Buon vecchio zio Alfy…

Ci ha lasciati Alfredo Castelli e quasi sicuramente in molti titoleranno “È morto il papà di Martin Msytère”, commettendo due errori: il primo è che Alfredo Castelli non era il papà di Martin Mystère, lui ERA Martin Mystère.

Lo ha detto e rivendicato lui stesso in più occasioni, con una buona dose di autoironia: gli ha dato le sue caratteristiche e i suoi difetti, così che gli fosse più facile scriverne le storie.

Paperino e la scavatrice

Barks dedica la prima splash page della sua carriera (saranno appena tre in tutto) a quello che è diventato, col tempo, uno dei classici natalizi del fumetto Disney: Paperino e la scavatrice. Il titolo italiano, quasi dettato da quella imponente immagine in apertura, finisce però col nascondere il vero tema di fondo della storia, che…
[ Leggi ]

Intervista a Claudia Salvatori

L’amore per la scrittura non muore mai. Questa volta ospitiamo un’autrice che ha lasciato la sua impronta sulle pubblicazioni Disney tra la metà degli anni Ottanta e la fine dei Novanta con una serie di storie, spesso molto diverse tra loro, che hanno saputo imprimersi nella memoria dei lettori di quel periodo ma che si…
[ Leggi ]

La spada di ghiaccio

Le Grandi Saghe Disney 1 – Topolino e la Spada di Ghiaccio 1

Copertina inedita del primo volume realizzata da Andrea Freccero. C’era una volta Tesori Disney, una testata che incarnava una proposta intelligente e intrigante ma che è durata appena 16 numeri, inciampando in una serie di grossolani errori di realizzazione e di scelte editoriali. Per chi volesse saperne di più, la triste parabola della testata viene…
[ Leggi ]

Paperino e i doni inattesi

Carl Barks è stato uno dei più grandi autori tout court per aver saputo coniugare la sua abilità nello storytelling con la bravura nella caratterizzazione dei personaggi. Non ha solo arricchito il mondo di Paperino con nuovi protagonisti, ma li ha “allevati”, cresciuti, plasmati fino a farli diventare lo specchio delle nobiltà e delle miserie…
[ Leggi ]

Topolino 3419

L’onore della copertina spetta a Paperinik e la minaccia dal passato, scritta da Riccardo Pesce e disegnata con una discreta verve da Giuseppe Facciotto. È la prima parte di una storia che si riallaccia blandamente a una vecchia avventura di Guido Martina, una di quelle in cui il Professore non si curava troppo dei caratteri…
[ Leggi ]

Brivido, terrore, raccapriccio!

In oltre vent’anni di attività continuativa nel mondo dei fumetti, Carl Barks ha attraversato tutti i generi narrativi attingendo alle più varie fonti di ispirazione.
Il soprannaturale, la paura sono stati una costante periodica della sua produzione. In questo articolo andremo ad analizzare in che modo l’Uomo dei Paperi si è approcciato a queste tematiche.

Topolino 3414

Numero discreto che si apre con la prima puntata di Mi chiamo Paperinik, il nuovo capitolo delle avventure scritte da Marco Gervasio con cui l’autore romano continua il suo recupero delle atmosfere del Paperinik martiniano. Sebbene infatti permanga a tutti gli effetti la visione del personaggio come supereroe cittadino, in questa occasione il papero mascherato…
[ Leggi ]

Topolino 3409

E per l’ennesima volta la montagna Vertigo ha partorito un topolino. Siamo già alla quarta avventura in otto mesi con protagonista questo fantomatico personaggio e ancora una volta resto profondamente deluso. La prima storia, che “analizzava” il fenomeno delle fake news e che si concludeva in maniera piuttosto banale, mi aveva portato a pensare che…
[ Leggi ]

Dati personali, cookies e GDPR

Questo sito per poter funzionare correttamente utilizza dati classificati come "personali" insieme ai cosiddetti cookie tecnici.
In particolare per quanto riguarda i "dati personali", memorizziamo il tuo indirizzo IP per la gestione tecnica della navigazione sul forum, e - se sei iscritto al forum - il tuo indirizzo email per motivi di sicurezza oltre che tecnici, inoltre se vuoi puoi inserire la tua data di nascita allo scopo di apparire nella lista dei compleanni.
Il dettaglio sul trattamento dei dati personali è descritto nella nostra pagina delle politiche sulla privacy, dove potrai trovare il dettaglio di quanto riassunto in queste righe.

Per continuare con la navigazione sul sito è necessario accettare cliccando qui, altrimenti... amici come prima! :-)