Benvenuto!
Per goderti al meglio il Papersera, effettua il login o crea una tua utenza.
Profilo Utente
 

Funzione disabilitata per la tua scelta sui cookies

 

Funzione disabilitata per la tua scelta sui cookies

 

Questi i recensori più attivi sulle pagine del Papersera:
  • V (271)
  • piccolobush (167)
  • Nebulina (100)
  • Malachia (97)
  • scrooge4 (93)
  • Paolo (87)
  • Paperinika (52)
  • Gancio (46)
  • inthenight (44)
  • warren (43)
  • A.Basettoni (43)
  • New_AMZ (37)
  • Gladstone (32)
  • Everett_Ducklair (29)
  • Samuele (26)
  • Chen Dai-Lem (24)
  • MiTo (23)
  • pacuvio (19)
  • cianfa88 (18)
  • Bruno (16)

 

Disclaimer & Copyright

Questo sito non ha alcun rapporto con la Walt Disney Company e né ha scopo di lucro alcuno, si tratta semplicemente di un sito amatoriale, che può considerarsi un'opera di saggistica rivolta all'analisi e alla promozione dei fumetti Disney e dei loro autori, e si avvale del diritto di citazione.

 

Le copertine DisneyDallo storico Topolino, ai più oscuri supplementi: nella galleria delle copertine è possibile ammirare letteralmente migliaia di copertine, provenienti da quasi tutte le pubblicazioni Disney! E la collezione continua a crescere grazie alla collaborazione di molti appassionati.

 

 

Pagina visitata 414713 volte

 


Ricerca recensioni

Ricerca recensioni
Testata: Titolo: Numero:
Recensore: Voto: Anno:

Di seguito i fascicoli estratti con i criteri immessi, per tornare alla pagina dell'edicola clicca qui.



Le festività natalizie sono ormai alle porte, ed anche il mensile del papero mascherato si adegua con un numero in tema che, come vedremo, risulta nondimeno molto equilibrato. Infatti, a parte la bella copertina con un soggetto "domestico" su sfondo rosso, le storie più propriamente "natalizie" sono solo 3, tra le quali l'inedita Paperinik e la rivincita natalizia (Mazzoleni/Barozzi), particolare poichè tenta di accostare al tema festivo un Paperinik nell'antica veste di vendicatore: l'esperimento, tuttavia, si rivela essere meno ardito di quanto ci si possa aspettare, dal momento che l'originaria caratterizzazione del "vendicatore" è ormai solo un ricordo legato a reminiscenze "martiniane", mentre l'attuale risulta molto meno sferzante e dunque coniugabile con qualcosa di apparentemente distante come la tematica natalizia; nel complesso, la storia risulta semplice ma piacevole alla lettura. Le altre due "a tema" sono Paperinik Babbo Natale spaziale (sarda/Marini) e Paperinik e le vibrazioni natalizie (Venerus/Soldati): la prima, apparentemente assurda e/o insensata (il natale su un altro pianeta?) ma che recupera logicità nel finale, reca seco una critica alla moderna società consumistica, mentre la seconda costituisce un ottimo esempio di uso del protagonista nell'ambito di una vicenda natalizia, senza che ciò implichi il trascendere in mielosismi pucciosi.
Fra le storie non natalizie troviamo Paperinik e il chihuahua scomparso (Bosco/Camboni), giallo ben costruito ed avvincente che vede anche il ritorno di Do˝a Manuela Danarosa De Doblon y Pesetas; Paperinik e il terribile piazzista (Russo/Lavoradori), divertente avventura che mette a dura prova la pazienza del protagonista alle prese con un "avversario" a dir poco tenace, e da segnalare per i dinamici disegni di un Lavoradori che non aveva ancora raggiunto l'estremismo attuale; Paperiniků in cerca di ricordi (Zemelo/D'Ippolito), la più recente, molto ben costruita laddove obbliga il lettore a seguire passo passo il protagonista nella ricostruzione degli eventi della notte precedente; Paperinik e i dubbi a catena (Concina/Held), classico esempio del Paperinik "giustiziere" anni '90 alle prese con furfanti privi di ridicoli costumi o stravaganti poteri ma, al contrario, organizzati e ben determinati.
Discorso a parte merita la cd. "storia guest". Dopo aver raccolto l'eredità morale delle vecchie "storie cult", questa sezione presente in ogni albo è andata via via scemando in qualità, fino a proporre storie che, come l'attuale, di speciale hanno poco o forse nulla: Paperinik e il Bassotto trasformista (Mazzoleni/Perissinotto) è infatti una buona storia, ricca d'azione e di gag, forse un po' troppo oscillante tra il serio ed il farsesco in alcune scene, ma comunque non presenta alcun elemento di specificità tale da meritare l'inserimento in una sezione a parte, inserimento che dunque risulta posticcio ed inutile.
Concludendo, questo dodicesimo numero risulta più che buono: poche, ma diversificate e di buona qualità, le storie a tema natalizio; le altre senza alcuna al di sotto della sufficienza, variegate per stili narrativi e periodo, spaziandosi dal giallo alla commedia.

Recensione di Gancio


Accedi ai dati Inducks del fascicolo    Accedi alla discussione sul forum    Voto del recensore: 4/5    Voto medio: 3/5 (14 voti)   Esegui il login per inserire il tuo voto

 


La scala di votazione utilizzata è la seguente:

  •  Spendete meglio i vostri soldi...
  •  Bof.... giusto se già collezionate la testata...
  •  Nella media: non passerà alla storia, ma...
  •  Buono! Acquistatelo e non vi pentirete!
  •  Da acquistare, senza esitazioni!

Da tener presente che i voti non sono da intendersi in maniera "assoluta", ma vengono dati coerentemente con quello che ci si aspetta di trovare in una testata: ad esempio Paperino e Tesori Disney sono testate molto diverse tra di loro: la prima contiene esclusivamente ristampe di storie già apparse sulla testata, la seconda presenta storie di difficile reperibilità o addirittura qualche inedito (oltre, ovviamente, a tutta una serie di articoli). Il voto dato a due numeri di queste testate deve prendere in considerazione quello che ci si aspetta di trovare all'interno del fascicolo: un Paperino con ristampe di Bottaro, Scarpa, Carpi, Cavazzano e cosi' via, sarà giustamente ben valutato, e se anche dovesse prendere 5 stelle, non significa che in assoluto è migliore di un numero di Tesori che ne prende solamente 4!

 

Questo sito si serve dei cookie per la personalizzazione degli annunci e l'analisi del traffico, condividendoli con Google. Se prosegui con la navigazione per me è come se avessi accettato. Se vuoi approfondire la questione, c'è il sito del Garante della privacy.  Accetta i cookies   |   Info sulla privacy