voi colpevole, per le stelle!"


                Fine della prima punt... ehm... del primo canto! :)

                Ora però voglio leggere il seguito!  :heart:

                EDIT: Finalmente sono riuscito a caricare un'immagine presa da Internet e a postarla!
                 ;D
                « Ultima modifica: Giovedì 25 Mar 2021, 13:47:42 da Samu »

                *

                tang laoya
                Cugino di Alf
                PolliceSu   (7)

                • ****
                • Post: 1303
                • Mano rampante in campo altrui
                  • Offline
                  • Mostra profilo
                PolliceSu   (7)
                  Re:Omaggio a Dante!
                  Risposta #7: Giovedì 25 Mar 2021, 05:42:31
                  CANTO DI PAPERONE

                  [Dove nel cielo dei Tassi Fissi, Paperon dei Paperoni con brevità narra tutti li grandi fatti operati da lui medesmo sotto la ‘nsegna de la Numero Uno da l’avvenimento de’ Bassotti a Paperopoli infino al tempo di Coredipetra e della maga Amalia. E alcune cose si dicono qui  di quello che è Fortuna e si solve un dubbio.]

                  1. ”Poi ch’il buon padre la Moneta volse
                  contr’al corso del Clyde ch’ella seguio
                  sì che Burt lo scavafossi la ritolse,

                  4. dieci e diec’anni e più’ lo spirto mio
                  ne lo stremo d’America si ritenne
                  dietro alle orme del generoso zio

                  7. e col sudor di mie bagnate penne
                  valicai il mondo spinto dall'azione
                  finchè ricchezza in su mia man pervenne;

                  10. Mac Duck io sono e son Paperone
                  che per voler del grande amor fraterno
                  per tutto il nipotame si chiamo’  Zione!

                  13. Questa Moneta è di mia virtute il perno
                  Sul qual si poggia ogni mia ambizione
                  O Numero Uno, O Amuleto etterno!

                  16. Perché tu veggi con quanta abiezione
                  Si move contr’al Dollaroso Segno
                  E chi ‘l s’appropria e a chi a lui s’oppone

                  19. Vedi quanta virtù l’ha fatto degno
                  Di reverenza e cominciò da l’ora
                  Ch’i Bassotti tramàr con grave sdegno.

                  22. Tu sai ch’i feci in cerchio mia dimora,
                  Convertendo in carta ogne decino
                  Lasciando sol Costei che qui mi onora,

                  25. indi mi posi sopra un colle assai vicino
                  per molti giorni a scrutar,  finchè con l’oro
                  quasi La involò un imbianchino!

                  28. Tu sai che poi prorruppe il Famedoro,
                  e sai che sol in virtù di questo spago
                  vittorioso fui sull’africo acrocoro!

                  32. E sai della trista che lasciò l’ago
                  1a spuola e ‘l fuso in sua casuccia
                  E fè malie con erbe e con imago

                  34. A me venendo qual Gina Babuccia
                  Mi indusse in un tremendo sbaglio
                  E da allor versai piu’ d’una lacrimuccia,

                  37. Ma presto mi ripresi dell’abbaglio
                  E la Moneta a protegger corsi
                  Rivestendo sua teca in spicchi d’aglio!

                  40. Ma per sanar di tuoi disiri i morsi
                  dirotti del Decino sua ver qualitate
                  Acció che ignoranza non imborsi.

                  43. Tu e Gastone ogne cagion recate
                  Pur su a Fortuna, pur come se tutto
                  Movesse seco di necessitate.

                  46. Se così fosse, in noi fora distrutto
                  Libero arbitrio, e non fora giustizia
                  A distinguer l’onesto e il farabutto.

                  49. Fortuna i nostri movimenti inizia,
                  Ma poi libero voler e poi fatica
                  Uniti a savio oprar e a gran perizia

                  52. Come da sempre ispira la formica,
                  sono i fondamenti per avanzar la gente,
                  e qui la Numero Uno è a me amica

                  55. che in ogni momento mi pone a mente
                  l’alto proposito e il grande afflato
                  che si formàr nel mio spirito cosciente.

                  58. Ciò che gli altri vider tondo io fèi quadrato!
                  A questa Moneta devo intero il mio carisma
                  Sempre tal Moneta avrammi a sè legato!”

                  Commento al Canto

                  Questo canto, occupato per intero da un solo grande discorso, introduce con singolare rilievo il tema del libero arbitrio e della fortuna, affidato alla figura solenne di Paperon de’Paperoni che ripercorre a volo d’uccello le grandi tappe della sua vita caratterizzate dal significato provvidenziale della Numero Uno, come mediatrice fra libertà e destino. Paperone è scelto dal Poeta per due principali ragioni: perché è il papero più ricco del mondo e perché si è fatto da solo, una qualità che lo assolve automaticamente da qualsiasi dubbio di possibile casualità nel suo percorso. Paperone può parlare a nome di un’umanità che non teme le sfide e crede nel costante superamento di se stessa, e proprio in virtù di questo suo profilo inappuntabile, può con plutocratica sicumera attribuire alla Moneta la virtù di essere un catalizzatore del “savio oprar”.
                  Per dimostrare il valore morale della Moneta, l’Autore non si limita a ragionamenti ma integra con la via del racconto: i fatti stessi, col progressivo espandersi della sua ricchezza, servono da dimostrazione in una narrazione che si svolge in tono epico, e in forma rapida e sintetica.


                  Note
                  1. Il Buon Padre: Fergus de' Paperoni (Glasgow, 1835 - Colle Fosco, 1902)
                  Clyde: l fiume Clyde (Cluaidh nella lingua gaelica scozzese) è il più importante fiume della Scozia. Con i suoi circa 170 km di lunghezza è il decimo fiume più lungo della Gran Bretagna ed il terzo della Scozia. Il Clyde bagna la più popolosa città scozzese, Glasgow,
                  Burt lo Scavafossi: il ricco Howard Rockerduck, padre del futuro avversario di Paperone giunse a Glasgow per una visita d'affari. Il miliardario gettò alcuni spiccioli a dei bambini bisognosi, tra cui vi era anche Matilda, che raccolse il decino e lo diede a suo padre. Egli consegnò la moneta a Burt lo scavafossi, che avrebbe dovuto darla al piccolo Paperone dopo che il piccolo paperotto gli avesse lustrato le scarpe.

                  4. Generoso Zio: Angus "Manibuche" de' Paperoni (Glasgow 1829- New Orleans 1901) ha fatto fortuna nel nuovo mondo, trasferendosi a Louisville, Kentucky, dove ha guidato la sua imbarcazione sul fiume Mississippi-Missouri.

                  10. L’Autore esalta I vari aspetti del personaggio, Mac Duck a significarne la gens, Paperone a magnificarne l’individualità e infine Zione a sottolinearne l’aspetto maggiormente intimo e familiare.

                  13. Amuleto etterno: Non si confonda il lettore per l’epiteto amuleto, con cui sovente altri si rivolge alla Numero Uno, qui utilizzato dall’Autore puramente per sottolinearne la fama mediatica, non per caratterizzarne un aspetto intrinseco,

                  16. Dollaroso Segno: Si tratta infatti di una moneta del valore di dieci centesimi di dollaro.

                  19. Inizia la carrellata storica della Numero Uno che si fa percorso insieme biografico e morale di Paperone.

                  22. Il riferimento è a The Round Money Bin

                  28. Il riferimento è a The Second-richest Duck.

                  32. Il riferimento è a The Midas Touch.

                  34. Gina Babbuccia: la necessità di una struttura particolarmente sintetica ed efficace, porta il Poeta a indicare la falsa identità della fattucchiera quale primo sotterfugio per sottrarre la Moneta. In realtà Amelia si presenterà come Gina Babbuccia solo in un secondo momento per ottenere un passaggio sull'aereo di Paperone. Difficile credere invece a una svista, o peggio ignoranza del Poeta, il quale conosceva il canone barksiano, sebbene solamente attraverso la traduzione italiana.

                  37. Aglio: nella tradizione popolare la fattucchiera Amelia ha come suo punto debole l'aglio.

                  40. Inizia qui il lungo discorso sulle qualità morali necessarie alla conquista dei propri obiettivi, dove Paperone assurge a vero e proprio simbolo di tetragona fortezza contrapposto all’imbelle figura di Gastone e alla sua cieca fiducia nella fortuna.

                  49. Libero voler e seguenti: sono qui indicate le quattro virtù cardinali che ispirano l'agire del magnate: la libera volontà, lo sforzo operoso, il corretto agire e l'accorta abilità.

                  55. Si chiarisce in questo passo la funzione della Numero Uno, non dunque vuoto talismano cui rivolgersi nelle difficoltà, ma costante ricordo delle proprie capacità e possibilità.

                  58. Io fèi quadrato:In questa fiera affermazione  d’identità finale ("I made it by being tougher than the toughies and smarter than the smarties! And I made it square!") sembra racchiudersi e sublimarsi il percorso umano (papero) di Paperone, che rifugge la disonesta cupidigia di gran parte del mondo imprenditoriale affidandosi esclusivamente alle proprie forze e capacità.
                  A sé legato: la potenza di quest’ultima chiosa sottolinea tuttavia quanto il piacere di un possesso lecito, renda Paperone assai restìo a una condivisione delle proprie ricchezze, come d’altra parte già ricordato in altro luogo del Poema.
                  Cfr.
                  O nipotame o paperi rapaci
                  Che le cose di Zio che d’aviditate
                  Deon esser spose e voi voraci
                  Sia l’oro sia l’argento vi intascate…



                  « Ultima modifica: Giovedì 25 Mar 2021, 11:57:58 da tang laoya »
                  Mi avevano dato le mappe del percorso, ma nessuna idea circa i bizzarri paesaggi che avremmo attraversato durante lunghi mesi. - Per Nettuno Capitano! Con questa luna di sghimbescio gli sgombri cremisi fluttuano flessi!

                  *

                  Grande Tiranno
                  Diabolico Vendicatore
                  PolliceSu

                  • ****
                  • Post: 1962
                  • Sfortunato creaturo!
                    • Offline
                    • Mostra profilo
                  PolliceSu
                    Re:Omaggio a Dante!
                    Risposta #8: Giovedì 25 Mar 2021, 07:25:41
                     ;D ;D ;D Siete due geni!

                    Ciao!

                    Il Grande Tiranno
                    Catturamento Catturamento!

                    *

                    Dippy Dawg
                    Dittatore di Saturno
                    PolliceSu   (1)

                    • *****
                    • Post: 3669
                      • Offline
                      • Mostra profilo
                    PolliceSu   (1)
                      Re:Omaggio a Dante!
                      Risposta #9: Giovedì 25 Mar 2021, 09:37:56
                      Tang, sapevo che potevamo contare su di te!
                      Spettacolo! :heart: :heart: :heart:

                      Ora però voglio leggere il seguito!  :heart:
                      Guarda, per continuare con l'afflato poetico e con parole auliche, posso dire che per fare 'sta cosa mi sono fatto un culo come un secchio! Spero che mi verrà la voglia di fare la seconda puntata, ma non è sicuro... ;D
                      Io son nomato Pippo e son poeta
                      Or per l'Inferno ce ne andremo a spasso
                      Verso un'oscura e dolorosa meta

                      *

                      Paperinika
                      Imperatore della Calidornia
                      Moderatore
                      PolliceSu

                      • ******
                      • Post: 10525
                        • Offline
                        • Mostra profilo
                      PolliceSu
                        Re:Omaggio a Dante!
                        Risposta #10: Giovedì 25 Mar 2021, 10:49:01
                        Da scolara che ha sempre malsopportato le poesie (ho salvato giusto Il 5 Maggio), vi dico che voi siete dei pazzi. Dei geni, ma pazzi.  ;D
                        Tanto di cappello!

                        *

                        luciochef
                        Cugino di Alf
                        PolliceSu

                        • ****
                        • Post: 1366
                          • Offline
                          • Mostra profilo
                        PolliceSu
                          Re:Omaggio a Dante!
                          Risposta #11: Giovedì 25 Mar 2021, 12:37:30
                          Anche da parte mia sinceri complimenti a tutti i partecipanti alla disfida !
                          Io sono un cattivo... e questo è bello! Io non sarò mai un buono e questo non è brutto! Io non vorrei essere nessun altro... a parte me.

                          *

                          Pacuvio
                          Imperatore della Calidornia
                          Moderatore
                          PolliceSu

                          • ******
                          • Post: 12614
                            • Offline
                            • Mostra profilo
                          PolliceSu
                            Re:Omaggio a Dante!
                            Risposta #12: Giovedì 25 Mar 2021, 13:31:16
                            Applausi a scena aperta!

                            Quasi quasi da farci un Quaderno del Papersera... ;D

                            *

                            Samu
                            Visir di Papatoa
                            PolliceSu

                            • *****
                            • Post: 2598
                            • Appassionato scarpiano
                              • Offline
                              • Mostra profilo
                            PolliceSu
                              Re:Omaggio a Dante!
                              Risposta #13: Giovedì 25 Mar 2021, 13:50:16

                              Ora però voglio leggere il seguito!  :heart:
                              Guarda, per continuare con l'afflato poetico e con parole auliche, posso dire che per fare 'sta cosa mi sono fatto un culo come un secchio! ;D
                              ;D ;D!
                              Lo capisco benissimo ma proprio perché è veramente bella, voglio la seconda parte!!!  :crazy:

                              *

                              Geronimo
                              Cugino di Alf
                              PolliceSu

                              • ****
                              • Post: 1112
                                • Offline
                                • Mostra profilo
                              PolliceSu
                                Re:Omaggio a Dante!
                                Risposta #14: Venerdì 26 Mar 2021, 18:31:23
                                La Deltea Dimensione

                                S'era d'agosto, scriveva il poeta,
                                   e i nostri eroi, con scelta veloce
                                   verso vicina e rinfrescante meta
                                partir, onde evitar caldo feroce!
                                   Dolce riposo e fare rilassato,
                                   acciocché giunse incredibile voce:
                                "Sta nevicando: è zucchero filato!"
                                   Reazioni varie, ma panico niente
                                   finché arrivò, da radio declamato,
                                un messaggio pubblicitario avente
                                   la dolciaria Gola Mia come autore!
                                   Ben più ansia ci fu la sera seguente:
                                neve ancora, ma di strano lucore
                                   come se fosser lucciole o scintille;
                                   ancora reclame, nessun timore
                                credete pur alle vostre pupille!
                                   Ma Topolino, per nulla convinto
                                   con la sua curiosità a far faville
                                si trovò lesto in indagine accinto;
                                   sezioni ritmiche a parte, egli trovar
                                   che sbagliato non era il proprio istinto
                                ed al commissariato poscia arrivar:
                                   Topolino è uno scaltro, questo è un fatto,
                                   e tutto giunse quindi a subodorar!
                                Così Basettoni fu spinto ratto
                                   a far lui legger le dolenti note
                                   di crudele e infamissimo ricatto:
                                "Di dollari un milione in banconote,
                                   questo il fio per evitar ciò che duole;
                                   vuolsi così colà dove si puote
                                la neve controllare, se si vuole!"
                                   Topolino, assalito dallo sdegno
                                   a vedere cotante empie parole
                                di trovar giustizia fece lui pegno.
                                   Partiron presto, la squadra completa,
                                   ma fino bastante non fu l'ingegno:
                                nonostante ricerca senza meta
                                   sol cavallette, graduato rosolio,
                                   e mandriani con montone alla creta
                                trovarono, con supremo dolio!
                                   Nulla di fatto, pagar il milione
                                   si dovea, e ceder al fatal imbroglio;
                                partita in incognito una missione
                                   in cima di Fortunio il monumento
                                   il soldo si mise con apprensione;
                                improvvisamente, con gran portento,
                                   svanì dalla vista la cassettina!
                                   Presi tutti color da gran tormento
                                scempio fecer, della statua rovina,
                                   ma inutilmente: più non traccia v'era,
                                   compiuta ampiamente fu la rapina!
                                Mancava solo una cosa in carriera
                                   e financo furon tutti fermati;
                                   rimasto sol Topolin, venne sera,
                                tornando a casa udì passi felpati:
                                   inseguito era da un tipetto strano
                                   d'aspetto e colorito inusitati
                                sì che pareva d'essere un marziano!
                                   L'esserino blu avea lui spaventato,
                                   veloce apparve un'arma nella mano,
                                però da egli in buon latteo cioccolato
                                   subito la pistola fu addolcita!
                                   D'improvviso, accortosi di fallato
                                idrante, prese in veloce sortita
                                   e lui spostò in posizione sicura.
                                   "Grazie per aver salvato mia vita!
                                Fuor luogo fu la mia inizial paura,
                                   ma fia adesso capir cosa ti muove:
                                   ordunque spiegati, strana criatura!"
                                "Atomino è il nome, vengo da altrove,
                                   né in città né fuori città è il posto;
                                   vieni meco, accompagnerotti dove
                                lo mio padrone vuol vederti tosto!"
                                   Trasportati svelti in un luogo ameno
                                   avvenne un incontro strano piuttosto
                                con il Dottor Enigm, nientedimeno!
                                   "Uomo Nuvola fui, ma scelsi partir
                                   e rimaner dall'umanità alieno
                                finché tale dimensione un di' scoprir;
                                   sempre sugli atomi fur' mie' interessi
                                   ma per birilliardi di volte ingrandir:
                                costui che qui ti portò è uno di essi!
                                   La materia controlla coi mesoni
                                   i poter di cangiarla son lui ammessi!"
                                Sconvolto da tali rivelazioni
                                   Topolino disse: "dunque di quelle
                                   minacce di nevose aberrazioni
                                siete voi colpevole, per le stelle!"


                                Fine della prima punt... ehm... del primo canto! :)

                                Voglio subito un volume sulla Dimensione Delta  con illustrazioni e queste rime!
                                Luca Giacalone

                                 

                                Dati personali, cookies e GDPR

                                Questo sito per poter funzionare correttamente utilizza dati classificati come "personali" insieme ai cosiddetti cookie tecnici.
                                In particolare per quanto riguarda i "dati personali", memorizziamo il tuo indirizzo IP per la gestione tecnica della navigazione sul forum, e - se sei iscritto al forum - il tuo indirizzo email per motivi di sicurezza oltre che tecnici, inoltre se vuoi puoi inserire la tua data di nascita allo scopo di apparire nella lista dei compleanni.
                                Il dettaglio sul trattamento dei dati personali è descritto nella nostra pagina delle politiche sulla privacy, dove potrai trovare il dettaglio di quanto riassunto in queste righe.

                                Per continuare con la navigazione sul sito è necessario accettare cliccando qui, altrimenti... amici come prima! :-)