Logo PaperseraPapersera.net

×
Pagina iniziale
Edicola
Showcase
Calendario
Topolino settimanale
Hot topics
Post non letti
Post nuovi dall'ultima visita
Risposte a topic cui hai partecipato
Le nostre recensioni
3 | |
2 | |
3 | |
2 | |
5 | |
2 | |
4 | |
2 | |
4 | |
3 | |
3 | |
4 | |

Topolino e il Pippo fortunificato

0 Utenti e 1 Visitatore stanno visualizzando questo topic.

*

Samu
Diabolico Vendicatore
PolliceSu   (1)

  • ****
  • Post: 1412
  • Amante del bel fumetto
    • Offline
    • Mostra profilo
PolliceSu   (1)
    Topolino e il Pippo fortunificato
    Sabato 7 Mag 2022, 22:33:08
    https://inducks.org/story.php?c=I+TL+2899-2

    Non ho visto un topic che fosse appositamente dedicato a questa storia nella sezione dei Commenti, per cui ho pensato fosse una cosa carina parlarne un po' all'interno di una discussione incentrata proprio su questa bella storia di Casty e Lorenzo Pastrovicchio.
    L'ho letta giusto oggi per la prima volta e mi è piaciuta davvero tanto perché la storia si rivela essere davvero una bella lettura: fresca, vivace, che sa intrattenere con gags divertenti e ben riuscite e con una caratterizzazione di Pippo che ritengo tanto amabile quanto genuina.
    La vicenda si connota come una avventura dal taglio urbano e cittadino, senza che i nostri debbano spostarsi da Topolinia per vivere la storia "fortunificata" che gli viene cucita addosso dalla sapiente mano creativa del buon Andrea Castellan.
    Il protagonista della storia è a tutti gli effetti il personaggio di Pippo, mentre l'amico di una vita Topolino resta "dietro le quinte", sorpreso e al tempo stesso perplesso delle improvvise fortune che capitano al pippide e soprattutto restio a dare fiducia all'inventore che ha dato origine al flusso di fortuna che si sta ora riversando su Pippo e al quale costui si accompagna per beneficiare, di riflesso, della sua buona sorte con piglio spavaldo e truffaldino.

    La storia ha saputo regalarmi dei bei momenti di leggerezza e di divertimento, già all'inizio con la filastrocca recitata da Pippo, poi con la descrizione della giornata-tipo tutt'altro che rosea vissuta da Topolino e soprattutto quando quest'ultimo si traveste da pargolo, con tanto di chewing gum in bocca, grembiulino azzurro e palloncino appresso, e viene mal giudicato dalle anziane signore che passeggiano per le strade di Topolinia e che borbottano a vedere un "bambino" usare il telefono già a questa età
    (- "Così piccoli e già con il cellulare! Bah! ")
    Ma la parte più bella della storia me l'ha restituita sicuramente la limpida consapevolezza di Pippo che si mostra candido eppure al tempo stesso furbo e tutt'altro che sprovveduto, e che regala coscientemente in modo così aperto e spontaneo la fortuna di cui aveva beneficiato fino a quel momento a chiunque ne abbia - davvero - bisogno.

    "Topolino e il Pippo fortunificato" non è certamente una storia che racconta chissà quale grande epopea, tale da restare impressa nella mente del lettore come un capolavoro immortale del Fumetto Disney ma è scritta così bene e animata così genuinamente, con passione, e con una caratterizzazione così bella e candida del suo protagonista che, veramente, sono arrivato a fine lettura consapevole di avere letto una bella storia, di quelle che si ricordano col sorriso stampato in faccia.
    E Casty si conferma, anche in questa vicenda, un autore di grandissimo pregio.
    Un autore che stimo e che apprezzo tantissimo per il suo modo così amabile e genuino di raccontare i personaggi e le vicende che si ritrovano a vivere, rendendo la lettura un piacere palpabile, che scorre via fluido per tutta la lunghezza della storia.
    E, a supporto del quale, troviamo un Pastrovicchio che sa infondere una vivace espressività ai suoi personaggi e una dinamicità alle sue vignette e alle sue tavole che è davvero una gioia per gli occhi!
    « Ultima modifica: Sabato 7 Mag 2022, 22:39:00 da Samu »

     

    Dati personali, cookies e GDPR

    Questo sito, per garantirti la migliore user experience possibile, utilizza dati classificati come "personali", cookie tecnici e non. In particolare per quanto riguarda i "dati personali", memorizziamo il tuo indirizzo IP per la gestione tecnica della navigazione sul forum, e - se sei iscritto al forum - il tuo indirizzo email per motivi di sicurezza oltre che tecnici, inoltre se vuoi puoi inserire la tua data di nascita allo scopo di apparire nella lista dei compleanni. Il dettaglio sul trattamento dei dati personali è descritto nella nostra pagina delle politiche sulla privacy, dove potrai gestire il consenso (o il dissenso) al loro utilizzo.

    Puoi accettare quanto sopra descritto - e continuare con la navigazione sul sito - cliccando qui.

    Se poi vuoi approfondire la questione c'è il sito del Garante della privacy.