Logo PaperseraPapersera.net

×
Pagina iniziale
Edicola
Showcase
Calendario
Topolino settimanale
Hot topics
Post non letti
Post nuovi dall'ultima visita
Risposte a topic cui hai partecipato
Le nostre recensioni
3 | |
3 | |
3.5 | |
3.5 | |
3 | |
4 | |
5 | |
3 | |
2 | |
3.5 | |
2 | |
3 | |
Grandi Autori 99 - Giorgio Cavazzano - Recensione di Amedeo Badini

Copertina non inedita del volume. Prima di iniziare la recensione del volume, è necessaria una piccola digressione per capire cosa sia realmente la testata Grandi Autori. A partire dal n. 82, la collana Speciale Disney (qui per saperne di più) diventa Grandi Autori. Si tratta della conferma di quanto anticipato dal n. 65 del maggio 2014, Topolino Black Edition dedicata a Tito Faraci. L’allora direttrice di Topolino, Valentina De Poli, decide infatti di realizzare, con cadenza trimestrale e tempi di uscita coincidenti con lo svolgimento delle principali fiere fumettistiche, volumetti da 370 pagine monografici, dedicati ad un singolo autore (qua trovate alcune recensioni dei numeri passati). L’approccio è annuale, ovvero quattro numeri all’anno legati insieme da un tema portante. Se all’inizio il filo conduttore è il colore o qualche effetto speciale in copertina, la scelta, col tempo, si dimostra sempre più accurata: autori storici, autori moderni, autori completi e via dicendo, anche se i risultati si rivelano piuttosto altalenanti, tra numeri molto buoni ed altri decisamente scarsi. Inoltre, la presenza dell’autore inizalmente cospicua, con commenti ad ogni storia, con il tempo va quasi a sparire. Anche il numero di pagine diminuisce, contrariamente al prezzo che invece si mantiene sempre superiore a quello di volumi con un numero di pagine simile (7,90 € o gli attuali 8 €, contro i 5,90 € o 6,20 € di albi analoghi nella struttura). Magnifiche espressioni. In questo topic del forum ci sono varie discussioni in merito, tra proposte di autori, indici più intriganti da realizzare e riassunti delle iniziative. L’unico comune denominatore è sicuramente il desiderio di un miglioramento per un progetto molto interessante che però appare bisognoso di essere rivisto, nelle scelte delle storie e nei contenuti. Finalmente, con questo numero, il cambio è arrivato, già dalla prima pagina. Vediamo la scritta Grandi Autori, per anni solo un orpello formale, svettare in copertina, con un semplice ma elegante logo (la matita usata come separatrice tra le due parole). Anche il nome dell’autore riceve maggiore spazio e visibilità. Ma il rinnovamento non si ferma alla copertina. All’interno troviamo ben 14 pagine di articoli, scritti con l’abituale perizia da Davide Del Gusto (che sta realizzando un ottimo lavoro anche nel nuovo Almanacco Topolino e nell’inedita Le Grandi Saghe Disney). Sono analisi che servono a guidare il lettore nella scelta delle storie, e a inquadrare il percorso artistico del maestro di Venezia. Un approccio di approfondimento simile all’ottimo volume dedicato a Biancaneve. Ardite inquadrature in contesti realistici. E arriviamo infine alla selezione, vero tallone d’Achille di qualsiasi testata. Non era assolutamente semplice proporre un approccio inedito ad un autore come Giorgio Cavazzano, con storie non banali e non ristampate in altre iniziative dedicate al maestro (come Tesori Made in Italy, Disney d’Autore o I Maestri Disney, per non parlare di Disney Anni d’Oro). Eppure, il risultato è stato raggiunto, insieme purtroppo all’unica pecca del volume, ovvero una foliazione ulteriormente ridotta a 240 pagine. Il volume propone cinque storie per rispettivi 5 decenni, capaci di descrivere lo stile dell’autore e le diverse collaborazioni avute. Si parte con Zio Paperone e il tesoro commestibile (luglio 1973), per i testi di Rodolfo Cimino. Si tratta di un ottimo esempio della lunga e proficua intesa con lo sceneggiatore veneto che, anche in questa occasione, fa sfoggio dei suoi classici tòpoi: animali strani, popolazioni dimenticate, tesori bizzarri e veicoli incredibili. Lo stile del disegnatore si è ormai affrancato da quello di Romano Scarpa, di cui ha chinato le storie per molti anni, ma non presenta ancora i segni di quella rivoluzione techno della quale troviamo invece ottimi esempi negli articoli. Spiace, in compenso, avere un dialogo censurato, risalente ad una precedente ristampa. Cadute in prospettiva. La storia successiva rappresenta gli anni Ottanta e la collaborazione con Giorgio Pezzin: Zio Paperone e la sfida turistica (agosto 1983). Si tratta di una classica sfida sopra le righe tra Scrooge e Rockerduck. Pezzin utilizza uno spunto semplice – come rimpolpare di turisti Paperopoli durante l’estate? – per procedere ad un’assurda ma divertente caccia ai grandi monumenti del mondo. Le comiche pedate che Paperone riceve vengono seguite dagli altrettanto comici stratagemmi di Rockerduck per accaparrarsi il meglio su piazza. Divertimento puro, rinvigorito dal tratto di Cavazzano di quegli anni, plastico e rotondo, eccezionale nel rappresentare panoramiche di luoghi reali e con vari mezzi meccanici. La colorazione presente non è quella originale, ma risalente ad una ristampa del 2002. Si entra negli anni 90 con Zio Paperone e il segreto degli Incas (1996), ottimo esempio di produzione internazionale, con testi di Byron Erickson. Lo spunto iniziale è simile ad una una contemporanea storia di Don Rosa – Qualcosa di veramente speciale – ovvero: che cosa regalare al papero più ricco del mondo? Questo tema si lega ad una caccia al tesoro e alla presenza, decisamente funzionale, di Brigitta. Erickson scrive buone gag e crea curiosità attorno alla mitica “badanga”. Cavazzano realizza intriganti prospettive in vignette dinamiche e rende con crudezza e verismo i morsi della fame che attanagliano i due protagonisti. Perfino le onde risultano vive. Entriamo negli anni Duemila, con due ottime storie che vedono protagonisti i topi. Eccellente la scelta di Topolino e l’isola nefausta (marzo 2004), sceneggiata da un Casty in piena forma. Lo sgangherato trio composto da Topolino, Gancetto e Gambadilegno si imbarca in una strana ricerca, in cui lo sceneggiatore di Palmanova da il meglio di sé per quanto riguarda dialoghi e rapporti tra i personaggi, vivi e spontanei. Micidiale poi la sfilza di surreali invenzioni in pieno stile steampunk, il tutto valorizzato da un Cavazzano che ha raggiunto la maturità. Tutti risultano espressivi e veramente capaci di parlare su carta. La cara Venezia. Infine, Topolin e i doni dell’accademia (febbraio 2018), in cui la sceneggiatura di Alessandro Sisti ci permette di conoscere veri episodi storici relativi alla Venezia del 1817 e dandoci modo di vedere la città natale del maestro disegnata da lui stesso. In definitiva, possiamo ben dire che si tratta di un volume eccezionale, che pubblica cinque storie eccellenti di Giorgio Cavazzano in grado di soddisfare qualsiasi palato. Speriamo che la presentazione di questa uscita al Comicon 2023 di Napoli, di cui l’autore è stato magister, sia di buon auspicio per i prossimi numeri, con l’augurio che siano tutti capaci di presentare in maniera accurata e variegata altri eccellenti autori Disney, del passato e del presente.

Leggi la recensione

Voto del recensore:
Voto medio: (7)
Esegui il login per votare

Grandi Autori - Discussione Generale

0 Utenti e 1 Visitatore stanno visualizzando questo topic.

    Re:Grandi Autori - Discussione Generale
    Risposta #30: Martedì 2 Mag 2023, 13:02:46
    A prescindere da queste modifiche censurative (sempre insopportabili), ho visto il nuovo volumetto al Comicon e mi sento di aver lasciato la testata nel momento giusto.
    Volume più snello come foliazione, misure di larghezza e lunghezza praticamente identiche (quindi nessun formato maggiorato che esalti le tavole), solo 5 storie (se non ricordo male) e redazionali presenti ma non nella quantità che mi sarei auspicato.
    Insomma per me questa collana finisce con il volume precedente.
    Io sono un cattivo... e questo è bello! Io non sarò mai un buono e questo non è brutto! Io non vorrei essere nessun altro... a parte me.

    *

    Grande Tiranno
    Diabolico Vendicatore
    PolliceSu   (1)

    • ****
    • Post: 1653
    • Trollacci sono io!
      • Offline
      • Mostra profilo
    PolliceSu   (1)
      Re:Grandi Autori - Discussione Generale
      Risposta #31: Martedì 2 Mag 2023, 14:40:45
      Sulla censura... Vero ma in parte, in quanto non è stata fatta ad hoc per questo volume ma era già presente sul BIG 141.

      Ciao!

      Il Grande Tiranno
      Catturamento Catturamento!

        Re:Grandi Autori - Discussione Generale
        Risposta #32: Martedì 2 Mag 2023, 14:46:37
        In qualunque occasione vengano fatte sono sempre deprecabili.
        E poi, argomento trito e ritrito, dovrebbero anche essere valutate per la testata sulla quale vengono pubblicate le storie.
        Con tutto il rispetto Big non può essere paragonato ad un progetto simile che si prende la briga di esaltare un Magister di questo calibro.
        Poi però si pensa che ormai le censure vengono fatte a monte ed allora decade tutto il ponteggio che ho costruito  :rotfl: :rotfl:
        Io sono un cattivo... e questo è bello! Io non sarò mai un buono e questo non è brutto! Io non vorrei essere nessun altro... a parte me.

        *

        Grande Tiranno
        Diabolico Vendicatore
        PolliceSu

        • ****
        • Post: 1653
        • Trollacci sono io!
          • Offline
          • Mostra profilo
        PolliceSu
          Re:Grandi Autori - Discussione Generale
          Risposta #33: Martedì 2 Mag 2023, 14:49:38
          In qualunque occasione vengano fatte sono sempre deprecabili.
          E poi, argomento trito e ritrito, dovrebbero anche essere valutate per la testata sulla quale vengono pubblicate le storie.
          Con tutto il rispetto Big non può essere paragonato ad un progetto simile che si prende la briga di esaltare un Magister di questo calibro.
          Poi però si pensa che ormai le censure vengono fatte a monte ed allora decade tutto il ponteggio che ho costruito  :rotfl: :rotfl:
          Concordo al 100%, ma almeno la vecchia tendenza di censurare nelle nuove ristampe si conferma non esserci più. Tra l'altro è molto probabile che la censura risalisse a prima del Big, ma non ho modo di verificarlo.

          Ciao!

          Il Grande Tiranno
          Catturamento Catturamento!

          *

          rikki-tikki-tavi
          Ombronauta
          PolliceSu   (1)

          • ****
          • Post: 760
          • Esordiente
            • Offline
            • Mostra profilo
          PolliceSu   (1)
            Re:Grandi Autori - Discussione Generale
            Risposta #34: Martedì 2 Mag 2023, 15:06:47

             Tra l'altro è molto probabile che la censura risalisse a prima del Big, ma non ho modo di verificarlo.

            Ciao!

            Il Grande Tiranno

            Nella ristampa precedente I grandi viaggi di Zio Paperone del 2011 la censura non c'è.

              Re:Grandi Autori - Discussione Generale
              Risposta #35: Martedì 9 Mag 2023, 16:28:39
              Sarebbe possibile indicare in qualche nota dell'INDUCKS le variazioni di testo che riportano le varie ristampe nel tempo (come in questo caso) o le variazioni di traduzione (vedi le storie di don rosa che portano differenze tra ZP, don rosa library e don rosa library deluxe)?

              *

              V
              Dittatore di Saturno
              PolliceSu   (1)

              • *****
              • Post: 3899
              • Torino
                • Offline
                • Mostra profilo
              PolliceSu   (1)
                Grandi Autori 99 - Giorgio Cavazzano
                Risposta #36: Lunedì 15 Mag 2023, 10:03:14
                Recensione Grandi Autori 99 - Giorgio Cavazzano


                Copertina non inedita del volume.

                 Prima di iniziare la recensione del volume, è necessaria una piccola digressione per capire cosa sia realmente la testata Grandi Autori.

                 A partire dal n. 82, la collana Speciale Disney (qui per saperne di più) diventa Grandi Autori. Si tratta della conferma di quanto anticipato dal n. 65 del maggio 2014, Topolino Black Edition dedicata a Tito Faraci. L’allora direttrice di Topolino, Valentina De Poli, decide infatti di realizzare, con cadenza trimestrale e tempi di uscita coincidenti con lo svolgimento delle principali fiere fumettistiche, volumetti da 370 pagine monografici, dedicati ad un singolo autore (qua trovate alcune recensioni dei numeri passati).

                 L’approccio è annuale, ovvero quattro numeri all’anno legati insieme da un tema portante. Se all’inizio il filo conduttore è il colore o qualche effetto speciale in copertina, la scelta, col tempo, si dimostra sempre più accurata: autori storici, autori moderni, autori completi e via dicendo, anche se i risultati si rivelano piuttosto altalenanti, tra numeri molto buoni ed altri decisamente scarsi. Inoltre, la presenza dell’autore inizalmente cospicua, con commenti ad ogni storia, con il tempo va quasi a sparire.

                 Anche il numero di pagine diminuisce, contrariamente al prezzo che invece si mantiene sempre superiore a quello di volumi con un numero di pagine simile (7,90 € o gli attuali 8 €, contro i 5,90 € o 6,20 € di albi analoghi nella struttura).

                 
                Magnifiche espressioni.

                 In questo topic del forum ci sono varie discussioni in merito, tra proposte di autori, indici più intriganti da realizzare e riassunti delle iniziative. L’unico comune denominatore è sicuramente il desiderio di un miglioramento per un progetto molto interessante che però appare bisognoso di essere rivisto, nelle scelte delle storie e nei contenuti.

                 Finalmente, con questo numero, il cambio è arrivato, già dalla prima pagina. Vediamo la scritta Grandi Autori, per anni solo un orpello formale, svettare in copertina, con un semplice ma elegante logo (la matita usata come separatrice tra le due parole). Anche il nome dell’autore riceve maggiore spazio e visibilità. Ma il rinnovamento non si ferma alla copertina.

                 All’interno troviamo ben 14 pagine di articoli, scritti con l’abituale perizia da Davide Del Gusto (che sta realizzando un ottimo lavoro anche nel nuovo Almanacco Topolino e nell’inedita Le Grandi Saghe Disney). Sono analisi che servono a guidare il lettore nella scelta delle storie, e a inquadrare il percorso artistico del maestro di Venezia. Un approccio di approfondimento simile all’ottimo volume dedicato a Biancaneve.

                 
                Ardite inquadrature in contesti realistici.

                 E arriviamo infine alla selezione, vero tallone d’Achille di qualsiasi testata. Non era assolutamente semplice proporre un approccio inedito ad un autore come Giorgio Cavazzano, con storie non banali e non ristampate in altre iniziative dedicate al maestro (come Tesori Made in Italy, Disney d’Autore o I Maestri Disney, per non parlare di Disney Anni d’Oro). Eppure, il risultato è stato raggiunto, insieme purtroppo all’unica pecca del volume, ovvero una foliazione ulteriormente ridotta a 240 pagine.

                 Il volume propone cinque storie per rispettivi 5 decenni, capaci di descrivere lo stile dell’autore e le diverse collaborazioni avute. Si parte con Zio Paperone e il tesoro commestibile (luglio 1973), per i testi di Rodolfo Cimino. Si tratta di un ottimo esempio della lunga e proficua intesa con lo sceneggiatore veneto che, anche in questa occasione, fa sfoggio dei suoi classici tòpoi: animali strani, popolazioni dimenticate, tesori bizzarri e veicoli incredibili. Lo stile del disegnatore si è ormai affrancato da quello di Romano Scarpa, di cui ha chinato le storie per molti anni, ma non presenta ancora i segni di quella rivoluzione techno della quale troviamo invece ottimi esempi negli articoli. Spiace, in compenso, avere un dialogo censurato, risalente ad una precedente ristampa.

                 
                Cadute in prospettiva.

                 La storia successiva rappresenta gli anni Ottanta e la collaborazione con Giorgio Pezzin: Zio Paperone e la sfida turistica (agosto 1983). Si tratta di una classica sfida sopra le righe tra Scrooge e Rockerduck. Pezzin utilizza uno spunto semplice – come rimpolpare di turisti Paperopoli durante l’estate? – per procedere ad un’assurda ma divertente caccia ai grandi monumenti del mondo. Le comiche pedate che Paperone riceve vengono seguite dagli altrettanto comici stratagemmi di Rockerduck per accaparrarsi il meglio su piazza. Divertimento puro, rinvigorito dal tratto di Cavazzano di quegli anni, plastico e rotondo, eccezionale nel rappresentare panoramiche di luoghi reali e con vari mezzi meccanici. La colorazione presente non è quella originale, ma risalente ad una ristampa del 2002.

                 Si entra negli anni 90 con Zio Paperone e il segreto degli Incas (1996), ottimo esempio di produzione internazionale, con testi di Byron Erickson. Lo spunto iniziale è simile ad una una contemporanea storia di Don RosaQualcosa di veramente speciale – ovvero: che cosa regalare al papero più ricco del mondo? Questo tema si lega ad una caccia al tesoro e alla presenza, decisamente funzionale, di Brigitta. Erickson scrive buone gag e crea curiosità attorno alla mitica “badanga”. Cavazzano realizza intriganti prospettive in vignette dinamiche e rende con crudezza e verismo i morsi della fame che attanagliano i due protagonisti.

                 
                Perfino le onde risultano vive.

                 Entriamo negli anni Duemila, con due ottime storie che vedono protagonisti i topi. Eccellente la scelta di Topolino e l’isola nefausta (marzo 2004), sceneggiata da un Casty in piena forma. Lo sgangherato trio composto da Topolino, Gancetto e Gambadilegno si imbarca in una strana ricerca, in cui lo sceneggiatore di Palmanova da il meglio di sé per quanto riguarda dialoghi e rapporti tra i personaggi, vivi e spontanei. Micidiale poi la sfilza di surreali invenzioni in pieno stile steampunk, il tutto valorizzato da un Cavazzano che ha raggiunto la maturità. Tutti risultano espressivi e veramente capaci di parlare su carta.

                 
                La cara Venezia.

                 Infine, Topolin e i doni dell’accademia (febbraio 2018), in cui la sceneggiatura di Alessandro Sisti ci permette di conoscere veri episodi storici relativi alla Venezia del 1817 e dandoci modo di vedere la città natale del maestro disegnata da lui stesso.

                 In definitiva, possiamo ben dire che si tratta di un volume eccezionale, che pubblica cinque storie eccellenti di Giorgio Cavazzano in grado di soddisfare qualsiasi palato. Speriamo che la presentazione di questa uscita al Comicon 2023 di Napoli, di cui l’autore è stato magister, sia di buon auspicio per i prossimi numeri, con l’augurio che siano tutti capaci di presentare in maniera accurata e variegata altri eccellenti autori Disney, del passato e del presente.

                 



                Voto del recensore: 5/5
                Per accedere alla pagina originale della recensione e mettere il tuo voto:
                https://www.papersera.net/wp/2023/05/15/grandi-autori-99-giorgio-cavazzano/
                Quando hai capito che è tutto uno scherzo, essere Il Comico è l'unica cosa sensata.
                Watchmen, Alan Moore and Dave Gibbons

                Pagina generale delle testate: https://www.papersera.net/wp/storia-gloria-delle-pubblicazioni-disney-in-italia/

                Il mio mercatino: https://www.papersera.net/forum/index.php/topi

                *

                V
                Dittatore di Saturno
                PolliceSu

                • *****
                • Post: 3899
                • Torino
                  • Offline
                  • Mostra profilo
                PolliceSu
                  Re:Grandi Autori - Discussione Generale
                  Risposta #37: Giovedì 18 Mag 2023, 13:58:45
                  Il prossimo volume della Grandi Autori sara dedicato a Giovan Battsta Carpi.

                  Ottima scelta, e spero non ci siano storie prese dalla Classic Edition e dai 4 volumi dei maestri disney a lui dedicati.

                  Qui un elenco di storie da cui pescherei. Recupero da questo poost del 2017: https://www.papersera.net/forum/index.php/topic,13600.32.html
                  "Per cui, pescherei da qualcosa di antico ma interessante, come il generale Lee, il tesoro sepolto, Andiamo a scuola con..., i regali a valanga,  il misterioso Mister Moster,  i ribelli del RIF, Paperino e Paperone e nipotini e altra gente negli abissi d'oro: cosi per mostrare il sodalizio con Chierchini alle chine.

                  Si va poi in una fase piu matura, tra la fine degli anni '50 e per meta dei '60. Qualcosa si trova tra Topolino contro Joe Pantera,  il condor dell'Illampù, l'eredità di Pippo Peppo, le trombe di Gerico, la pepita Dolly, le rare i Ladri di Auto e l'eredità a singhiozzo, l'operazione "diecimila", i cani Corgi, apprendista detective, L'arca di Paperon-Noè, la sorpresa pasquale, l'impresa trasporti, artigliere d'eccezione.

                  Poi si comincia una fase in cui lo stile di carpi e piu definito, i personaggi sono piu magri e meno tozzi, piu slanciati e flessuosi, molto dinamici, e che proseguira per il resto degli anni '60 fino ai '70, per poi entrare nell'ultima fase della piena maturita artistica. Qui si potrebbe prendere da varie storie, con un occhio per le rare dello studio disney: le vacanze solitarie, l'ora della nanna, l'esperto del bosco, Il romanzo di un papero povero, The Flying Carpet,  i ribelli di Brillifrilly, Gyro's Super Vacuum, Farewell Foundation, The Big Blow-Up, buon samaritano, The Menace Of The Magic Medallion, il flagello di Bambalaore, New Way In, No Way Out,  il miniesercito, le rapine al rallentatore, gli orsi ladri, l'isola di "Nessuno".

                  Nei '70 Carpi comincia la sua prolifica attivita come illustratore, mettendo in disparte il fumetto e raggiungendo l'apice qualitativo. Partecipa a progetti importanti, come Storia e Gloria e il Totem Decapitato, oltre al ciclo di Topolino Kid. Qui starebbe bene sottolineare le storie in cui ha lavorato anche come sceneggiatore, tenendo d'occhio il numero di tavole, in quanto le storie di carpi sono molto lunghe. Quindi: il tesoro dei sómari,  La terribile gang dei tre solitari, la servitù del rifugio, i dollari surgelati, Tre paperi in fuga (per tacer di Paperino), le rapine a domicilio, il Telepippus telecinetico, il riscaldamento sotterraneo, la nube decolorante,  l'arca deposito, la fuga nel tempo, le medaglie del Gran Mogol, il mistero della casa ariosa, Paperino di Bergerac, le case gonfiabili, lo stendardo perduto, il tesoro della corona, e le rare il super regalo e .

                  Infine, arriviamo alle storie sceneggiate da Carpi stesso, e io sceglierei queste piu brevi: il diabolico ultrasuono, lo stimolatore cerebrale, Guerra e pace, e la rara Cip & Ciop e il paese delle uova di Pasqua. Sia i Candelabri, che messer papero sono troppo lunghe, e scarterei anche bob fingher, sandopaper e le due tigri, pubblicate troppo recentemente, e penso sia un errore utilizzarle (da notare che nella cover work in progress c'e proprio una vignetta delle due tigri), ma francamente sarebbe meglio usare qualcosa di un pochetto piu ricercato. In tal senso, Guerra e Pace andrebbe benissimo e sintetizza in maniera perfetta l'approccio parodistico e stilstico del carpi autore completo."
                  Quando hai capito che è tutto uno scherzo, essere Il Comico è l'unica cosa sensata.
                  Watchmen, Alan Moore and Dave Gibbons

                  Pagina generale delle testate: https://www.papersera.net/wp/storia-gloria-delle-pubblicazioni-disney-in-italia/

                  Il mio mercatino: https://www.papersera.net/forum/index.php/topi

                  *

                  Topdetops
                  Visir di Papatoa
                  PolliceSu   (1)

                  • *****
                  • Post: 2005
                  • Amante del Disney classico
                    • Offline
                    • Mostra profilo
                  PolliceSu   (1)
                    Re:Grandi Autori - Discussione Generale
                    Risposta #38: Mercoledì 7 Giu 2023, 20:41:45
                    Vengo solo ora a conoscenza di questa nuova pubblicazione, che sembra di ottima fattura.
                    Sicuramente farò mio il volume su Carpi, autore del quale (colpevolmente) non possiedo nessuna monografia.
                    Chiedo venia per la domanda che probabilmente sarà già stata posta un milione di volte, ma non mi aggiorno sulle nuove uscite da tempo immemore..la collana è reperibile anche in edicola o esclusivamente in fumetteria?
                    Appassionato del Topolino Giornale

                    *

                    rikki-tikki-tavi
                    Ombronauta
                    PolliceSu   (2)

                    • ****
                    • Post: 760
                    • Esordiente
                      • Offline
                      • Mostra profilo
                    PolliceSu   (2)
                      Re:Grandi Autori - Discussione Generale
                      Risposta #39: Mercoledì 7 Giu 2023, 22:46:45
                      Chiedo venia per la domanda che probabilmente sarà già stata posta un milione di volte, ma non mi aggiorno sulle nuove uscite da tempo immemore..la collana è reperibile anche in edicola o esclusivamente in fumetteria?

                      Esce anche in edicola, io prendo tutto lì, non avendo fumetterie nelle vicinanze.

                      *

                      Topdetops
                      Visir di Papatoa
                      PolliceSu

                      • *****
                      • Post: 2005
                      • Amante del Disney classico
                        • Offline
                        • Mostra profilo
                      PolliceSu
                        Re:Grandi Autori - Discussione Generale
                        Risposta #40: Giovedì 8 Giu 2023, 14:09:57
                        Chiedo venia per la domanda che probabilmente sarà già stata posta un milione di volte, ma non mi aggiorno sulle nuove uscite da tempo immemore..la collana è reperibile anche in edicola o esclusivamente in fumetteria?

                        Esce anche in edicola, io prendo tutto lì, non avendo fumetterie nelle vicinanze.
                        Grazie per il cortese riscontro!
                        Appassionato del Topolino Giornale

                         

                        Dati personali, cookies e GDPR

                        Questo sito per poter funzionare correttamente utilizza dati classificati come "personali" insieme ai cosiddetti cookie tecnici.
                        In particolare per quanto riguarda i "dati personali", memorizziamo il tuo indirizzo IP per la gestione tecnica della navigazione sul forum, e - se sei iscritto al forum - il tuo indirizzo email per motivi di sicurezza oltre che tecnici, inoltre se vuoi puoi inserire la tua data di nascita allo scopo di apparire nella lista dei compleanni.
                        Il dettaglio sul trattamento dei dati personali è descritto nella nostra pagina delle politiche sulla privacy, dove potrai trovare il dettaglio di quanto riassunto in queste righe.

                        Per continuare con la navigazione sul sito è necessario accettare cliccando qui, altrimenti... amici come prima! :-)